Maggio 22, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Omega 3 a Omega 6: questo è il rapporto ottimale

Aggiornato: 31/10/2021 – 20:29

soddisfare in equilibrio
Da Omega 3 a Omega 6: il giusto rapporto di acidi grassi

Acidi grassi Omega-3 – effetti e cibi

Acidi grassi Omega-3 – effetti e cibi

Questo è il motivo per cui gli acidi grassi omega-3 sono così salutari e questi alimenti li contengono.

Mostra descrizione

Sia gli acidi grassi omega-3 che omega-6 hanno importanti funzioni nel corpo. Ma la loro relazione è importante anche per la salute.

Molto è stato riportato sui benefici per la salute degli omega 3. Gli acidi grassi polinsaturi sono importanti per il cuore, il cervello e gli occhi, tra le altre cose. Ma non solo gli acidi grassi omega-3, ma anche gli acidi grassi omega-6 hanno importanti funzioni nel corpo umano. che è Rapporto tra acidi grassi omega-6 e omega-3 Decisivo.


Omega 3 e Omega 6: vitali per il corpo


Sia gli acidi grassi omega-3 che omega-6 svolgono funzioni vitali nel corpo. Entrambi gli acidi grassi sono coinvolti, tra l’altro, nella regolazione dei vasi sanguigni e nei processi infiammatori. Mentre gli acidi grassi omega-6 promuovono l’infiammazione e restringono i vasi sanguigni, gli acidi grassi omega-3 hanno un effetto antinfiammatorio e vasodilatatore.


Il corpo non può produrre gli acidi grassi omega-3 acido alfa-linolenico (ALA) o l’acido linoleico omega-6 (LA) stesso. Ciò significa che deve essere ottenuto attraverso la dieta. La proporzione di acidi grassi è critica.

Il rapporto ideale tra acidi grassi omega-3 e omega-6


Secondo i ricercatori, la dieta dei nostri antenati si basava su un rapporto 1:1 tra acidi grassi omega-6 e omega 3. L’Associazione Dietetica Tedesca (DGE) raccomanda un rapporto di 5:1, ma in realtà il rapporto dovrebbe essere circa 15:1 nell’ambito delle moderne diete occidentali.

READ  Il Viagra previene la demenza da morbo di Alzheimer? Il principio attivo sildenafil ha ridotto il rischio di malattia di Alzheimer del 69 percento in un ampio studio

Uno squilibrio degli acidi grassi è stato collegato a conseguenze negative per la salute. entrambi Rischio di malattie cardiovascolari Così come le malattie infiammatorie e le malattie autoimmuni possono essere aumentate.


Come si può migliorare il rapporto tra omega-6 e omega-3?


Per bilanciare il rapporto tra omega-6 e omega-3, è necessario ridurre l’assunzione di omega-6 e aumentare il rapporto di omega 3. Ciò può essere ottenuto riducendo gli oli commestibili ricchi di omega-6 come l’olio di girasole e olio di cartamo. Questi includono olio di semi di lino, olio di noci, olio di canapa e olio di colza Alimenti Ricchi di Omega 3 Dovrebbe essere usato di più.


Inoltre, il pesce, in particolare il pesce di mare grasso, contiene gli acidi grassi omega-3 DHA ed EPA. Pertanto, si consiglia di mangiare salmone, sgombro, aringa o tonno una o due volte alla settimana per ottenere un buon rapporto tra omega-6 e omega-3.


Inoltre, è meno raccomandato per la salute Grassi saturiCome mangiare come burro, panna, formaggio, carne, salsiccia e grassi idrogenati. D’altra parte, contiene più acidi grassi insaturi rispetto a noci, semi, avocado, olio d’oliva e quanto sopra. Olio di linoOlio di noci e olio di colza. Ciò avvantaggia il sistema cardiovascolare, i processi infiammatori e la salute generale.


Puoi trovare maggiori informazioni sull’argomento nella nostra pagina degli argomenti Circolazione sanguigna. Il nostro nutrizionista ti darà ulteriori consigli e trucchi per una dieta sana ed equilibrata che funzioni per te Ovviamente Nadine.

READ  La giovane madre si cura "naturalmente"


Risorse:


1. AP Simopoulos et al. ,L’importanza del rapporto tra acidi grassi essenziali omega-6 / omega-3, 2002 ; consultato il 27 ottobre 2021


2. Società tedesca di nutrizione, Muoviti di più e mangia meno grassi, 29 aprile 2003. Accesso 27 ottobre 2021


3. Centro europeo di informazione alimentare (EUFIC), L’importanza degli acidi grassi omega-3 e omega-6, 27 marzo 2019 Accesso 27 ottobre 2021


4. Servizio consumatori Baviera, Acidi grassi Omega-3 al microscopio, 2 lug 2020, consultato il 27 ott 2021



Ultimi video di BILD der FRAU

Ultimi video di BILD der FRAU

Mostra descrizione