Giugno 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra contro l’Ucraina: i rivoluzionari ucraini hanno risposto agli invasori russi

all’estero guerra contro l’Ucraina

I partigiani ucraini rispondono agli invasori russi

La Russia ha già distrutto più di 1.800 istituzioni educative.

“La Russia ha inviato praticamente tutte le sue risorse per distruggerci”, afferma Zelensky. “La situazione in Donbass è molto difficile”, ha detto il presidente ucraino. Nel frattempo, l’esercito russo sta cercando di attaccare le città di Slavyansk e Severodonetsk.

Un sindaco collaboratore nei territori occupati dell’Ucraina è stato ucciso in un’esplosione. Sempre più casi di attacchi vengono segnalati anche da altre città, anche in Russia. Nel frattempo, almeno otto persone sono state nuovamente uccise nei bombardamenti russi.

DottIl sindaco della città ucraina meridionale di Enerhodar, nominato da Mosca, è rimasto ferito in un’esplosione. Dmytro Orlov, sindaco eletto di Enerodar, domenica ha detto a Telegram di aver avuto la conferma che il sindaco filo-russo Andrei “Shevchik e le sue guardie del corpo” sono rimasti feriti nell’esplosione. Sono ricoverati in ospedale con “ferite diverse”. Altrimenti nessuno è rimasto ferito.

Ha inoltre informato l’amministrazione militare ucraina della regione di Zaporizhia. “Andrei Shevchik, l’autoproclamato capo dell’amministrazione popolare di Enerhodar, è stato ferito in un’esplosione all’ingresso del condominio dove vive sua madre”, ha detto l’agenzia sul suo canale Telegram nella tarda notte di domenica. Ha aggiunto che si trattava di un attacco partigiano mirato contro un collaboratore.

Enerhodar si trova vicino a Zaporizhia ed è il sito della più grande centrale nucleare d’Europa. Le forze russe hanno preso il controllo lì alla fine di febbraio. Sulla sponda opposta del Dnepr e pochi chilometri a nord, Zaporizhia è ancora sotto il controllo dell’Ucraina.

DWO_AP_Ostukraine_Gebiete_2205_1

Fonte: Mondo Infografico

E l’agenzia di stampa russa RIA Novosti, citando una fonte dei servizi di emergenza, ha riferito che Shevchik è in terapia intensiva. Secondo i servizi di sicurezza, l’esplosione sarebbe stata causata da un “ordigno esplosivo improvvisato”, ha riferito l’agenzia di stampa.

Secondo l’amministrazione militare ucraina, le forze di occupazione russe stanno ora cercando due giovani a bordo di un’Audi rossa. Avrebbero anche rafforzato i posti di blocco. Secondo le sue dichiarazioni, lunedì il comitato investigativo russo ha avviato un procedimento penale “con l’accusa di aver commesso i crimini di nazionalisti ucraini”.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando il toggle su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Commenta l’Istituto per lo studio della guerra, un think tank che sostiene la situazione militare osservata in Ucraina. A Melitopol, i partigiani avrebbero fatto saltare in aria un treno blindato di uno degli occupanti pochi giorni prima.

Ma ci sono anche frequenti segnalazioni di misteriosi attacchi ed esplosioni dalla stessa Russia. Quindi è scoppiato solo il 21 maggio. Un incendio è scoppiato presso l’Istituto centrale di aerodinamica di Zhukosevsky vicino a Mosca. Una settimana fa, ci sono stati attacchi a tre uffici di reclutamento dell’esercito russo e ci sono state segnalazioni di incendi ed esplosioni in edifici governativi in ​​diverse città.

Alla fine di aprile, i depositi di petrolio sono esplosi nella città russa di Bryansk

Alla fine di aprile, i depositi di petrolio sono esplosi nella città russa di Bryansk

Fonte: dpa / Non accreditato

Nel frattempo, fonti ucraine hanno affermato che almeno otto persone sono state uccise domenica nei bombardamenti russi. Secondo l’esercito ucraino, almeno sette persone sono state uccise e otto ferite nella regione di Donetsk, nell’Ucraina orientale. Almeno una persona è stata uccisa anche in un attacco missilistico a Malin, a nord-ovest di Kiev, secondo l’agenzia Unian.

DWO_AP_Ucraina_Flucht_2105_fb

Fonte: Infografica WELT / Anna Wagner

L’esercito ucraino ha anche riferito di aver respinto domenica 11 attacchi delle forze russe nell’Ucraina orientale. Durante la settimana sono stati distrutti più di 200 veicoli militari e 3 aerei russi.

Secondo il ministero dell’Interno ucraino, un ponte di barche militare russo sul fiume Siverskyi Donets nella regione di Luhansk, nell’Ucraina orientale, è stato nuovamente distrutto. Distrutto anche un carro armato russo.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando il toggle su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Intanto, secondo il consigliere di Putin, la Russia è pronta a riprendere i colloqui con Kiev. Vladimir Medinsky ha detto domenica sera alla televisione di stato bielorussa di aver visto l’Ucraina sotto pressione.

Medinsky, inoltre, non ha escluso un incontro tra Putin e Zelensky. Ma questo richiede una “seria preparazione”, come i documenti che i presidenti possono poi firmare.

All’inizio non c’è stata alcuna reazione alle dichiarazioni della parte ucraina. Martedì l’Ucraina ha sospeso i negoziati per porre fine alla guerra.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando il toggle su “On”, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali ad altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con la Sezione 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE Podcast di AppleE musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  Johnson Booster vs. Alternativa - Lo studio porta una grande sorpresa