Febbraio 4, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra contro l’Ucraina: pesanti combattimenti nel Donbass

Stato: 12/11/2022 8:38

Ancora una volta, la regione del Donbass nell’Ucraina orientale è diventata teatro di aspri combattimenti tra le forze ucraine e russe. Il governo di Mosca ha riportato guadagni e l’esercito ucraino ha risposto con attacchi a Donetsk e Melitopol.

L’Ucraina e la Russia hanno riferito di aspri combattimenti dalla regione del Donbass nella parte orientale del paese. “Il Donbass è il fronte principale nella lotta per l’indipendenza dell’Ucraina”, ha dichiarato Serhiy Chervaty, portavoce del gruppo delle forze armate orientali dell’Ucraina. Le forze russe sono avanzate intorno alle città di Bakhmut e Avdiivka, mentre le forze ucraine hanno bombardato un certo numero di città controllate dai russi. L’esercito russo sembra adottare una nuova tattica: invece di un’offensiva su vasta scala, vengono ora utilizzate unità più piccole come l’unità mercenaria “Wagner”. Mosca fa affidamento principalmente sull’artiglieria a botte e sui missili. Le forze armate ucraine hanno respinto gli attacchi nelle regioni di Donetsk e Luhansk.

La Russia aveva precedentemente riportato guadagni nel Donbass: “Nella regione di Donetsk, le unità russe hanno continuato le loro offensive e hanno cacciato il nemico dalle loro posizioni fortificate”, ha detto il portavoce dell’esercito Igor Konashenkov. Furono conquistate anche posizioni a nord tra le cittadine di Cremina e Leman.

Mosca: attacchi ucraini a Donetsk e Melitopol

Secondo le autorità russe, le forze ucraine hanno risposto con lanciarazzi vicino a Donetsk. L’agenzia statale russa, la Tass, ha riferito che quando la città è stata bombardata, la stazione degli autobus nel centro e una scuola sono state colpite. È stato riferito per settimane che l’esercito ucraino è stato sulla difensiva nella regione di Donetsk, cercando di mantenere le sue linee di difesa di fronte alla città industriale e ad est della regione di Sloviansk-Kramatorsk.

READ  Supplemento gas: quanto devono pagare i consumatori e quando? | NDR.de - Guida

Sabato sera sono stati inoltre segnalati attacchi missilistici dalla città di Melitopol, nel sud, occupata dai russi. Secondo fonti filo-russe, due persone sono morte e altre dieci sono rimaste ferite. Il sindaco in esilio di Melitopol riferisce che una chiesa abbandonata usata dai russi come luogo di ritrovo è stata bombardata e parla di molti morti. L’esercito ucraino non ha commentato immediatamente l’incidente. Il comando centrale delle forze armate ucraine ha affermato in precedenza di aver effettuato attacchi a Melitopol.

Inoltre, secondo le informazioni di Mosca, la difesa aerea era attiva in Crimea. I residenti delle aree occupate dalle forze russe hanno segnalato numerose esplosioni nel cielo sui social media, anche sopra Simferopol. Inizialmente non si sapeva nulla sulla natura o sulle implicazioni del potenziale attacco.

parti in conflitto come fonte

Le informazioni sull’andamento della guerra, sui bombardamenti e sulle vittime fornite dagli organi ufficiali delle parti russa e ucraina in conflitto non possono essere verificate direttamente da un organismo indipendente nella situazione attuale.

Zelensky: Bakhmut è completamente distrutto

Gli attacchi russi sembrano essere particolarmente concentrati sulla città di Bakhmut nell’oblast di Donetsk. L’Ucraina ha riferito che lì sono stati bombardati più di 20 edifici residenziali. Le forze d’invasione ammassarono truppe e attrezzature belliche intorno a Bakhmut, tentando così di circondare la città. È stata colpita da missili per sei mesi.

Dopo il ritiro delle forze russe da Chersonesos nel sud, i combattimenti intorno a Bakhmut si sono intensificati mentre la Russia cercava di nuovo un ovvio successo dopo le sconfitte dell’autunno. La cattura di Bakhmut interromperebbe le linee di rifornimento ucraine e consentirebbe ai russi di avanzare verso Kramatorsk e Sloviansk.

READ  Ucraina orientale: attacco russo alla squadra Bild: bombardamento in mezzo alla strada - Politica all'estero

Nel suo messaggio notturno ai suoi compatrioti, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è lamentato del fatto che Bakhmut sia stata completamente distrutta nei recenti combattimenti: “Bakhmut è già stata distrutta dagli occupanti, un’altra città del Donbass che l’esercito russo ha ridotto a rovine bruciate”. “Bakhmut, Solidar, Marginka, Kremina – per molto tempo non ci sarà posto dove vivere in queste regioni”.

Verde scuro: l’avanzata dell’esercito russo. Hatchling: Regioni annesse dalla Russia.

Foto: ISW/9.12.2022

Nuovi attacchi russi alle infrastrutture energetiche

Nel frattempo, la Russia ha continuato i suoi attacchi aerei sulla rete elettrica dell’Ucraina: le regioni di Chersonesos, Donetsk e Kharkiv sarebbero state particolarmente colpite dalle interruzioni di corrente. Attacchi alle infrastrutture sono stati segnalati anche dalla regione di Odessa nella notte tra venerdì e sabato.

Il primo ministro ucraino Denys Shmyhal ha affermato che i cittadini dovrebbero aspettarsi interruzioni di corrente durante l’inverno. Sebbene la situazione sia attualmente sotto controllo, ci sono ancora carenze nella fonte di alimentazione a causa di danni. “Tutte le centrali termiche e idroelettriche del Paese sono state danneggiate”. Inoltre, circa il 40 percento dei sistemi di rete ad alta tensione è stato distrutto a vari livelli.

“Pertanto, le restrizioni sull’approvvigionamento energetico rimangono significative nella maggior parte delle regioni”, ha concluso. “Ammettiamolo, questo inverno vivremo costantemente in condizioni di limitato consumo di elettricità”, ha detto l’agenzia di stampa dello stato dello Yunnan citando.

Le infrastrutture critiche hanno la priorità

Le priorità devono essere stabilite, spiega Schmihal. La priorità è data alle infrastrutture critiche come ospedali, approvvigionamento idrico e riscaldamento, seguite dal complesso militare-industriale. Solo al terzo posto ci sono cose importanti per l’approvvigionamento come panifici o caseifici. Fornire elettricità alla popolazione civile è solo il quarto.

READ  Sguardo al giorno della guerra: Kiev annuncia guadagni nel territorio russo - Svezia e Finlandia si sforzano di aderire alla NATO