Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La fregata “Hassin” respinge il primo attacco degli Houthi nel Mar Rosso

La fregata “Hassin” respinge il primo attacco degli Houthi nel Mar Rosso

Al: 28 febbraio 2024 alle 2:46

La Marina tedesca è coinvolta nella protezione delle navi mercantili civili nel Mar Rosso. Ora la fregata dell’Assia ha respinto il primo attacco delle milizie islamiche Houthi.

La fregata Hessen, schierata nel Mar Rosso per proteggere le navi commerciali, ha respinto il primo attacco delle milizie Houthi operanti dallo Yemen.

Secondo l'agenzia di stampa tedesca, la nave partecipante alla missione militare dell'Unione europea “Aspidus” ha combattuto con successo in serata due obiettivi aerei nemici. Questo è stato il primo utilizzo di armi vere da parte della Marina tedesca nell'operazione iniziata venerdì ed è considerata la missione navale più pericolosa nella storia dell'esercito tedesco.

Bombardamenti continui da parte degli Houthi

La milizia Houthi, alleata dell’Iran, vuole fermare gli attacchi israeliani alla Striscia di Gaza bombardando le navi commerciali nel Mar Rosso. L'operazione militare israeliana arriva in risposta all'attacco terroristico compiuto dal movimento islamico Hamas il 7 ottobre.

La rotta marittima attraverso il Mar Rosso e il Canale di Suez è una delle rotte commerciali più importanti del mondo. A causa degli attacchi degli Houthi, armati dall’Iran, le principali compagnie di navigazione evitano sempre più il collegamento marittimo più breve tra Asia ed Europa, il che incide notevolmente sull’economia globale.

Pistorius: “Una delle missioni più pericolose degli ultimi decenni”

Venerdì il Bundestag ha approvato la partecipazione della Germania alla missione dell'Unione europea “ASPEDS”. “Hessen” era già partito da Wilhelmshaven verso la zona operativa con l'obiettivo di poter iniziare ad eseguire l'ordinanza subito dopo la decisione del Bundestag.

Il ministro della Difesa Boris Pistorius ha affermato che l'operazione contribuirà alla stabilità nella regione. Pistorius: “Ma dobbiamo anche essere chiari: l’operazione Hess è una delle operazioni più pericolose per la Marina tedesca degli ultimi decenni”.

Gli Houthi vogliono espandere gli attacchi

La milizia Houthi ha dichiarato la scorsa settimana di voler espandere i suoi attacchi contro le navi commerciali al largo delle coste del paese. Il leader del gruppo, Abdul Malik al-Houthi, ha detto in un discorso televisivo che contano su un'escalation in risposta all'escalation israeliana nella Striscia di Gaza. Finora sono state attaccate 48 navi. Ha anche annunciato l'uso di armi subacquee.

Molti paesi occidentali, tra cui Stati Uniti e Gran Bretagna, stanno partecipando alle operazioni per contrastare gli attacchi.