La morte del cantante italiano Totò Cutugno

Date:

Share post:

Ersilia Toscani
Ersilia Toscani
"Tipico pioniere della birra. Appassionato del web adatto agli hipster. Fanatico dell'alcol certificato. Amante di Internet. Amante degli zombi incredibilmente umile."

Stato: 23/08/2023 00:54

Nelle sue canzoni usava i tipici cliché italiani – e ne era sempre orgoglioso. Il “vero italiano” si è fatto strada nel cuore dei suoi fan con le sue ballate superficiali come “L’Italiano”. Adesso Totò Cutugno è morto.

Negli anni ’50, in una disadorna sala allenamenti a La Spezia, in Liguria. È qui che Toto Cutugno ha scoperto da ragazzino il piacere della musica – come ha detto una volta il cantante in un’intervista.

Suo padre lo portò ad allenarsi con la squadra della Spezia quando aveva nove anni. “Mi sono seduto in un angolo e mi sono innamorato”, ha detto Cutugno. “Il direttore d’orchestra se ne accorse e disse: ‘Kotono, perché non insegniamo a tuo figlio a suonare uno strumento se ama così tanto la musica?'”

Salvatore, detto Toto, suonò per primo la batteria nella band. Successivamente, da studente, ha partecipato a gruppi musicali. Poi assurge a diventare una delle icone delle canzoni di Italo.

Una hit italiana immortale

Lasciatemi cantare – Molte persone riescono ancora a cantare il ritornello della sua canzone “L’Italiano” del 1983. Secondo i sondaggi è una delle tre canzoni più popolari di tutti i tempi in Italia. Nella canzone, Cutugno canta i tipici cliché italiani: gli spaghetti, l’espresso, il fiat, l’orgoglio di essere italiani.

In un’intervista alla televisione italiana, poco prima del suo 75esimo compleanno, a Toto Cutugno è stato chiesto se ne avesse abbastanza della sua canzone di successo. La risposta di Cotogno: No, tutt’altro: “Liitaliano è l’italiano incomparabile. Con lui non ho altro che grandi momenti di gioia e passione. L’ho scritto per tutti gli italiani all’estero”.

Cutugno ha detto di aver promesso sul palco che avrebbe scritto questa canzone, in un concerto in Canada nei primi anni ’80, al quale hanno partecipato migliaia di italiani dall’estero. Poi, secondo Cutugno, si sedette in un ristorante e iniziò a comporre.

uno di di maggior successo musicisti provenienti dall’Italia

Con oltre 100 milioni di dischi venduti, Cutugno è stato uno dei musicisti di maggior successo in Italia. Lui stesso era spesso infastidito dal fatto che i critici musicali lo chiamassero in modo sprezzante un ruffiano – tradotto vagamente: come uno Schlagerfuzzi, piuttosto che un “vero cantautore”.

Quasi tutte le sue canzoni sono composte e scritte dallo stesso Toto Cotonou, e ha scritto oltre 300 canzoni per altri artisti. Cutugno ha partecipato al Festival di Sanremo, il concorso di musica pop più importante d’Italia, 15 volte e ha vinto Sanremo una volta. È stato presentatore di vari programmi televisivi. E: nel 1990 Cutugno vinse l’Eurovision Song Contest per l’Italia. Con una dichiarazione d’amore all’Europa dopo la caduta del muro: la mia brezza insieme.

In un’intervista al quotidiano italiano Corriere della Sera qualche anno fa, Cutugno disse di credere nell’Europa. L’Europa non va smantellata, va rafforzata. Negli ultimi anni il cantante è diventato più tranquillo e ha avuto problemi di salute. Secondo il suo manager, Totò Cutugno è morto oggi a Milano dopo una lunga malattia.

Related articles

Lava dell’Etna – chiuso l’aeroporto di Catania

Berlino. L'Etna torna a eruttare in Sicilia paralizzando l'aeroporto di Catania: voli cancellati o...

Taylor Swift gioca ad Amburgo: gli Swifties festeggiano sul campo | NDR.de – Cultura – Musica

Al: 23 luglio 2024 alle 16:12 Oggi e domani Taylor Swift eseguirà il suo concerto “Eras Tour” davanti a...