Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Revisione auto usata: Mercedes Classe B – non potrebbe essere più affidabile

Controllo auto usate
Mercedes Classe B: non potrebbe essere più affidabile

Non cool ed emozionante, ma potente e sicura: i punti di forza della Mercedes Classe B non sono subito evidenti. La seconda generazione del camion compatto (Tipo W 246, dal 2011 al 2018) può brillare con valori interni e TÜV. E come macchina usata, è un ricercato, non un affare.

L’auto usata che stai cercando dovrebbe essere pratica e durevole? Non è il “fattore cool” né la spettacolarità di PS al centro della ricerca di auto usate? La tua schiena si pizzica e trema di tanto in tanto? Allora è il momento di scegliere la Mercedes Classe B. La seconda generazione del camion compatto (Tipo W 246, dal 2011 al 2018) si distingue per i valori interni e con TÜV.

corpo e interni

Il propulsore comprendeva benzina e diesel nella gamma di potenza da 90 a 211 CV.

(Foto: Mercedes)

Il design della Mercedes Classe B non incoraggerà nessuno a gioire. Il camion compatto da 4,39 metri è uno dei rappresentanti più insignificanti, forse più realtà delle apparenze nelle sue specifiche di sviluppo. Tuttavia, non bisogna lasciarsi ingannare dall’esterno poco appariscente: l’interno sorprende con lo stile moderno, gli elementi di equipaggiamento e il contrasto.

Il volume del bagagliaio varia da 488 a 1547 litri. Un sedile posteriore scorrevole, un piano di carico regolabile in altezza e uno schienale ribaltabile per il sedile del passeggero anteriore, tutti acquistabili come optional per i nuovi acquirenti, consentono di passare dal trasporto passeggeri a quello merci secondo necessità. I passeggeri posteriori hanno molto spazio per il ginocchio. Importante per le persone con la “schiena”: possono entrare e uscire senza distorsioni.

Mercedes_Classe B_1.jpg

Ecco come appariva la Classe B prima del restyling nel 2014.

(Foto: Mercedes)

Alla fine del 2014, Mercedes ha rinnovato la Classe B. Sono state apportate piccole modifiche alla griglia del radiatore e alle luci, oltre a ritocchi all’interno. A otto pollici, lo schermo autonomo era più grande di prima e la luce ambientale ora offre 12 colori.

Motori e propulsione

La gamma pratica comprendeva motori a benzina e diesel nella gamma di potenza da 66 kW / 90 CV a 155 kW / 211 CV. C’era anche una variante a gas naturale con 115 kW / 156 CV. Una versione elettrica con una potenza di 132 kW / 180 CV è stata introdotta sul mercato nel 2015 ed è stata offerta fino alla fine del 2017.

mercBClass3.jpg

Quando si tratta di sicurezza, non ci sono stati errori nella Mercedes Classe B.

(Foto: Mercedes)

I motori a benzina turbo da 1,6 litri con cofano a iniezione diretta richiedono una guida da molto confortevole a molto veloce. I motori forniscono 75 kW / 102 CV (B 160), 90 kW / 122 CV (B 180) e 115 kW / 156 CV (B 200). La B 200 ha una velocità massima di 220 km/h e completa la velocità da 0 a 100 km/h in 8,6 secondi. Se vuoi qualcosa di sportivo: il 2 litri turbo era disponibile in stadi di espansione con 135 kW / 184 CV come il B 220 4Matic e il B 250 con 155 kW / 211 CV. Se lo desideri, puoi scuotere la corsia di sinistra dell’autostrada con una B 250 a 240 km/h. La B 250 era disponibile sia con trazione anteriore che con trazione integrale (4Matic). Il consumo medio di carburante dei motori a benzina varia da 5,2 a 6,6 litri.

I motori diesel si rivolgono anche a conducenti con esigenze diverse. Per le fasi di espansione 1,5 litri da 66 kW/90 CV (B 160 CDI), 80 kW/109 CV (B 180 CDI) e 1,8 litri 100 kW/136 CV (B 200 CDI), il focus è più su Coming, rushing non c’entra niente. Ecco perché sono parsimoniosi. Versione economica B 180 CDI Blue Efficiency (dal 2013) ha impressionato con valori di consumo di 3,6 litri. Con un restyling, Mercedes ha riorganizzato la gamma diesel. 1,8 è caduto. Da allora il diesel da 2,1 litri è stato disponibile con 136 CV come B 200 CDI e 125 kW / 175 CV (da fine 2014: 130 kW / 177 CV) B 220 CDI. Mercedes offriva anche la trazione integrale come alternativa alla trazione anteriore ai motori B 200 CDI e B 220 CDI.

Attrezzature e sicurezza

mercBClass5.jpg

Il camion è spazioso e pratico.

(Foto: Mercedes)

Quando si tratta di sicurezza, la Classe B non ha commesso errori e ha ottenuto una valutazione di cinque stelle nel crash test NCAP 2011. Il sistema di avviso di collisione basato su radar era il Collision Prevention Assist, che avvia automaticamente anche la frenata parziale con un lifting, ed era l’assistente di attenzione a bordo dell’aereo. Altri assistenti come gli assistenti al parcheggio o il riconoscimento del semaforo erano disponibili opzionalmente.

Le versioni base sono relativamente ben equipaggiate. Naturalmente, livelli di comfort più elevati offrono più possibilità di coccole e un’atmosfera da soggiorno. Dal 2014 le linee di equipaggiamento sono state denominate Style, Urban e AMG Line, simili ad altri modelli compatti Mercedes. Inoltre, c’erano vari pacchetti di equipaggiamento come il pacchetto Lighting and Vision e il pacchetto Chrome.

Qualità

mercBClass6.jpg

L’interno sorprende con lo stile moderno, gli elementi di equipaggiamento e la versatilità.

(Foto: Mercedes)

La classe B ha una forte evidenza nelle principali ispezioni TÜV. I modelli più vecchi a volte hanno problemi con le linee dei freni e le luci posteriori, il che è un piccolo problema per i bambini, anche nelle auto più giovani. La piccola Mercedes è poco appariscente quando si tratta del telaio e dell’ambiente del suo punto di prova. Nel complesso, il TÜV dà ottimi voti al veicolo compatto. È sotto la media difetti in tutte le fasce d’età.

conclusione: La Classe B convince per la sua praticità, l’ampia gamma di motori e l’affidabilità. Ma una buona reputazione ha anche i suoi svantaggi, la Classe B non è un affare come auto usata. Per i modelli più vecchi sono dovuti circa 10.000 euro. I veicoli sono spesso più economici (a partire da circa 6000 euro) rispetto ai taxi precedenti con un chilometraggio maggiore.

READ  Crisi del mercato automobilistico: i concessionari di automobili tedeschi minacciano lo sciopero degli acquirenti