Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Polis Etica”: politici e scienziati italiani a…

07.12.2021 – 11:54

Polizia Edika

Londra (ots / PRNewswire)

Il 27 novembre la Scuola di Educazione Civile e Riforma Costituzionale di Edica (Italia) ha ospitato una conferenza su “Ucraina: il possibile ruolo geopolitico”. Politici, accademici, giornalisti e attivisti pubblici hanno esplorato quattro possibili scenari durante l’evento. Ulteriore sviluppo della politica estera ucraina: atlantica, europea, simmetrica, indipendente.

Alla conferenza, che ha avuto il difficile compito di trovare soluzioni per il travagliato Paese dell’Est Europa, è intervenuto il senatore Adolfo D’Urso, presidente del Comitato parlamentare italiano per la difesa della Repubblica (COPASIR). Stefano Vernol, vicedirettore della rivista Eurasia, ha fornito una prospettiva complessa sull’attuale situazione politica in Ucraina. Nonostante le numerose accuse e provocazioni volte a provocare un grave conflitto militare nella regione, è stato possibile che i maggiori problemi non si aggravassero ulteriormente.

Elysio Bertolacci, antropologo e giornalista di affari internazionali, ha sottolineato il fattore umano e l’alto prezzo che la gente del Donbass paga per i giochi di governo. “Il governo può risolvere pacificamente il conflitto senza bombardare la regione. L’aggressione militare ha portato a un aumento delle tendenze separatiste, il che è comprensibile”, ha affermato.

L’Ambasciatore Mauricio Melanie ha preso atto dell’esperienza italiana nel trattare con i movimenti separatisti in Trentino, Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia e nelle isole della Sardegna e della Sicilia, esemplificando l’attuazione del regolamento regionale con lo statuto speciale di proteggere l’Italia dai conflitti regionali. Per quanto riguarda la Crimea, ha affermato, un nuovo referendum sotto la supervisione internazionale fugarebbe ogni dubbio sul suo status di regione di proprietà russa.

Marco Ricci, Segretario Generale dell’Istituto EURISPES, ha parlato dello sviluppo sostenibile come concetto chiave per il futuro. “Potrebbe essere una base costruttiva per la cooperazione tra i suoi vicini, tra cui Ucraina e Russia”, ha affermato.

READ  Serie A: Trasmissione in TV e live streaming in Germania

Il senatore Luigi Marino ha parlato della storia delle relazioni nelle regioni di Kiev e di Odessa, sottolineando che la russofobia diffusa è assolutamente assurda, antistorica e scioccante in base agli stretti legami tra i due paesi.

L’ambasciatore Marco Cornelius si è soffermato sulla politica statunitense, sostenuta dalla Gran Bretagna, volta ad intervenire nella regione per isolare la Russia dal resto d’Europa. I finanziamenti statunitensi hanno suscitato la paura russa, mentre gli Stati Uniti si sono comportati come una “tigre di carta” che non partecipa ai conflitti diretti ma la usa per attaccare gli altri.

Marco Meyer, professore alla LUISS, si è occupato del coinvolgimento dei servizi segreti esteri negli affari dell’Unione Europea e dell’Ucraina. “Il dialogo con i leader dell’UE aiuterà a portare la pace in Ucraina ea risolvere il conflitto con la Russia”, ha aggiunto.

L’editore Sandro Teddy ha condiviso la sua profonda conoscenza della cultura russa e si è concentrato sul rispetto reciproco, che dovrebbe determinare le relazioni tra i diversi gruppi etnici, nonché il ruolo della diplomazia “popolo-popolo”.

Al termine della discussione, il professor Leonardo Dini, ex deputato del Partito Democratico Italiano, ha espresso l’auspicio che Jelensky e Putin avviino un dialogo costruttivo, che potrebbe essere sostenuto da uno scambio provvisorio. “Ciò può essere facilitato dal coinvolgimento del primo ministro italiano Mario Tragi nell’espansione di Germania e Francia. Un nuovo accordo di Roma potrebbe essere il prossimo passo dopo gli accordi di Minsk”, ha affermato.

Planet360.info

Senza sceneggiatura: via Savoia, 78 – 00198 Roma (RM) Italia (UE)

Foto:https://mma.prnewswire.com/media/1702776/Polis_Etica__Infographic.jpg

Contatto stampa:

linee [email protected],
(+39) 348.3318633,
https://www.facebook.com/guidodesimone.moltodafare.partendodalleprimarie

Contenuto originale: Polis Etica, messaggio inviato da aktuell

READ  Merkel e Scholes al vertice del G20 a Roma