Morte dell'aia: demolito l'albergo di culto di Kitzbühel | divertimento

Date:

Share post:

Ersilia Toscani
Ersilia Toscani
"Tipico pioniere della birra. Appassionato del web adatto agli hipster. Fanatico dell'alcol certificato. Amante di Internet. Amante degli zombi incredibilmente umile."

La leggenda dello Schlager Udo Jürgens (†80) ha cantato lì “Greek Wine”, il magnate del calcio Franz Beckenbauer (†78) ha invitato ad una deliziosa cena a base di carpe e la canzone “Terminator” Arnold Schwarzenegger (76) Naturalmente diceva sempre: “Tornerò”.

Hino (85), Harald Junke (†75), star d'azione Jason Statham (56), top model Irina Shayk (38 anni), la leggenda di Hollywood Robert Redford (87 anni) – veri grandi personaggi del mondo dello spettacolo, del teatro e dello sport sono stati presenti per 100 anni nel famoso Hotel “Zur Tenne” di Kitzbühel (aperto nel 1902) anni. Ma i tempi dello sfarzo e del glamour sono finiti e il 4 marzo è prevista la demolizione dell'edificio nel centro della città vecchia.

Il fiorente centro storico di Kitzbühel con il “Tene” sulla sinistra come punto di riferimento prominente. Questo era per il Festival del Cinema 2020. Un grande cantiere attende residenti e commercianti nel 2024

Foto: Immagine in brossura – abp

La graduale morte di “Tine” è iniziata con la vendita nel 2021. La proprietaria di lunga data Ingret Volckhardt (58) ha venduto l'hotel gemello a “ Bayerischen Hof” (Monaco di Baviera) alla famiglia imprenditoriale Dohle (con sede a Bonn), e più precisamente alla società di gestione patrimoniale “Dohle Family Office”. Le partecipazioni da 1 miliardo di dollari della famiglia comprendono, tra gli altri, il Fairmont Hotel Vier Saisonen ” ad Amburgo e 102 negozi HIT (totale dipendenti circa 6.000).

Per molti anni l'imperatore Francesco (il secondo da sinistra) invitava a mangiare la carpa...

Per molti anni l'imperatore Francesco (il secondo da sinistra) invitava a mangiare la carpa sull'aia. C'erano anche i cantanti dei Suns Hansi Hinterser (m) e Ingrit Volckhardt (a destra)

Foto: Getty Images

Per l'«aia» i Dühl avrebbero guadagnato circa 45 milioni di dollari, dicono gli addetti ai lavori di Kitzbühel. Si dice che il volume totale degli investimenti raggiunga ora i 200 milioni di euro!

Perché: la prevista ristrutturazione pubblica si è trasformata in un cantiere permanente. L'edificio fu completamente svuotato fino a quando non fu più possibile salvarlo. I nuovi costruttori vedevano una sola alternativa: la demolizione completa. Sorprendentemente, hanno ricevuto il via libera dall'Ufficio federale dei monumenti e dal Comitato consultivo per la protezione della città e del paesaggio urbano (SOG).

Appaiono raramente in pubblico: i miliardari Klaus (a sinistra) e Kurt Dühle (secondo da destra).  Qui ad un evento tenutosi in un hotel

Appaiono raramente in pubblico: i miliardari Klaus (a sinistra) e Kurt Dühle (secondo da destra). Qui ad un evento tenutosi al Fairmont Hotel Vier Seasons di Amburgo

Foto: Getty Images per il Fairmont Hotel

Il direttore del nuovo Hotel Tignes, Heinrich Dominici, difende la demolizione:“L'intero progetto di costruzione è stato attentamente preparato ed esaminato da esperti, e il piano attuale è sia il più sostenibile che il più veloce, poiché la struttura portante esistente e le facciate esterne sono in cattive condizioni e, inoltre, non storiche.”

Una decisione che ha letteralmente sollevato molta polvere. Perché nel mezzo del tranquillo e angusto centro storico, i residenti e i commercianti vicini possono aspettarsi un grande cantiere che durerà per anni e molti danni collaterali. Sporcizia, ingorghi, rumore, ecc. porteranno anche a perdite finanziarie per molti imprenditori.

Leggende (da sinistra): Franz Beckenbauer, Uli Hoeneß e Niki Lauda a Kitzbühel nel 2003

Leggende (da sinistra): Franz Beckenbauer, Uli Hoeneß e Niki Lauda a Kitzbühel nel 2003

Foto: BrauerPhotos / S.Brauer

Pertanto, la demolizione di Teni sconvolge alcune persone. Dice il titolare di un vicino ristorante della città: “Avrei voluto più comunicazioni da parte del Comune, soprattutto del sindaco. Molti rivenditori qui soffriranno molto a causa delle demolizioni e delle nuove costruzioni, al punto da mettere a repentaglio la loro stessa esistenza. Dovrei stare lontano per due anni ormai? “

Secondo Stadtzeitung Kitzbühel, l'apertura della nuova Tenne è prevista per Natale 2025. Ma solo gli ottimisti ci credono.

medico. “Spesso gli abitanti di Kitzbühel non si sentono più a casa nella loro città”, si lamenta Andreas Fuchs-Marschitz (68), consigliere comunale della lista “Kitzbüheler indipendente”. “Abbiamo alcuni cercatori di fortune immobiliari da fuori Kitzbühel che vogliono fare soldi .” Più soldi attraverso tanti soldi.

Apparenza calda dentro

Apparizione hot in “Tenne” all'Audi Night 2016: la modella Irina Shayk

Foto: Photo Alliance / Broil Bild

Naturalmente, ha detto il sindaco di Kitzbühel Dr. Klaus Winkler (ÖVP) intorno alle orecchie. Come intende eliminarli? Portavoce della BILD: “Grazie ai tempi di costruzione rapidi e alla migliore protezione possibile dagli edifici circostanti”. Questo è qualcosa di eccitante.

È anche un dato di fatto: Kitzbühel ha bisogno di un'aia nel centro della città perché l'hotel è rimasto vuoto per il secondo inverno. La città non ha soldi.

La star d'azione Jason Statham (a sinistra) con l'ex capo dell'Audi Rupert Stadler

La star d'azione Jason Statham (a sinistra) con l'ex capo dell'Audi Rupert Stadler

Foto: Photo Alliance / Broil Bild

L'ex proprietaria Ingret Volckhardt prova nostalgia quando pensa alla sua vecchia casa, e racconta alla BILD: “È stato molto difficile per la nostra famiglia venderla in quel periodo, e abbiamo molti ricordi meravigliosi, anche della mia infanzia, così come eventi incredibilmente belli” .” “E incontri con l'hotel. Collegato al Tene di Kitzbühel.”

Inoltre: “Naturalmente abbiamo anche investito molto amore ed energia nella nostra 'badna'.” Naturalmente, le informazioni riguardanti la completa demolizione dell'hotel, che, tra le altre cose, ha avuto un enorme impatto sul paesaggio urbano con il suo facciata tutelata, per noi è ancora più triste e assolutamente incomprensibile.

L'ex direttore dell'hotel Ingret Volckhardt è molto triste per la demolizione

L'ex direttrice dell'hotel Ingret Volckhardt è molto triste per la demolizione della sua aia.

Foto: Browerphotos/G Shopper

Immagine teaser

immagine:

Questo articolo è tratto dalla Bild. È disponibile l'e-paper dell'intero numero Qui.

Related articles

Una rotta importante per le vacanze verso l’Italia è stata chiusa per 22 giorni

Pagina inizialeil mondostava in piedi: 21 giugno 2024, 5:32Da: Bettina MenzelPremeredivisoMolti vacanzieri viaggiano verso il sud dell'Italia attraverso...

Lei è la nuova donna accanto a Mike Cease

Fase della conoscenza reciproca: lei è la nuova donna accanto a Mike CeasebroomflashIl DJ è stato visto l'ultima...

Qui puoi guardare le partite dell’EM 2024 in diretta TV e trasmetterle in streaming oggi

Home pageGli sportcalciostava in piedi: 21 giugno 2024, 4:45da: Marius Epp, Sasha MehrInsisteDivideMagentaTV ha i diritti di trasmissione...