Marzo 4, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mustafi è chiaro sulla questione Kimmich

Mustafi è chiaro sulla questione Kimmich

Non importa se al Bayern Monaco o nella Nazionale tedesca: c'è sempre un dibattito su se Joshua Kimmich sia meglio come terzino destro o come centrocampista centrale. Il suo ex collega della Federcalcio tedesca, Shkodran Mustafi, ha una chiara inclinazione su questo tema!

Quando la nazionale tedesca quest'estate giocherà gli Europei di calcio nel proprio paese, Joshua Kimmich sarà presente. Ma in quale ruolo verrà utilizzato il veterano del Bayern Monaco Julian Nagelsmann?

In passato, Kimmich è stato richiesto sia come terzino destro che come centrocampista difensivo, anche se la sesta posizione si è rivelata la posizione preferita del 28enne. Ma se l'ex nazionale Shkodran Mustafi dovesse riuscirci, la stella del Bayern dovrà mettere da parte la sua preferenza in caso di dubbi.

Mustafi ha detto in risposta a una domanda su Sky: “Vedo Kimmich come un terzino”, e ha aggiunto: “Ma io sono un fan della rotazione durante la partita, indipendentemente dalle posizioni, e cerco di sperimentare molto, compreso anche il terzino destro”. A centrocampo difensivo molti club fanno così”. A Kimmich è già stato permesso di comportarsi in modo simile durante un processo nella squadra della Federcalcio tedesca.

Mustafi ha continuato: “Al Manchester City, John Stones gioca anche come difensore centrale nella posizione sei. Ci sono molte idee diverse”.

La domanda di Kimmich: Il Ct della Nazionale Nagelsmann sta facendo riflettere la gente

Se Kimmich si sposterà da destra a sei o magari a dieci dipenderà dall'orientamento tattico, ha sottolineato l'ex nazionale, che però ha una chiara tendenza in caso di dubbio.

“Se me lo chiedi: Kimmich da bambino di sei anni o da difensore, sceglierei il ruolo di terzino destro”, ha spiegato il 31enne.

Nagelsmann ha recentemente indicato nel programma “ZDF-Sportstudio” che Kimmich in futuro non potrà più essere utilizzato come centrocampista ma come terzino destro. “Con un leggero aggiustamento, anche Josh è un candidato per la posizione”, ha detto l'allenatore della nazionale poco prima di Natale.