Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le riprese probabilmente inizieranno in autunno: Quentin Tarantino si occupa dell’ultimo film

Le riprese probabilmente inizieranno in autunno: Quentin Tarantino si occupa dell’ultimo film

Le riprese inizieranno probabilmente in autunno
Quentin Tarantino gestisce il film finale

Quentin Tarantino non ne sarà convinto: il suo prossimo film, “The Movie Critic”, sarà in realtà l’ultimo, come ha più volte confermato. I lavori dovrebbero iniziare presto. Durante un reading a Berlino, il regista ha detto che prevede di iniziare le riprese questo autunno.

Quentin Tarantino dovrebbe iniziare le riprese del suo nuovo film in autunno. Ciò è avvenuto a margine della lettura da parte del regista americano del suo libro “Cinema Speculation” a Berlino.

Il presentatore televisivo Stephen Gatien ha ospitato l’evento. Ha anche chiesto a Tarantino del suo prossimo film, che è stato recentemente rivelato essere intitolato The Movie Critic, che si dice sia l’ultimo film di Tarantino.

Per non farci sperare, Tarantino ha scherzato: “Probabilmente gireremo il film in autunno inoltrato quest’anno”. Non ha fornito alcuna informazione sul cast e ha anche taciuto sui dettagli del contenuto.

“Nessun movente più”

Tarantino ha diretto film come “Pulp Fiction”, “Kill Bill” e “Django Unchained” e con loro ha raggiunto lo status di cult. Il quotidiano spagnolo “La Vanguardia” gli ha recentemente chiesto se il suo prossimo film sarà davvero l’ultimo. “Sì, l’industria cinematografica non mi motiva più”, avrebbe detto il 60enne.

A Berlino, Tarantino ha risposto con una certa cautela al commento di Gätjen secondo cui, si spera, non sarà il suo ultimo film. Quando gli è stato chiesto se ha accettato di non realizzare tutte le idee per il film e se ha mai pensato a “James Bond”, Tarantino ha detto che non sarebbe uno che si lamenterebbe della sua carriera.

Ricordi della Germania

Tarantino non solo dirige le sceneggiature per lo spettacolo, ma le scrive anche. A Berlino, ha detto quanto sia meraviglioso andare di città in città con un film e sapere che c’è stato un giorno in cui tutto è iniziato con una prima pagina. “Significa tutto per me”, ha detto il manager. Suona a questo livello da 30 anni e non c’è niente di meglio.

Tarantino ha anche accennato a come i suoi genitori lo portassero al cinema nonostante la sua giovane età e quali sono i suoi ricordi della Germania. Dopotutto, ha anche lavorato qui per il suo film Bastardi senza gloria del 2009. Le riprese si sono svolte, tra l’altro, presso lo studio di Potsdam-Babelsberg.