Dicembre 3, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Preoccupazioni in corso sui tassi di interesse: la cautela è la chiave del DAX


Rapporto di mercato

Stato: 07.01.2022 07:48

Chi sperava in una rapida contromossa dopo il recente calo dei prezzi si sbaglia. Al momento non è probabile che l’auspicata ripresa del DAX si concretizzi. La ragione di ciò è chiara.

È improbabile che il DAX inizi invariato nell’ultimo giorno di negoziazione della settimana. Il broker IG valuta leggermente più in alto i 40 valori di riferimento tedeschi all’ora a 16.057 punti. Il giorno prima erano emerse preoccupazioni sui tassi di interesse L’indice DAX è ancora in calo dell’1,4% a 16.052 punti.

Lo sfondo delle perdite di cambio è stato il verbale pubblicato a metà settimana dell’ultima riunione della Federal Reserve degli Stati Uniti. I cosiddetti Fed Minutes hanno indicato che la Fed “potrebbe diventare più restrittiva del previsto”, ha affermato l’esperto di mercato Robert Rothfield di Wellenreiter-Invest.

Gli investitori DAX attendono il rapporto sul mercato del lavoro negli Stati Uniti

La traiettoria di aumento dei prezzi su cui sta speculando il mercato è ora molto più violenta di quanto non fosse poche settimane fa. Secondo lo strumento di monitoraggio della Federal Reserve presso il Chicago Mercantile Exchange, la probabilità di un primo rialzo dei tassi il 16 marzo sale a oltre il 70%. Ieri il rendimento dei titoli del Tesoro USA a 10 anni è salito al massimo su nove mesi dell’1,753%.

Tuttavia, i tassi di interesse più elevati esercitano pressione sui mercati azionari, rendendo le azioni meno attraenti rispetto alle obbligazioni. La rapidità con cui la Fed avanzerà il suo percorso di rialzo dei tassi dipenderà anche in gran parte dallo stato del mercato del lavoro statunitense. Pertanto, gli investitori stanno aspettando con impazienza i dati del mercato del lavoro statunitense (Non-Farm Payrolls) per dicembre, previsti per le 14:30 di oggi.

READ  DAZN ha acquisito Sky adesso? Sembra che la Pay-TV sia in vendita

Il Nikkei sta andando di traverso nel fine settimana

Non c’è una specifica uniforme dalle borse asiatiche al mattino. Mentre l’indice giapponese Nikkei, che ha 225 valori, ha lasciato il fine settimana quasi invariato a 28.479 punti, la borsa di Shanghai è intorno allo 0,3 per cento.

Perdite moderate nel Dow Jones, Standard & Poor’s e Nasdaq

I futures statunitensi sono aumentati leggermente durante la notte. Nel regolare scambio a Wall Street, i principali indici hanno registrato perdite moderate. Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,5 percento a 36.236 punti negli scambi. Il Nasdaq, pesantemente tecnologico, è sceso dello 0,1 percento a 15.080 punti. L’ampio indice S&P 500 ha perso lo 0,1 percento a 4.696 punti.

Apple sotto pressione, titoli bancari richiesti

La pressione al ribasso su Wall Street si è notevolmente allentata. Mercoledì, l’indice di mercato è sceso del 3%. Ieri, giornali tecnologici come Apple, Amazon o Microsoft erano ancora nelle liste di vendita degli investitori. D’altro canto, la prospettiva di tassi di interesse più elevati ha dato impulso a titoli finanziari come JPMorgan, Citigroup e Goldman Sachs.

Le preoccupazioni sui tassi di interesse pesano sul prezzo dell’oro

Nel frattempo, la speculazione su una politica monetaria più restrittiva sta mettendo sotto pressione il prezzo dell’oro. Il prezzo di un’oncia d’oro ha continuato a scendere fino a 1790 dollari al mattino. Tassi di interesse più elevati rendono l’oro meno attraente come asset class, poiché il prezioso metallo giallo di per sé non genera alcun interesse o profitto. L’euro ha registrato lievi guadagni a $ 1,1303.

READ  Aumento record dei titoli tecnologici: i timori di Corona pesano sul Dow Jones

I disordini in Kazakistan hanno fatto impennare i prezzi del petrolio

I prezzi del petrolio hanno continuato a salire in mattinata, il WTI statunitense è già aumentato di un buon 2% a 79,45 dollari al barile (159 litri). Le turbolenze in Kazakistan sono un importante fattore trainante dei prezzi. “Il Paese attualmente produce 1,6 milioni di barili di petrolio al giorno”, ha affermato Barbara Lambrecht, analista di Commerzbank.

Deutsche Bank si impegna a raggiungere i suoi obiettivi annuali

Deutsche Bank continua ad aspettarsi di raggiungere obiettivi di redditività ed efficienza per l’anno in corso. Il direttore finanziario James von Moltke ha dichiarato a Handelsblatt di essere “molto fiducioso” che la banca soddisferà i requisiti che si era prefissata. “L’obiettivo di rendimento dell’otto percento è la nostra stella polare, la spinta centrale dell’intera banca e dell’intero rinnovamento”.

Cambio colore BMW CES

BMW ha presentato un’auto che può cambiare colore al CES Tech Show di Las Vegas. Il veicolo elettrico, battezzato iX, ha una custodia speciale che funziona in modo simile al display e-ink di un e-book reader. Ciò consente di passare dal bianco al grigio scuro. BMW ha parlato di un progetto di ricerca e design.

Il New York Times rileva “The Athletic”

Il gruppo mediatico americano del New York Times vuole potenziare il proprio business digitale acquistando la rivista sportiva online The Athletic. L’editore del quotidiano tradizionale “The New York Times” sta pagando 550 milioni di dollari in contanti per l’acquisizione. L’Athletic è stata fondata nel 2016 e finora ha seguito un rigido modello di abbonamento con una barriera di pagamento fissa senza pubblicità.