Maggio 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Numero di telefono a portata di mano: un ucraino di undici anni arriva in Slovacchia da solo

Numero di telefono a portata di mano
L’undicenne ucraino arriva in Slovacchia da solo

I genitori non possono lasciare l’Ucraina, ma vogliono portare il figlio in salvo. Lo hanno messo da solo su un treno per visitare i parenti nella vicina Slovacchia. All’arrivo, la polizia ha parlato del “coraggio e determinazione che merita un vero eroe”.

Un ragazzo ucraino di 11 anni ha attraversato il confine con la Slovacchia da solo, con solo un sacchetto di plastica, il passaporto e un numero di telefono scritto sulla mano. “Veniva da Zaporizhia ei suoi genitori sono dovuti rimanere in Ucraina”, ha detto all’AFP la portavoce della polizia slovacca Denisa Bardyova. I volontari si sono presi cura del ragazzo.

La madre è salita a bordo del ragazzo sabato su un treno per la Slovacchia, dove la famiglia ha dei parenti. Il padre, come tutti gli uomini in età militare, non poteva lasciare l’Ucraina. La madre ha dovuto restare per continuare a prendersi cura della madre disabile. In un videomessaggio su Facebook, Julia Pisezkaja ha ringraziato tutti i fan slovacchi per il loro “grande cuore”.

La polizia slovacca ha dichiarato su Facebook che l’undicenne “ha conquistato il cuore di tutti con il suo sorriso, il suo coraggio e la sua determinazione, che merita di essere un vero eroe”. I volontari sono riusciti a contattare i parenti del ragazzo in Slovacchia. Nel frattempo lo avrebbero preso e portato nella capitale Bratislava.

L’esercito russo ha occupato la centrale nucleare di Zaporizhia da venerdì. Secondo le informazioni ucraine, in precedenza aveva causato un incendio nella fabbrica a causa del bombardamento, ma è stato possibile spegnerlo. Mosca nega il bombardamento e incolpa i “sabotatori” ucraini.

READ  Deltakron: Nuova variante Corona "non reale" - commenti di ricerca sui falsi allarmi