Maggio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Politologo: gli Stati Uniti vedono la ricostruzione dell’Ucraina tra gli europei

Politologo: gli Stati Uniti vedono la ricostruzione dell’Ucraina tra gli europei
Oggi: Ad oggi, gli Stati Uniti hanno sostenuto una parte significativa degli aiuti militari all’Ucraina, secondo i propri dati per un importo di 35 miliardi di dollari USA. Ma vedi la potenza mondiale sempre più in una trappola del debito. Quanto è scossa finanziariamente Washington?

Giuseppe Brammel: Gli americani vivono da decenni ben al di sopra delle proprie possibilità. Nel frattempo, hanno accumulato un’enorme montagna di debiti di circa 31 trilioni di dollari USA, e in tempi di crisi il castello di carte trema tremendamente.

Il margine di bilancio del governo degli Stati Uniti si sta riducendo e mentre la campagna presidenziale è in corso, la pressione sull’amministrazione Biden sta aumentando.

Oggi: Cosa ne pensi, per cosa dovrebbe prepararsi l’Ucraina?

Batteria: Il governo degli Stati Uniti si rivolgerà prima di tutto agli alleati dell’Europa occidentale e dirà: avete interrotto le spedizioni di armi, la ricostruzione dell’Ucraina è ora il vostro lavoro!

Soprattutto, la pressione esercitata dai sostenitori di Trump alla Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti è enorme. I repubblicani hanno la maggioranza lì, e tra loro i trumpisti, che generalmente si oppongono a un ulteriore sostegno all’Ucraina, stanno guadagnando terreno. Il portavoce repubblicano della Camera Kevin McCarthy ha detto mesi fa che non ci sarebbero stati più assegni in bianco per Kiev in futuro.

Oggi: Quali sono le conseguenze per l’Unione europea e in particolare per la Germania in quanto peso massimo economico dell’UE?

Batteria: Costi enormi sono in serbo per l’Europa.

Il villaggio di Staryzh Saltyv, a nord di Kharkiv, è stato gravemente danneggiato durante la guerra. La ricostruzione è iniziata lì con l’aiuto dell’Unione Europea.

27/03/2023 | 02:01 min


Oggi: Che ruolo vede in Germania?

Batteria: A causa delle questioni ingestibili nella politica interna degli Stati Uniti e della svolta americana verso l’Asia, un’Europa che viene spinta più forte dalla Germania dovrà assumersi maggiori responsabilità per la propria sicurezza e gli sforzi diplomatici per la pace.

I politici tedeschi non dovrebbero solo comunicare con persone che la pensano allo stesso modo, ma anche con rappresentanti di regimi concorrenti al fine di evitare che accadano cose peggiori, specialmente per l’Ucraina dilaniata dalla guerra.

Oggi: Oltre agli europei, chi può – e vuole anche – dare ingenti somme di denaro per la ricostruzione dell’Ucraina?

Batteria: La Cina promette enormi prestiti. Le dichiarazioni di alti politici cinesi consentono almeno questa conclusione.

Questo pone noi europei di fronte a un nuovo dilemma.

Oggi: Cosa significa nello specifico?

Batteria: Gli americani non vogliono avere un ruolo importante nella ricostruzione dell’Ucraina. Gli europei non vogliono assumersi tutti gli oneri da soli. I cinesi sono perfetti per loro, ma agli americani non piace un simile impegno. Ciò significa che migliori relazioni sino-europee possono portare a maggiori tensioni nelle relazioni transatlantiche.

L’intervista è stata condotta da Marcel Burckhardt.