Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Registrazione di valore eterno”: Jonas Kaufmann nel “Parsifal” di Wagner.

“Registrazione di valore eterno”: Jonas Kaufmann nel “Parsifal” di Wagner.

Le maggiori case produttrici di CD non pubblicarono più opere, soprattutto quelle di Richard Wagner. Sembra che ci sia voluto molto tempo; La documentazione dei cantanti e della produzione è lasciata interamente ai distributori di DVD che consumano altrettanto denaro.

Ma tre anni dopo la registrazione, il live “Parsifal” di Vienna diretto da Philippe Jordaens è ora entrato nel catalogo della Sony, grazie a un cast sontuoso che include Jonas Kaufmann, Georg Siebenfeld e, per la prima volta, Elena Garrancha.

In questa registrazione dal vivo il tempo diventa un luogo molto speciale, molto diverso da quello che Richard Wagner avrebbe potuto immaginare nella sua ultima opera operistica, la rivista del festival Parsifal.

Quasi 139 anni dopo la sua prima, l'opera, già destinata al Tempio del Festival di Bayreuth, ha ricevuto una prima indimenticabile all'Opera di Stato di Vienna.

Kirill Serebrennikov è stato rilasciato dagli arresti domiciliari

Nella primavera del 2021, poco prima di Pasqua, come si conviene alla tradizione del “Parsifal”, il regista russo Kirill Serebrennikov ha diretto il film, anche se tramite Zoom da Mosca.

Era agli arresti domiciliari, imposti come schietto oppositore del regime di Putin, e ora vive in esilio a Berlino. All'Opera di Vienna non c'era pubblico; La pandemia l’ha costretta a un secondo lockdown. Tutto questo è avvenuto davanti ai microfoni e alle telecamere dell'ORF.

“L'influenza di Petrov – Petrov ha la febbre” di Kirill Serebrennikov: l'influenza perpetua come metafora

Nonostante il piccolo pubblico, una registrazione forte

Tuttavia, il coro dell'Opera di Stato ha cantato in modo sommesso e potente. L'Orchestra dell'Opera di Stato, presente sui podi di tutto il mondo quanto l'Orchestra Filarmonica di Vienna, ha suonato con la stessa fluidità, con suono bronzeo e meravigliosa luminosità, sotto la guida del fiducioso direttore Philippe Jordaens.

È una buona cosa che Sony abbia almeno deciso di pubblicare la colonna sonora del loro cantante house Jonas Kaufmann sotto forma di album da 4 CD splendidamente confezionato.

Sarebbe stata meglio la versione video

Naturalmente la versione video della coinvolgente performance avrebbe potuto essere migliore. Perché qui Elīna Garanča non solo ha fatto il suo debutto a Kundry, ma ha anche avuto una grande interpretazione come attrice. Ha anche cantato sontuosamente “The Voice from Above” nel primo finale del Graal Temple.

Un po’ della leggendaria atmosfera cupa del teatro dell’opera vuoto sembra permeare anche questa registrazione sopra la media, assemblata da diverse prove e dalla sua prima e unica rappresentazione Covid.

Parsifal è un buon ruolo per Jonas Kaufmann

Ma anche qui l'aria è in fiamme quando Garanča-Kundry seduce il volenteroso mercante Parsifal. E lui risponde – terrorizzato come un puro idiota, ovviamente – con il suo caratteristico timbro baritonale.

Parsifal è un buon ruolo per Jonas Kaufmann in età avanzata. Pertanto canta i ruoli più brevi nel torneo di Wagner in modo chiaro e controllato.

Tenore, Jonas Kaufmann (Foto: Ufficio Stampa, Gregor Hohenberg)

SWR2 sulla persona
Tenore Jonas Kaufmann

Jonas Kaufmann è “il tenore più importante e versatile della sua generazione”, secondo il New York Times. Il cantante lirico più famoso della Germania è un vero ragazzo di Monaco. Kaufmann è particolarmente a suo agio nei teatri più importanti come il Metropolitan Opera, la Royal Opera House di Londra o l'Opera di Stato bavarese, e adora Vienna. Mantiene un vasto repertorio che spazia da opere e operette alle canzoni viennesi e alle intramontabili canzoni italiane. Di questo parla, ma anche di vittorie e crisi, di opere liriche e molto altro ancora.

SWR2 sulla persona

SWR2

L'ensemble del cantante è ampiamente convincente

Garanča, non meno intelligente, si diletta nella sua interpretazione del testo, con alti emozionanti e una gamma media serena. Ancora una volta l'affidabile George Siebenfeld canta “Grail Guardian Gurnemanz” con un basso scuro e argenteo che scandisce le parole.

Anche Amfortas era elegantemente rappresentato con Ludovic Tésier. D'altro canto il Klingsor di Wolfgang Koch suona chiaramente cantato.

La registrazione ha valore discografico eterno

Nel corso di queste quattro lezioni di musica, Philippe Jordan rifiuta ogni sincerità o santità (ipocrisia) e, dopo un'introduzione un po' difficile, porta avanti la musica in modo rapido, concreto e brillante.

Anche dopo che la magia del Venerdì Santo si è chiarita e la seconda coppa è stata svelata, la redenzione wagneriana è affidata al salvatore del teatro. Fresco, moderno, attuale e sicuramente utile, “Parsifal” non è solo un souvenir Covid, ma può rivendicare anche un valore demografico eterno.