Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Per difendersi dai ribelli Houthi: Struck Zimmermann vuole schierare la marina tedesca nel Mar Rosso

Per difendersi dai ribelli Houthi: Struck Zimmermann vuole schierare la marina tedesca nel Mar Rosso

Per proteggersi dai ribelli Houthi
Struck Zimmermann vuole schierare la Marina tedesca nel Mar Rosso

Ascolta il materiale

Questa versione audio è stata creata artificialmente. Maggiori informazioni | Invia la tua opinione

La compagnia di navigazione tedesca Hapag-Lloyd ha sospeso i voli containerizzati attraverso il Mar Rosso dopo i ripetuti attacchi dei ribelli Houthi. Per questo motivo il politico liberale Struck Zimmermann chiede lo schieramento della marina tedesca “per opporsi ai terroristi”.

La presidente della commissione per la difesa, Marie-Agnes Strack-Zimmermann, sostiene il possibile coinvolgimento della Marina tedesca nella protezione del libero traffico marittimo nel Mar Rosso. “Dobbiamo sostenere la marina, insieme ai partner internazionali, nella protezione delle navi”, ha detto il politico del Partito Democratico Libero dopo l’attacco ad una nave portacontainer della compagnia di navigazione tedesca Hapag-Lloyd nella zona marittima.

“Quindi tutti coloro che dipendono dal trasporto delle proprie merci attraverso il Mar Rosso dovrebbero partecipare”, ha continuato Strack-Zimmerman. Ciò include anche le navi di compagnie europee. Ha chiesto: “Dobbiamo affrontare fermamente i terroristi di ogni genere”. La nave portacontainer “Al Jasra” è stata colpita dal fuoco ed è stata danneggiata nello stretto tra lo Yemen e Gibuti. Il governo federale aveva condannato l’attacco il giorno prima e stava già valutando la richiesta degli Stati Uniti affinché la marina tedesca partecipasse all’operazione.

Un portavoce del Ministero degli Esteri ha affermato che i recenti attacchi quasi quotidiani contro navi commerciali civili nel Mar Rosso e nello Stretto di Mandab sono del tutto inaccettabili e costituiscono una grave violazione della sicurezza della navigazione internazionale. Più recentemente, i ribelli Houthi dello Yemen hanno attaccato navi nel Mar Rosso. Solo giovedì gli armatori tedeschi hanno chiesto misure preventive al governo federale e all’Unione europea.

Il ministro degli Esteri federale Annalena Baerbock ha condannato gli attacchi alle navi mercantili. Durante la visita del ministro degli Esteri libanese ad interim Abdullah Bou Habib a Berlino, il politico verde ha chiesto che “gli attacchi Houthi contro le navi commerciali civili nel Mar Rosso debbano cessare immediatamente”. Gli attacchi hanno inoltre confermato che “la minaccia alla sicurezza di Israele non viene solo da Hamas a Gaza, ma anche dagli Houthi”. Hanno minacciato la navigazione internazionale e la libertà delle rotte commerciali.