Le migliori marche non sono più sugli scaffali: Lidl vuole solo che tu acquisti i prodotti “a un prezzo ragionevole”.

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

Le migliori marche non sono più sugli scaffali
Lidl vuole solo acquistare prodotti a “prezzo ragionevole”.

Anche l’inflazione non si ferma allo sconto. Di volta in volta, ci sono disaccordi tra rivenditori e produttori sui prezzi e persino i prodotti finiti scompaiono dagli scaffali. Il capo di Lidl Härtnagel vuole fare solo concessioni limitate durante lo shopping.

Christian Hartnagel, capo di Lidl in Germania, è ottimista sul fatto che il discount avrà presto di nuovo i prodotti Haribo nella sua gamma. “I clienti non vogliono fare a meno dei loro prodotti preferiti, che per alcuni includono anche i dolci di Haribo”, ha detto Hartnagel a Bild. Lidl vuole solo vendere prodotti a un “prezzo ragionevole”. “Questo ha avuto successo per molti marchi. Siamo ancora in trattativa con Haribo e non siamo ancora riusciti a raggiungere un accordo. Ma sono fiducioso che possiamo farcela”.

Responsabile di Lidl Germania Christian Hartnagel

(Foto: dpa)

Di tanto in tanto ci sono tali disaccordi tra rivenditori e produttori. È stato recentemente annunciato che Edeka non è più fornito da più di una dozzina di aziende. Tanti riduttori si affidano ai propri marchi, tra cui Lidl. Secondo Härtnagel, il 75 percento del gruppo è costituito da marchi propri. “Promuovere e sviluppare i nostri marchi fa parte del nostro DNA”. Hai accesso diretto alla qualità dei prodotti di tutti i fornitori. Discount vuole continuare a offrire prodotti di grandi marche.

Anche l’inflazione non si ferma allo sconto. Nemmeno Hartnagel può prevedere quando i prezzi scenderanno di nuovo. Ha detto al giornale: “Stiamo assistendo a un leggero calo del tasso di inflazione ad aprile. Questo dà speranza”. Tuttavia, ci sono spesso trattative attualmente in corso con i produttori di alimenti “dove ci sono richieste di aumento dei prezzi sul tavolo”. Tuttavia, Lidl non trasferisce ogni aumento di prezzo ai singoli clienti.

“I nostri acquirenti conoscono bene i mercati delle materie prime, quindi possono valutare dove i prezzi più elevati sono giustificati e quali prodotti non lo sono”, afferma Härtnagel. “Non appena ci sarà nuovo spazio, abbasseremo i prezzi. Lidl è stato il primo droghiere ad abbassare i prezzi per olio da cucina, formaggio e pasta”.

Related articles

L’Italia teme l’eruzione del supervulcano – La Regione pianifica un’evacuazione di massa

Pagina inizialePanoramastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:54Da: Moritz FletzingerPremeredivisoLa Terra trema, il supervulcano italiano potrebbe eruttare. ...

Un’azienda bavarese elimina 420 posti di lavoro

Home pageBavierastava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Leonie BellinaInsisteDivideIl fornitore di automobili Preh ha annunciato di voler...

Taylor Willey è morto all’età di 56 anni

Dipendenti dalle serieNotiziala gentestava in piedi: 23 giugno 2024, 4:48da: Lauren Borschke CremosoInsisteDivideÈ morto all'età di 56 anni...

Il sole sta per spostarsi verso i poli: cosa significa questo per la Terra

Home pageLo sappiamostava in piedi: 23 giugno 2024, 4:59da: Tanja BannerInsisteDivideCirca ogni undici anni, i poli magnetici del...