Gennaio 25, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Novak Djokovic di nuovo in custodia cautelare – Il tribunale decide di espellere il serbo dall’Australia

Diversi media australiani hanno pubblicato foto e video dell’arrivo del numero uno del mondo nell’hotel convertito.

In precedenza, dopo che il ministero dell’immigrazione aveva revocato il visto a Djokovic il giorno prima, domenica era prevista un’udienza in tribunale sul successivo ricorso del 34enne alla corte federale.

Ma allo stesso tempo si decise anche di limitarla temporaneamente. La star è stata portata in detenzione per immigrati al Park Hotel in un furgone Volkswagen bianco.

Open d’Australia

Visto nuovamente annullato: queste le reazioni a Djokovic

17 ore fa

Come chiarito sabato sera dalla Corte federale (ora locale), il caso non sarà deciso da un solo giudice, ma da un collegio di tre persone.

Come previsto, il consulente legale del nove volte vincitore dell’Australian Open ha messo in dubbio la legalità della decisione del governo presa dal ministro responsabile Alex Hawke durante l’udienza di sabato.

Con una decisione personale, sostanzialmente consentita dalla costituzione australiana, Hook ha revocato il permesso di soggiorno di Djokovic, che ha affermato di essere risultato positivo al coronavirus a metà dicembre e che la superstar globale non vaccinata rappresentava un pericolo per il mondo. Sanità pubblica e persino ordine pubblico.

Djokovic come modello pericoloso per gli oppositori della vaccinazione?

Il ragionamento di Hook, che è stato pubblicato dal quotidiano The Age, ha affermato che Djokovic è “una persona influente e di statura”: “Dato il suo comportamento dopo aver ricevuto un test corona positivo, le sue opinioni pubbliche e il suo status di persona non vaccinata, credo che la sua presenza in Australia potrebbe indurre altre persone a ignorare le linee guida sulla salute pubblica”.

Caso Djokovic sconvolge il professore di giurisprudenza: ‘E’ uno scandalo’

La presenza di Djokovic potrebbe anche “rafforzare il sentimento anti-vaccinazione nella popolazione” e quindi “probabilmente causare un aumento dei disordini civili che si sono già verificati con le manifestazioni e le proteste”.

Si tratta di “preservare la vita e la salute dei tanti membri della comunità”.

Il tempo è essenziale per Djokovic. La tradizionale gara di singolare di apertura per il primo turno sarà già lunedì contro il connazionale Miomir Kekmanovic per il vincitore dell’anno precedente se il campo dovesse avere di nuovo successo contro il governo australiano. Diversamente, è probabile che Djokovic torni all’inizio del primo Grande Slam della stagione.

Potrebbe interessarti anche: Becker fa appello a Djokovic: “La vaccinazione è più facile per te!”

(SID)

Murray: “Non calpesterò Djokovic…”

Open d’Australia

La CNN ha riferito: Djokovic arrestato prima dell’udienza

10 ore fa

Open d’Australia

Il caso Djokovic: un’istantanea di tutte le notizie

11 ore fa

READ  Australian Open 2022: Rafael Nadal celebra l'impressionante rimonta del Grande Slam e batte senza intoppi Marcos Giron