Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Meules de blé” – Il quadro di Van Gogh venduto all’asta per 31 milioni di euro – Notizie dall’estero

Un dipinto dell’artista olandese Vincent van Gogh († 1890) è stato venduto all’asta a New York per la cifra record di 35,8 milioni di dollari (circa 31 milioni di euro).

Secondo la casa d’aste Christie’s, “Meules de blé” dal 1888 ha ottenuto il prezzo più alto mai pagato per un’opera di un artista olandese disegnata su carta.

Il dipinto mostra un pagliaio ad Arles, in Francia, dove Van Gogh visse nel 1880. In contrasto con i suoi più famosi dipinti ad olio, il “Meules de blé” è realizzato con acquerello, tempera e penna e inchiostro su carta.

Non era in pubblico da 116 anni prima di essere mostrato alla casa d’aste Christie’s! Più recentemente durante una mostra retrospettiva di Van Gogh allo Stedelijk Museum di Amsterdam nel 1905.

Dopo che l’artista si è suicidato, due anni dopo che il dipinto è stato completato, l’opera è andata prima a suo fratello Theo van Gogh. Fu acquistato dal collezionista ebreo Max Mirowski nel 1913 e dovette venderlo con la forza nel 1938 per finanziare la sua fuga ad Amsterdam.

Successivamente è stato modificato più volte fino a quando non è stato confiscato dal regime nazista a Parigi durante la seconda guerra mondiale. Fu poi considerato perduto fino agli anni ’70.

L’ubicazione del “Meules de blé” è stata tenuta segreta per anni – fino a quando il magnate del petrolio del Texas Edwin Cox lo acquistò nel 1979 dopo essere apparso al Wildenstein & Co Show di New York un anno prima. Si è offerto di lavorare al salone da casa sua a Dallas, ma ne ha parlato poco.

READ  Travis Scott: Otto morti al suo festival - gente

Dopo la sua morte nel 2020, Christie’s ha affermato di averlo guadagnato paragonando gli eredi al collezionista d’arte e gli eredi a Max Mirowski.

Ma è probabile che per il momento il nuovo proprietario rimanga un segreto