Mosca: L'organizzazione “Stato islamico” rivendica l'attacco alla sala da concerto: 11 persone sono state arrestate e 143 persone sono morte.

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."

NSecondo informazioni russe, in seguito all'attacco alla sala da concerto vicino a Mosca sono state arrestate finora 11 persone. Tra loro ci sono quattro persone sospettate di coinvolgimento diretto nell'attacco, ha riferito l'agenzia di stampa Interfax citando il Cremlino. Stanno identificando ulteriori partner. Il presidente Vladimir Putin è stato informato degli arresti dal servizio di intelligence nazionale dell'FSB.

Secondo le informazioni russe, quattro dei presunti autori dell'attacco erano in contatto con la parte ucraina. Stavano andando al confine ucraino quando sono stati arrestati sabato mattina presto, ha riferito l'agenzia di stampa Interfax, citando il servizio di intelligence interno russo (FSB). L'attacco è stato attentamente pianificato. Il consigliere del presidente ucraino Mykhailo Podolia ha detto poco dopo l'attacco di venerdì che Kiev non c'entra nulla.

Tra i morti c'erano tre bambini

Secondo le autorità, sabato mattina il numero dei morti è salito a 115, a mezzogiorno i media statali russi hanno addirittura parlato di 143, e la caporedattrice di RT Margarita Simonyan ha fornito questo numero sul servizio di messaggistica breve Telegram senza citare la fonte.

Durante lo sgombero delle macerie nella sala concerti del centro, i servizi di emergenza hanno trovato altri corpi, ha detto il comitato investigativo di Mosca su Telegram. Non molto tempo fa si parlava di almeno 93. Si prevede che il numero aumenterà ulteriormente. Secondo le agenzie russe, il numero era precedentemente salito a “più di 60”. Le agenzie hanno citato sabato il comitato investigativo russo: “Purtroppo il numero delle vittime potrebbe aumentare”. Un precedente rapporto del Servizio di sicurezza federale russo riportava che 40 persone erano state uccise. Tra le vittime ci sono anche tre bambini. Lo riferisce l'agenzia di stampa RIA, citando il Ministero della Salute.

Secondo i risultati preliminari, più di 100 persone sono state infettate nella sala eventi del municipio Crocus di Krasnogorsk, nella periferia occidentale di Modkau, ha riferito venerdì sera Interfax citando il Servizio di sicurezza federale. Il comitato investigativo centrale russo ha aperto un caso relativo a un sospetto “atto terroristico”. Lo ha annunciato l'Autorità tramite la piattaforma Telegram. La milizia jihadista affiliata allo Stato Islamico ha rivendicato l'attacco tramite l'applicazione Telegram. Ma le autorità russe non si sono ancora pronunciate in merito.

Secondo le autorità, oltre agli spari e agli incendi, nella sala eventi sono state segnalate anche esplosioni. La procura generale russa ha affermato che aggressori non identificati che indossavano abiti mimetici hanno fatto irruzione nel municipio di Crocus poco prima dell'inizio di un concerto e hanno aperto il fuoco.

Leggi anche

Inizialmente i retroscena dell'incidente non erano chiari. Secondo i media russi, le vittime sono dipendenti e visitatori della sala da concerto. La sera avrebbe dovuto tenersi lì il concerto del famoso gruppo rock “Picnic”. I musicisti non sono rimasti feriti nell'attacco. Sottolinea che al momento non esiste alcun contatto telefonico con lo staff tecnico. La storia di Picnik risale all'epoca sovietica. La band ha ancora molti fan in Russia.

Un testimone oculare ha detto all'agenzia di stampa Reuters che gli aggressori hanno usato fucili d'assalto. Filmati online non verificati mostrano anche uomini che portano fucili d'assalto che aprono ripetutamente il fuoco sui civili.

“Stanno sparando. Sparano con mitragliatrici. Qualcuno spara”, si sente la voce maschile emozionata in un video tremolante che circola sui social. Gli spari non si fermano, echeggiano forte nella grande sala.

Le persone urlano di paura e scappano per salvarsi la vita. “Cazzo, cazzo, cazzo”, grida un uomo in una registrazione che mostra gli spettatori del concerto che corrono in massa verso l'uscita. Un cadavere giace in una pozza di sangue accanto a una scala mobile.

DWO_NEWS_Mosca_Krasnogorsk_Anschlag

L'attacco è avvenuto nella città di Krasnogorsk

Fonte: Infografica Welt

Nel famoso edificio sono state viste fiamme ardenti e un'enorme nuvola di fumo. Si dice che il tetto sia crollato. La situazione è confusa. Secondo le autorità, per trasportare le persone in salvo sono state impiegate decine di ambulanze e diversi autobus. Ci sono migliaia di posti nelle sale.

Putin ha denunciato l'attacco

Le ambasciate occidentali hanno recentemente avvertito di attacchi terroristici a Mosca. Ma il Cremlino l’ha definita una provocazione da parte dell’Occidente.

Secondo il Cremlino, il presidente russo è stato informato del presunto attacco terroristico nei pressi di Mosca “dal primo minuto”. Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto, secondo quanto riportato venerdì sera dall'agenzia di stampa russa Interfax, che Putin riceve costantemente tutte le informazioni importanti su quanto sta accadendo e sulle azioni intraprese attraverso le agenzie competenti.

L'agenzia di stampa ufficiale TASS ha citato il vice primo ministro Tatiana Golikova che ha affermato che Putin augura una pronta guarigione ai feriti dell'attentato. Sabato mattina il governatore russo non ha ancora rilasciato una dichiarazione dettagliata.

Uomini armati sparano a persone in una sala da concerto vicino a Mosca

Gli uomini si coprono con delle coperte mentre un agente di polizia russo fa la guardia

Fonte: Reuters

La Russia spara

Gli agenti di polizia stanno davanti alla sala da concerto in fiamme

Fonte: AFP/Stringer

Secondo le autorità tutti i teatri e i musei della capitale rimarranno chiusi nel fine settimana. I musei di fama mondiale come la Galleria Tretyakov e il Museo Pushkin, nonché i principali teatri, hanno annunciato venerdì sera che rimarranno chiusi sabato e domenica. Gli spettacoli teatrali sono stati cancellati.

Il sindaco di Mosca Sergei Sobyanin aveva precedentemente affermato che tutti i principali eventi nella più grande città d'Europa erano stati cancellati. Le autorità hanno anche annullato gli eventi di massa nella regione di Mosca.

Il presidente del Consiglio della Federazione minaccia ritorsioni

La presidente del Consiglio della Federazione, la camera alta del parlamento russo, Valentina Matvienko, ha minacciato di vendetta gli ideatori dell'attentato. Venerdì sera ha scritto sul suo canale Telegram: “Coloro che sono dietro questo terribile crimine riceveranno la meritata e inevitabile punizione”. Allo stesso tempo, ha annunciato che lo Stato farà tutto ciò che è in suo potere per aiutare coloro che sono rimasti indietro. Il governo ha anche annunciato aiuti.

Nel 2002, i militanti ceceni sequestrarono 850 persone in un locale di musica. Il quarto giorno del dramma, l'intelligence locale ha sorpreso i rapitori e gli ostaggi con il gas. I terroristi sono stati uccisi. 135 ostaggi morirono, la maggior parte a causa di cure mediche inadeguate.

Related articles

Spagna – Italia: Disgustosa provocazione dei tifosi! Ecco perché lo Schalke viene fischiato

Ecco come domina il favorito! Nella finale preliminare, la Spagna ha vinto 2-0 contro un'altra contendente al...

Questo cavo USB-C a doppia porta condivide in modo intelligente l’alimentazione

Alimentatori e cavi: la maggior parte dei nostri lettori probabilmente ne ha alcuni a casa. I cavi...