Maggio 20, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nessun investitore trovato: un grande rivenditore tedesco finalmente prima della fine dopo il fallimento

Un importante rivenditore tedesco è sull’orlo del fallimento. Il fallimento doveva essere dichiarato alcuni mesi fa. Ora sembra che la fine di Staples sia chiusa. È probabile che le filiali scompaiano a poco a poco perché non si trova nessun investitore.

Quasi quattro mesi dopo la dichiarazione di fallimento del rivenditore al dettaglio di Amburgo OfficeCentre GmbH, i mercati degli uffici di Staples sono sull’orlo del collasso. “Nonostante ricerche approfondite, non è possibile trovare un investitore in grado di continuare le operazioni commerciali della società specializzata nella vendita di forniture per ufficio a lungo termine”, ha affermato mercoledì il direttore del fallimento Sven-Holger Underritz. richiesta DPA. “Dopo l’apertura della procedura concorsuale, dovrebbe ora iniziare l’ordinato ritiro dal mercato con la vendita di beni nelle filiali”.

Secondo le precedenti informazioni del funzionario fallimentare, l’azienda era il più grande rivenditore di articoli di cancelleria in Germania con circa 700 dipendenti, 50 filiali del marchio “Stables” e un negozio online. L’ex divisione all’ingrosso Staples, che appartiene alla società francese Lyreco e opera con il nome Lyreco Advantage, non è interessata dal fallimento di OfficeCentre.

Dopo il fallimento di Staples: nonostante avesse molti candidati, il rivenditore non è stato in grado di trovare un investitore

Prima del fallimento: Staples è stato per anni il più grande rivenditore tedesco di articoli di cancelleria.
Prima del fallimento: Staples è stato per anni il più grande rivenditore tedesco di articoli di cancelleria.

IMAGO / Hanu Bodhi

“Sono profondamente dispiaciuto di non essere stati in grado di attirare un investitore nella società”, ha affermato Undritz. Sono stati contattati più di 120 potenziali acquirenti e dalla scorsa settimana sono in corso trattative con diverse parti interessate. “Tuttavia, l’esame approfondito del modello di business di OfficeCentre GmbH da parte delle parti interessate per quanto riguarda gli investimenti necessari con urgenza per riorganizzare il mercato ha portato i potenziali investitori a ritirarsi dal processo e non è stata fatta alcuna offerta per la continuazione a lungo termine di Staples nei mercati .”

Undritz e l’amministratore delegato di OfficeCentre, Oliver Lux, hanno confermato che i dipendenti hanno combattuto per tre mesi con il management per la ristrutturazione. Undritz è stato nominato curatore fallimentare provvisorio per OfficeCentre GmbH il 7 febbraio dal tribunale distrettuale di Amburgo. Il 1 maggio è stata aperta la procedura fallimentare. I creditori hanno tempo fino al 20 giugno per presentare ricorso. L’assemblea dei creditori è fissata per il 20 luglio (AZ. 67g IN 33/22).

Altri lettori sono interessati anche a:

READ  Gli investitori statunitensi agiscono: vendono Burger King Germany