Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oslo: un palese inseguimento dopo l’incendio del Corano

Gli estremisti hanno apertamente bruciato il Corano vicino a Oslo. Una donna ha inseguito gli attivisti e si è schiantata contro la loro auto.

Dopo che un Corano è stato bruciato in un sobborgo di Oslo, il leader di un gruppo estremista anti-Islam in Norvegia è stato oggetto di un violento inseguimento mentre la sua auto è stata investita e ribaltata.

La polizia ha detto di aver arrestato due persone sabato, tra cui l’autista dell’auto utilizzata per l’inseguimento del SUV, Lars Thorsen, il leader del gruppo Stop the Islamization of Norway.

I cinque occupanti dell’auto hanno riportato ferite lievi, secondo la polizia, e uno di loro ha dovuto essere curato in ospedale.

Gli attivisti hanno respinto i residenti locali

Un video pubblicato su Facebook mostrava Thorsen e altri attivisti che guidavano per la prima volta verso Mortensrud, un sobborgo di Oslo con una grande popolazione musulmana. Il piccolo gruppo ha dato fuoco a un Corano a un incrocio e inizialmente ha spinto i residenti arrabbiati che volevano cancellare il libro.

Alla fine, una donna afferrò il Corano carbonizzato e salì su una Mercedes grigia. Il veicolo a quattro ruote motrici degli attivisti ha lasciato la scena. Pochi secondi dopo, viene superato dalla Mercedes, che lo colpisce prima dolcemente e poi a velocità maggiore, facendo ribaltare la vettura. L’episodio è stato filmato da un’auto che guidava nella parte posteriore.

READ  Come Kim Jong Un si aggrappa al potere in Corea del Nord