Maggio 25, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La leggenda del rock è una pagnotta morta: il cantante è morto all’età di 74 anni

Il cantante Hit Meat Loaf (“Ho preso le parole direttamente dalla mia bocca”), il cantante è morto la scorsa notte all’età di 74 anni, secondo un comunicato ufficiale. Sito di social network Facebook.

“È con il cuore infranto che annunciamo la morte del nostro incomparabile polpettone ieri sera. Sua moglie Deborah era al suo fianco. Le figlie Pearl e Amanda ei suoi migliori amici sono stati con lui nelle ultime 24 ore”.

Con “Bat Out Of Hell”, il musicista, uno dei grandi della storia del rock ‘n’ roll, ha pubblicato uno degli album più venduti di tutti i tempi nel 1977 ed è diventato una star internazionale da un giorno all’altro. Ha fatto un ritorno e una trilogia di successo con Bat Out of Hell II: Back to Hell (1993) e Bat Out of Hell III: The Monster is loose (2006).

Incontra l’amore Marvin Lee Aday è nato a Dallas, in Texas. In un’intervista una volta ha spiegato come ha ottenuto il suo soprannome, che si traduce in polpettone in tedesco: “Mio padre mi chiamava ‘polpettone’ perché ero molto rosso da bambino. Ad un certo punto, al liceo, la mia squadra di calcio ha iniziato a chiamarmi ‘ polpettone.'”

Il cantante con una voce enorme ha iniziato la sua carriera musicale all’età di vent’anni. Ha anche studiato recitazione. Si è trasferito a Los Angeles, ha fatto un’audizione per ruoli in musical e si è assicurato le voci per Poetry e The Rocky Horror Picture Show. Nel 1974, mentre provava per il musical più di quanto meritasse, incontrò il poeta, compositore e produttore musicale Jim Steinman, con il quale poco dopo creò Bat Out of Hell.

READ  Ecco come tornano i personaggi morti! RTL svela il mistero di Verena

Nel prossimo tour intorno al mondo, il rock gigante ha rovinato il suo suono di quattro ottave. Crash del polpettone: la depressione e l’alcolismo lo hanno colpito. I suoi manager lo hanno citato in giudizio, è stato sciolto e la sua amicizia con Steinmann è finita. I seguenti record non hanno avuto molto successo.

Ma Met Luv si è rialzato. All’inizio degli anni ’90 si riconciliò con Steinman e produssero il suo secondo album, “Bat Out of Hell”, che oggi segna uno dei più grandi ritorni nella storia della musica. La prima uscita “I’d Do Anything for Love (But I Won’t Do It)” ha raggiunto le classifiche: 16 anni dopo il suo primo successo internazionale, è tornato in vetta.

Le sue canzoni ruotano spesso attorno alla battaglia per la vittoria del bene sul male. “La regola in ognuno dei miei dischi, in effetti la regola di tutta la mia vita è sempre stata la stessa”, ha detto una volta Met Love in un’intervista. “Un giorno ci guarderemo indietro – e rideremo”.

Ha ottenuto il soprannome a causa del suo peso extra. Non si sa ancora come sia morto il cantante.


Foto: Redferns tramite Getty Images

+++ BILD è ora disponibile anche in TV! CLICCA QUI PER BILD IN DIRETTA +++

Altro su Bild.