Ottobre 3, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La squadra femminile ucraina si allena a Geißbockheim

Rifugio in 1. FC Colonia

In vista della guerra d’aggressione russa, molti atleti hanno dovuto lasciare la loro patria. La prima divisione ucraina ha ora trovato rifugio nell’1. FC Köln.

È un’immagine che in questi giorni sta facendo il giro del mondo in gran numero: gli atleti si mettono in fila dietro un grande striscione con su scritto “Stop the War” e lanciano così un segnale di pace. Anche Geißbockheim si è incontrato giovedì durante la sessione di allenamento dell’1. FC Colonia Giocatori per un’immagine del genere.

L’unica differenza rispetto alle foto precedenti: tra i professionisti dell’FC c’erano giocatori della squadra femminile ucraina dell’FC Kryvbas. La squadra è fuggita insieme dall’Ucraina meridionale domenica ed è stata accolta a Colonia durante la notte da martedì a mercoledì.

In patria, la squadra gioca nella 1a Lega femminile ucraina e occupa il terzo posto prima dell’inizio della guerra. La squadra infatti voleva recarsi al ritiro in Turchia il giorno dell’invasione della Russia. Ma tutto sarebbe stato completamente diverso.

Calciatori ucraini che subiscono esperienze traumatiche

La squadra stava andando all’aeroporto il 24 marzo quando è stata attaccata da missili russi. Sul bus, giocatori e moderatori sono stati bombardati da lontano. La squadra è immediatamente fuggita al sicuro nel seminterrato di un hotel a Crivig-Reh. “Siamo stati rinchiusi in un hotel per due settimane. Ogni volta che suonava la sirena, dovevamo correre nel seminterrato per proteggerci dalle bombe”, dice il capitano Anna Ivanova, 22 anni.

I giocatori sono rimasti lì per due settimane prima di stabilire una connessione personale per organizzare un viaggio sicuro a Colonia. Il club si trova ora in un hotel abbandonato a Cathedral City e può rimanere per tutto il tempo necessario al momento. La squadra può anche allenarsi regolarmente in 1. FC Köln.

READ  Wolfsburg: Max Kreuz batte Felix Magath - Bundesliga

1. FC Colonia: La squadra maschile permette alle donne di andare per prime

La squadra maschile avrebbe dovuto essere portata prima in Germania. Ma gli uomini hanno deciso di “tornare alle loro famiglie e aiutare immediatamente”, ha riferito il regista Yevni Arbuzov giovedì a Jesbokheim.

Artur Podkobaev, che una volta ha giocato lui stesso per il club ma vive in Germania da quando aveva 16 anni e ha aiutato a tradurre giovedì, ha aggiunto: “Il piano era di portare prima le donne in salvo, così non sarebbero stati lanciati più missili. Volerebbero sopra le loro teste».

Sollievo e gratitudine hanno prevalso giovedì tra i giocatori che avevano subito il trauma delle ultime tre settimane. Anche verso la fondazione dell’1. FC Köln, che ha reso possibile il trasporto in autobus dal confine polacco-ucraino. “Eravamo preoccupati per le nostre vite. Le ultime due settimane sono state disastrose per noi. Gli attacchi aerei non sono mirati, sparano a tutto. Le nostre donne, bambini e soldati stanno morendo. È inconcepibile che qualcosa del genere possa accadere nel 21° secolo “, ha detto Ivanova. .

“Tutta l’Europa è sotto attacco”

Anche la diciassettenne Inna Hluchenko ha notato le sue difficoltà nelle ultime settimane. Il trequartista è ancora preoccupato per la sua famiglia: “La situazione sta peggiorando. Non solo l’Ucraina è stata attaccata, ma l’intera Europa”. Anche Thorsten Friedrich dell’FC, che ha accompagnato il viaggio dal confine a Colonia, è stato chiaramente emozionato. “I destini discutono di notti insonni solo ascoltando.”

Quanto tempo la squadra rimarrà a Colonia dipende anche dalla situazione in Ucraina. Inizialmente, i giocatori possono allenarsi due volte a settimana a Geißbockheim e sono previste anche amichevoli. I giocatori saranno inoltre invitati alla prossima partita casalinga dell’1. FC Köln contro il Borussia Dortmund. Almeno, Yevni Arbuzov è stato irremovibile: “Abbiamo intenzione di restare fino alla vittoria dell’Ucraina. Siamo sicuri che vincerà l’Ucraina”.

READ  Il giocatore del Paris Saint-Germain aggredito con una spranga di ferro: il suo collega di club Diallo è sotto custodia della polizia

Sonia Ish Scrive dal 2016 GEISSBLOG.KOELN. Il quotidiano online indipendente informa i fan dell’1. FC Köln sulle capre bili. Esch si è laureato presso l’Università dello sport di Colonia. Nata a Colonia, è giornalista sportiva sin da quando era studentessa.