Aprile 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Politica sull’immigrazione: il governo degli Stati Uniti vuole inasprire la legge sull’asilo

Politica sull’immigrazione: il governo degli Stati Uniti vuole inasprire la legge sull’asilo
al di fuori politica dell’immigrazione

Il governo degli Stati Uniti vuole inasprire la legge sull’asilo

Muro di confine tra Stati Uniti e Messico (album fotografico) Muro di confine tra Stati Uniti e Messico (album fotografico)

Muro di confine tra Stati Uniti e Messico (album fotografico)

Fonte: Christian Chavez / AP / dpa

I dipartimenti per la sicurezza interna e la giustizia affermano che il crescente afflusso di richiedenti asilo non lascia loro scelta. Un piano simile esisteva sotto Donald Trump come presidente, ma questa volta dovrebbe esserci spazio per le eccezioni.

DottIl governo degli Stati Uniti prevede di imporre ampie restrizioni al diritto di asilo. In generale, ai migranti che non presentano prima domanda di asilo in un paese che hanno attraversato per raggiungere il confine meridionale dovrebbe essere negato l’ingresso, secondo una dichiarazione pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale martedì, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Associated Press.

I dipartimenti per la sicurezza interna e la giustizia hanno affermato che il crescente afflusso di richiedenti asilo non ha lasciato loro scelta. Il piano ha ricordato agli osservatori un piano simile del precedente governo sotto Donald Trump nel 2019, che alla fine è stato bloccato da un tribunale.

Funzionari governativi hanno sottolineato che i nuovi piani differiscono da quelli di Trump perché lasciano spazio alle eccezioni. L’asilo dovrebbe continuare a essere concesso a coloro che hanno una “emergenza medica acuta”, che sono sotto la minaccia immediata di crimini estremamente violenti come omicidio, stupro e rapimento, sono vittime di traffico di esseri umani o possono dimostrare “altre circostanze estremamente convincenti”.

Leggi anche

Non vere notizie

Per inciso, l’amministrazione del presidente Joe Biden ha aperto altre vie legali per l’asilo, come i programmi di protezione umanitaria per cubani, haitiani, nicaraguensi, venezuelani e ucraini.

I quartieri americani hanno annunciato che le nuove regole entreranno in vigore una volta scaduta la controversa restrizione all’asilo dalla fase iniziale della pandemia, a metà maggio. La sentenza, denominata Titolo 42, prevede il rapido respingimento degli immigrati con riferimento alla protezione dalla diffusione del Corona.

Il titolo 42 doveva scadere alla fine di dicembre, ma la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che la norma deve rimanere in vigore per ora. Gli stati conservatori degli Stati Uniti si erano precedentemente rivolti alla Corte Suprema sostenendo che l’aumento dell’afflusso di immigrati era un onere per i servizi pubblici come la polizia e l’assistenza sanitaria.