Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lo scudiero insegue il lupo sulle piste in Italia

Lo scudiero insegue il lupo sulle piste in Italia
  1. tz
  2. il mondo

Premere

Un lupo viene inseguito lungo una pista da sci in Trentino. Le immagini sono esasperanti. Adesso lo sciatore è multato?

Trento – Un evento straordinario si è recentemente verificato nella Val di Fiemme, nel nord Italia, conosciuta anche come Val di Fiemme, in provincia del Trentino. Un lupo è stato filmato mentre correva lungo una pista da sci a Bombaygo. Invece di lasciare solo l’animale, uno sciatore ha deciso di inseguirlo. L’incidente ha suscitato scalpore sui social media e ha scioccato gli attivisti.

Schermata dal video. © Instagram @orarispettoxtuttiglianimali / Fonte originale sconosciuta

Squire insegue il lupo sui pendii in Italia: il video porta sulla scena l'autorità forestale

Diversi media italiani hanno pubblicato resoconti dell'evento, tra cui LaStampa E Repubblica di La, era pubblicato. Hanno descritto come il lupo correva più veloce che poteva, si rendeva conto di essere inseguito e si schiantava contro una recinzione sul bordo del pendio. Il breve video termina qui. I post si sono diffusi rapidamente sui social media e hanno raggiunto le autorità forestali.

Si ritiene che il lupo sia rimasto gravemente ferito nell'attacco e le autorità stanno cercando di localizzare l'animale. Tuttavia, inizialmente non si conoscevano ulteriori informazioni sulle condizioni dell'animale. Autorità nazionale per la protezione degli animali NPA Scritto da A Avviso Domenica (11 febbraio): “Chiediamo al Corpo forestale del Trentino di fare tutto il possibile per ritrovare l'animale, accertarne le condizioni e assicurarsi che riceva l'assistenza necessaria”.

“Inutile e pericolosa”: un esperto critica la caccia al lupo degli sciatori

Lo ha sottolineato al giornale l'esperta di fauna selvatica Ciara Grasso LaStampa, il disturbo degli animali selvatici è vietato dalla legge in Italia. Il comportamento dello sciatore “non è solo inutile e pericoloso, ma anche illegale. Gli animali selvatici hanno meno energia per sopravvivere, soprattutto in inverno. Una tale scarica di adrenalina dovuta alla paura non può che avere un impatto negativo sul benessere e sulla salute dei lupi.

Grasso ha ricordato che le montagne erano soprattutto habitat per gli animali, e da allora venivano usate come piste da sci. Ciò non è insolito Animali selvatici sulle piste da sci Ritorno. Il comportamento dello sciatore è stato pesantemente criticato anche sui social. Un utente di Instagram ha commentato che l'uomo era “un mostro”. Un altro ha scritto che si dice che i lupi siano sempre aggressivi. “Se ci fosse stato un branco di lupi, lo sciatore non si sarebbe comportato come si è comportato”, si legge in un altro commento.

Gli agenti della protezione animali hanno sporto denuncia contro gli sciatori

La Commissione Nazionale Protezione Animali NPA ha presentato denuncia alla Procura della Repubblica del Trentino contro ignoti. Le accuse includono maltrattamento e uccisione di animali. Lo sciatore rischia una punizione per crudeltà sugli animali, che secondo la legge italiana è punibile con la reclusione da tre a 18 mesi o con una multa compresa tra 5.000 e 30.000 euro, ha detto Npa.

La Commissione per la protezione degli animali ha avvertito che se il lupo muore per le ferite “a causa dell'impatto, l'inseguitore potrebbe essere condannato anche per il reato di uccisione dell'animale”. Ha inoltre sottolineato che non si tratta di un caso isolato. Gli animali selvatici, soprattutto lupi e orsi, vengono ripetutamente investiti dalle auto, fotografati, presi in trappola o uccisi.

Come te la cavi in ​​montagna? Dovrebbero porsi questa domanda i turisti alpini di Monaco, che hanno suscitato indignazione in Tirolo.

L'autore ha scritto questo articolo e poi ha utilizzato il modello linguistico dell'intelligenza artificiale per l'ottimizzazione a sua discrezione. Tutte le informazioni sono state attentamente controllate. Scopri di più sulle nostre politiche sull'intelligenza artificiale qui.