Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rinnovati timori di recessione: DAX ai minimi da 20 mesi


Rapporto di mercato

Stato: 05.07.2022 16:10

Gli investitori stanno fuggendo dalle azioni per paura del congelamento e della recessione del gas in Russia. Il DAX è sceso al livello più basso dalla fine del 2020. L’euro sta peggio.

La parola “R” ha nuovamente sotto controllo i mercati azionari: gli investitori temono che la mancanza di forniture di gas naturale dalla Russia e un aumento dei tassi di interesse da parte delle principali banche centrali possano innescare una recessione. I timori di una recessione sono stati alimentati anche da uno sciopero dei lavoratori norvegesi del settore petrolifero e del gas. Il futuro del gas naturale in Europa è salito del 9% a un massimo di tre mesi di € 176 per megawattora.

DAX accelera il processo di atterraggio

La paura della recessione economica manda il DAX in un tracollo. Il principale indice tedesco crolla del 2,5% a 12.452 punti e scende al livello più basso da novembre 2020. MDAX è anche peggio. L’indice delle azioni di medie dimensioni è crollato del 3,5 per cento e ora è al livello più basso degli ultimi due anni.

I mercati azionari statunitensi iniziano la nuova settimana deboli

Ulteriori venti contrari provengono da Wall Street. Dopo un lungo weekend, le borse americane hanno iniziato la giornata con enormi perdite di prezzo. L’indice Dow Jones ha aperto in ribasso dell’1,8%. Gli investitori sono anche preoccupati per l’inflazione e la recessione qui. Gli esperti della banca d’investimento JPMorgan vedono le prospettive economiche negli Stati Uniti terribili come quelle dell’Europa occidentale e hanno tagliato drasticamente le loro previsioni in ogni caso. Secondo gli esperti, il fattore determinante se una crescita debole si trasformerà alla fine in una recessione è soprattutto la reazione delle imprese.

L’euro è al livello più basso degli ultimi 20 anni

L’euro ha raggiunto il livello più basso rispetto al dollaro USA in quasi 20 anni. La moneta unica europea è scesa dell’1,6% a 1.0261 dollari. Ciò significa che la parità con la valuta leader mondiale è solo una questione di tempo, ha avvertito Neil Wilson, analista capo del broker online Markets.com. A meno che la Banca centrale europea non riesca a combattere l’inflazione senza perturbare l’economia e, allo stesso tempo, a prevenire un aumento eccessivo dei costi di finanziamento per i paesi dell’euro fortemente indebitati.

READ  Regola Corona 2G al supermercato? Neto fa una dichiarazione chiara alle persone non vaccinate

Il dollaro forte indebolisce la domanda di oro

Un dollaro forte incide sul prezzo dell’oro, rendendo il prezioso metallo giallo più costoso nelle regioni diverse dal dollaro e smorzando così la domanda. Un’oncia d’oro è scesa a $ 1.791 nella sessione pomeridiana.

L’olio è di nuovo un po’ più economico

I prezzi del petrolio sono diventati negativi dopo essere aumentati nelle prime contrattazioni. Nel pomeriggio, il prezzo di un barile di Brent del Mare del Nord (159 litri) è di 111,65 dollari. Questo è 1,6 per cento in meno rispetto al giorno precedente.

Il governo vuole creare uno “scudo protettivo” per Uniper & Co

Tra i singoli valori della borsa tedesca, il focus è ancora una volta sul titolo Uniper. Il governo federale ne vuole uno nella crisi del gas “Scudo difensivo” per le aziende energetiche in difficoltà svolgere. Le modifiche legislative mirano a creare le condizioni affinché il governo federale possa investire in società come Uniper. Dopo i solidi guadagni inizialmente, il titolo Uniper era in rosso a mezzogiorno.

ProSiebenSat.1 rileva la Lanterna Rossa all’MDAX

Con perdite di prezzo superiori all’8%, il titolo ProSiebenSat.1 è il più grande perdente di MDAX all’ora di pranzo. Per la prima volta da aprile 2020, i titoli vengono scambiati a prezzi inferiori a otto euro. La banca d’affari statunitense Goldman Sachs ha abbassato il rating del titolo da “neutrale” a “vendi” e ha abbassato il prezzo obiettivo da 12,50 a 9 euro. Gli esperti vedono un enorme rischio di profitto per ProSiebenSat.1.

Metro Company vende argenteria immobiliare

Il grossista Metro vende 73.000 metri quadrati di proprietà nella sua sede a Düsseldorf. Metro ha detto che gli acquirenti sono Swiss Life Asset Managers. Le società hanno deciso di non rivelare il prezzo di acquisto. Attualmente sul sito sono presenti un mercato all’ingrosso della metropolitana e un mercato dei media. Circa 1.500 appartamenti saranno costruiti sul sito a partire dal 2027.

READ  Il crollo dell'euro e della Banca centrale europea: mancano solo 14 giorni alla grande delusione

Delivery Hero ha completato l’acquisizione di Glovo

Il concorrente spagnolo Glovo ora appartiene a Delivery Hero. MDAX Group ha annunciato che sono state adottate tutte le misure per completare la transazione. Ora non resta che aumentare il capitale e la successiva ammissione delle azioni alle negoziazioni. Successivamente, Delivery Hero deterrà il 94% delle azioni del gruppo spagnolo.

Fielmann rimane sotto pressione a causa della prevista riduzione

Dopo alcuni commenti degli analisti, alcuni dei quali scettici, le azioni Fielmann hanno iniziato a riprendersi dalle pesanti perdite del giorno precedente. Per la prima volta dal 2013 costano meno di 40 euro. All’inizio della settimana, erano in calo del 12% dopo che la catena di ottici ha abbassato le sue previsioni sugli utili per il 2022. Gli analisti stanno ora abbassando le loro stime sugli utili.

L’allenatore di Encaves lascia Baskert

Encavis, gestore di parchi solari ed eolici, sta riorganizzando il suo consiglio di amministrazione per la transizione energetica in Europa. MDAX ha annunciato ieri, dopo la chiusura del mercato azionario, che il presidente della società, Dirk Baskert, si dimetterà il 31 dicembre 2022 e lascerà prematuramente il gruppo di comune accordo. Il Chief Financial Officer Christoph Hausmann sarà nominato portavoce del Consiglio di amministrazione il 1° gennaio 2023, mantenendo così la continuità della direzione sottostante dell’attività.

Grenke fa un passo avanti quando si tratta di crescita

Lo specialista del noleggio Grenke ha continuato ad accelerare la crescita nel secondo trimestre e quindi ha continuato a riprendersi dal calo del Corona. Nei mesi da aprile a giugno la nuova attività di locazione è aumentata di quasi la metà rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente a 587 milioni di euro. Questo è stato il terzo trimestre consecutivo in cui il Gruppo SDAX è stato in grado di aumentare il ritmo di crescita dei nuovi affari.

READ  Le negoziazioni in borsa iniziano mercoledì 6 luglio 2022

Negozio di farmacia con un forte aumento di prezzo

Contro il trend negativo del mercato, la quota di Shop Apotheke è aumentata di oltre l’11%. SDAX ha aumentato i ricavi nel secondo trimestre grazie alla domanda di farmaci senza prescrizione. Le vendite sono aumentate del 14,7 percento a 287 milioni di euro, ha annunciato la farmacia online sulla base di calcoli preliminari.

Rusal e Nornickel considerano la fusione

Le società russe Nornickel e Rosal puntano alle fusioni. L’uomo d’affari russo Vladimir Potanin, uno dei principali azionisti della miniera di Nornickel, si è detto pronto a fondersi con il produttore di alluminio. Potanin ha sottolineato la necessità dell’integrazione per sopportare le sanzioni. La proposta è arrivata dalla direzione di Rusal.

SAS Airlines, colpita dallo sciopero, dichiara bancarotta negli Stati Uniti

Dopo aver intensificato una controversia di contrattazione collettiva con i suoi piloti, la compagnia aerea scandinava SAS ha ritirato la sua crisi fallimentare ai sensi della legge statunitense. Un giorno dopo l’inizio dello sciopero dei piloti, la compagnia aerea ha annunciato oggi di averlo fatto Presentato istanza di protezione dal fallimento negli Stati Uniti. Gli analisti vedono questa come un’opportunità per un nuovo inizio.

Deezer, concorrente di Spotify, fallisce in IPO

La rivale di Spotify, Deezer, non è riuscita a soddisfare gli investitori con la sua offerta pubblica iniziale a Parigi. Le azioni partivano da 8,50 euro, ma poi sono scese di oltre il 17% a 6,99 euro. Simile al leader di mercato Spotify, Deezer simboleggia il riorientamento dell’industria musicale verso le offerte di streaming e lontano dall’acquisto e dal download di album o singoli.

La Femsa messicana vuole ingoiare lo svizzero Valora

La messicana Fomento Económico Mexicano (Femsa) ha presentato un’offerta pubblica per l’acquisto della catena di chioschi svizzeri Valora per 260 franchi per azione Valora. L’operatore di supermercati e farmacie latinoamericani vuole finanziare un prezzo di acquisto fino a 1,1 miliardi di franchi svizzeri con la liquidità disponibile. Il consiglio di amministrazione di Valora sostiene l’accordo.