Aprile 17, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'Italia evacua Valley – coprifuoco per i residenti

L'Italia evacua Valley – coprifuoco per i residenti
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Premere

Veduta del furetto murato innevato in Italia.  (immagine di archivio)
Veduta del furetto murato innevato in Italia. (immagine di archivio) © IMAGO / DepositPhotos

Rischio valanghe nelle Alpi italiane In una comunità, una valle è ormai svuotata. Si prevede altra neve.

Aosta – Le continue nevicate hanno provocato negli ultimi giorni grossi problemi sul Nord Italia e sulla regione alpina in generale. L'autostrada del Brennero, ad esempio, è stata chiusa completamente per un po' a causa della forte nevicata. Anche le frane rappresentavano un grave pericolo. È stato alzato anche il livello di allerta valanghe. In Italia un'intera valle è attualmente sotto evacuazione e coprifuoco a causa della minaccia di neve.

Lo ha annunciato lunedì il comune di Courmayeur, in Valle d'Aosta. La chiusura e l'evacuazione preventiva della Val Ferret dalla barriera La Balute è in vigore dalle 11.30 di lunedì, riferisce l'agenzia di stampa italiana. Ansa segnalato. Chiuse anche la zona Brenwa, la strada di ritorno in Val Veni e la strada comunale Larsi/Entrees.

Allerta valanghe in Italia: Valle chiusa – coprifuoco per i residenti

Sul posto potrà comunque restare un numero limitato di persone, come annunciato dal sindaco. Questi sono soggetti a un rigido coprifuoco. Anche le porte dovrebbero essere chiuse. Colpisce gli abitanti del Marais a ovest di Aosta.

Lunedì (26 febbraio) la Centrale Operativa Regionale della Valle d'Aosta ha emesso un'allerta gialla per rischio valanghe al confine tra Italia, Francia e Svizzera. “Le valanghe di medie e grandi dimensioni sono possibili soprattutto in aree non antropiche” o in aree in cui si verificano frequentemente, citazioni Ansa Dal rapporto. Attualmente lo spessore della neve è compreso tra 700 e 800 metri. Si prevede più pioggia in varie parti della regione, il che potrebbe aumentare il rischio.

Rischio valanghe nel Nord Italia: colpiti anche il Trentino e l'Alto Adige

L'allarme valanghe è attivo anche in altre zone delle Alpi. In Alto Adige, ad esempio, viene pubblicato il livello 3 della scala di rischio Roy segnalato. Secondo il bollettino valanghe dell'Euregio la neve fresca e la neve al di sopra del limite degli alberi possono essere facilmente staccate da una persona. Sono possibili valanghe spontanee soprattutto nel gruppo dell'Altendal e dell'Artler. Martedì in Alto Adige cadranno fino a 40 centimetri di neve fresca. Inoltre c'è il vento, che aumenta ulteriormente il rischio di valanghe.

Allerta valanghe anche in Trentino. Qui c'è addirittura un livello di allerta pari a 4. Qui sono possibili anche valanghe spontanee di grandi dimensioni. Questi possono essere attivati ​​anche da singoli turisti.