Dicembre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Qualificazioni Mondiali: l’Australia lotta contro il Perù ai Mondiali in Qatar con un trucco pazzesco nel portiere

Erano già 31.

L’Australia ha ottenuto il suo penultimo biglietto per la Coppa del Mondo in Qatar (21 novembre – 18 dicembre). In una partita di playoff a Doha/Qatar, Down Under ha sconfitto il Perù 5-4 ai rigori.

Perché il folle trucco del portiere australiano funziona!

L’allenatore Graham Arnold (58) cambia portiere al minuto 120. Andrew Redmayne sostituisce Matthew Ryan.

Prova tutti i trucchi. Salta sulla linea. Agitando le braccia, in piedi su una gamba, di nuovo all’arciere. Aspetta troppo a lungo per andare in linea prima di esaurirsi.

E ha successo con i giochi mentali!

Primo scatto di Advíncula in post! Poi Redmayne ha tenuto il rigore decisivo di Valera.

L’Australia si prepara alla Coppa del Mondo!

Il primo tempo è molto noioso. Fortunatamente ci sono 10.000 fan peruviani! Cantano e battono la batteria senza sosta. Lo stadio è mezzo vuoto – gratis! Quasi nessuno se ne accorge in questo volume.

La maggior parte dei peruviani ha volato per quasi 15.000 chilometri da Lima a Doha solo per il calcio. I giocatori hanno anche portato con sé le loro famiglie.

L’Australia è supportata solo da circa 500 follower.

“Sokeros” (titolo della nazionale australiana) arriva con il campione dell’Euro di Francoforte Agden Hrustek (25) e il centrocampista del St. Pauli Jackson Ervin (29). Il Perù ha difeso con l’ex wurstel Carlos Zambrano (32 / Boca Juniors ora).

Dopo l’intervallo, il gioco migliora un po’, c’è anche un approccio alla porta: Cueva tira nella rete laterale del Perù da angolo acuto (68° posto). Dopodiché, raramente succede qualcosa per molto tempo.

Ai tifosi del Perù non interessa. Continuano a festeggiare. Alla vigilia della partita, hanno già formato la loro rosa presso l’hotel della squadra a Doha.

READ  Alpine Alonso presenta l'A522 per la stagione 2022

Ma poco prima dell’estensione, hanno dovuto rabbrividire. Perché l’Australia a volte può essere anche pericolosa: prima, dopo un grande assolo, Bahish tira fuori la palla dai 20 metri (85 minuti). Poi non è riuscito ad affrettarsi liberamente dai 14 metri davanti al portiere peruviano (88° posto).

Nei tempi supplementari, il peruviano Flores ha colpito di testa il palo (108). Ma non ci sono gol nemmeno nei tempi supplementari. La decisione del Mondiale cade sui rigori.

E questo è ciò che ha vinto la squadra di “calcio”, grazie al folle trucco del portiere.

L’Australia incontrerà i campioni in carica il 22 novembre. Oltre a Francia, Danimarca e Tunisia sono state selezionate nel Gruppo D.

Martedì verrà assegnato il 32° (e ultimo) posto ai Mondiali. Anche Nuova Zelanda e Costa Rica, sempre all’Ahmed Ben Ali Stadium, giocheranno un posto nel Gruppo E contro la Germania il 1° dicembre. Inoltre, Giappone e Spagna sono due contendenti nel nostro girone.