Maggio 24, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo standard Matter 1.2 porta elettrodomestici, aspirapolvere robotici e ventilatori nella casa intelligente

Lo standard Matter 1.2 porta elettrodomestici, aspirapolvere robotici e ventilatori nella casa intelligente

La Communication Standards Alliance (CSA) ha Lo standard per la casa intelligente Matter 1.2 è stato completato. Come promesso, questo aggiornamento arriva circa sei mesi dopo l’ultimo aggiornamento e porta con sé alcune grandi categorie hardware – nel vero senso della parola. Perché con la modernizzazione gli elettrodomestici bianchi hanno anche l’opportunità di essere utilizzati da tutti i produttori nella casa intelligente.

I nuovi elettrodomestici includono lavatrici, lavastoviglie e frigoriferi, che ora possono ascoltare i comandi di Matter. Sono presenti anche altri grandi elettrodomestici come condizionatori e purificatori d’aria.

Interessante è anche l’inclusione di aspirapolvere da pavimento autonomi/robovac. Lo standard tiene conto anche di diverse funzionalità, come il lavaggio a umido o l’aspirazione/spazzatura pura. Anche i piccoli aspirapolvere possono trasferire lo stato delle spazzole o delle batterie alla casa intelligente.

Nuovi anche i sensori della qualità dell’aria. Lo standard fornisce un rapporto di un totale di dieci valori, inclusi valori PM1, contenuto di anidride carbonica o ozono nonché valori di formaldeide. È inoltre disponibile il supporto per rilevatori di incendio e allarmi che misurano i livelli di monossido di carbonio.

Ultimo ma non meno importante, anche i ventilatori sono inclusi in Matter come dispositivi separati. Una casa intelligente può essere utilizzata per controllare la direzione del vento, se il ventilatore può farlo, così come la forza con cui il rotore muove il vento.

Il nuovo standard inoltre espande leggermente le capacità di alcune classi di dispositivi esistenti, ad es Puoi leggerlo sul blog.

Il rilascio di Matter 1.2 significa innanzitutto che i dispositivi possono essere certificati e quindi immessi sul mercato. Ciò vale soprattutto per le classi di dispositivi sopra menzionate, che ora possono essere equipaggiate con Matter, possibilmente con un aggiornamento.

È improbabile che ci sia un numero di versione direttamente visibile sui prodotti, come ha già menzionato Ifa nella nostra discussione di fondo con Matter. Spesso non è necessario aggiornare i dispositivi esistenti. Le nuove funzioni di vuoto, ad esempio, non serviranno più al termostato del radiatore. Inoltre, finora non è stata scoperta alcuna vulnerabilità di sicurezza che richieda un aggiornamento.

Poiché alcuni nuovi dispositivi sono tra quelli che tendono ad avere cicli di produzione lunghi, probabilmente ci vorrà del tempo prima che i nuovi prodotti diventino ampiamente disponibili.

Il nuovo è attualmente disponibile per i team di sviluppo Specifiche dei materiali 1.2 E anche quello nuovo SDK versione 1.2 in GitHub.