La cometa 12P/Pons-Brooks è ora visibile nel cielo notturno nell'emisfero settentrionale

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."
La cometa 12P/Pons-Brooks. Immagine: James Pierce-NASA
Francisco Martin Leon Francisco Martin Leon Meteorite della Spagna 7 minuti

La cometa 12P/Pons-Brooks è una cometa di tipo Halley Con un periodo orbitale di circa 71 anni e un nucleo largo circa 30 km. È stato osservato durante precedenti viaggi attraverso il sistema solare interno, consentendo agli astronomi di studiarne il comportamento e le proprietà nel tempo.

La sua forma caratteristica gli dà il nome La cometa è “cornuta” o “diavolo”. È stato introdotto, ma la sua denominazione nella cultura popolare si basa sul suo ruolo di probabile corpo genitore dei Draconidi Kappa, un piccolo sciame meteorico annuale attivo tra il 29 novembre e il 13 dicembre.

Come le altre comete 12P/Pons-Brooks è composto anche da ghiaccio, polvere e materiale roccioso. Avvicinandosi al Sole, il calore all'interno della cometa passa dallo stato solido allo stato gassoso. Il gas fuoriesce dalla superficie della cometa, portando con sé la polvere. Forma una grande nuvola e una coda che viene allontanata dal sole dal vento solare.

Dove, quando e come si può vedere la cometa?

La visibilità della cometa 12P/Pons-Brooks varia. Quando è molto attivo e vicino al suolo può apparire molto luminoso. Altre volte può apparire debole.

La cometa 12P/Pons-Brooks raggiungerà il punto più vicino alla Terra nel giugno 2024. Tuttavia, a questo punto non sarà possibile osservare la cometa dall'emisfero settentrionale. Le migliori possibilità saranno tra la fine di marzo e l'inizio di aprile, riferisce NASANET.

Durante questo periodo, la cometa sarà visibile sopra l'orizzonte occidentale nelle ore successive al tramonto, sotto un cielo limpido e scuro. Con un po' di fortuna puoi vederlo con un binocolo o anche ad occhio nudo, ma con un piccolo telescopio hai maggiori possibilità perché la sua luminosità è imprevedibile.

Osservando la mappa della cometa 12p/Pons-Brooks. Immagine: NASA/NASANET

La cometa 12P/Pons-Brooks non tornerà nel cielo notturno fino al 2095.

Scoperta e apparizione precedente

La cometa 12P/Pons-Brooks sarà la prossima Due dei più prolifici osservatori di comete Per sempre il suo nome. Astronomo francese Jean-Louis Pons (1761-1831) Fece la maggior parte delle sue scoperte utilizzando telescopi e lenti da lui stesso sviluppati. Tra il 1801 e il 1827, Pons fece 37 scoperte ottiche di comete, un record che resiste ancora oggi.

È stata una delle sue scoperte Il 12 luglio 1812 È stato realizzato quando Pons scoprì un debole oggetto a cui inizialmente mancava la caratteristica coda di cometa. Nel corso del mese successivo, la cometa divenne abbastanza luminosa da poter essere vista ad occhio nudo. Il 15 agosto dello stesso anno raggiunse la massima luminosità e mostrò una coda netta.

Gli astronomi lo hanno calcolato Orbita della cometa basata sulle osservazioni di Pons Si stimò che la nuova cometa avesse un periodo orbitale attorno al sole compreso tra 65 e 75 anni.

Osservando la mappa della cometa 12P/Pons-Brooks. Immagine: NASA/NASANET

Astronomo britannico-americano In loco parentis. Brooks (1844-1921) confermarono accidentalmente questi calcoli durante il successivo viaggio della cometa attraverso il sistema solare interno. Anche Brooks fu molto produttivo: il suo totale di 27 scoperte di comete è secondo solo a quello di Pons. Ma presto si scoprì che la “nuova” cometa da lui scoperta il 2 settembre 1883 era in realtà la stessa cometa scoperta dal suo rivale spirituale 71 anni prima.

A causa della duplice natura della scoperta, la cometa 12P ora porta i nomi di entrambi gli astronomi.

12P/Pons-Brooks divenne famoso per le sue improvvise esplosioni di gas e polvereÈ stato osservato mentre si avvicinava al Sole nel 1883, 1954 e 2023. Si pensa che le registrazioni di oggetti luminosi nel cielo notturno in Cina nel 1385 e in Italia nel 1457 possano essere osservazioni effettuate da 12P/Pons-Brooks.

Perché le comete sono interessanti?

Le comete sono antichi iceberg cosmici. Ha circa 4,6 miliardi di anni e si è formato contemporaneamente al Sole, alla Terra e ad altri pianeti.

Attraverso le interazioni gravitazionali, vengono lanciati dall'orbita esterna di Nettuno verso i pianeti interni, facendoli combinare Uno degli oggetti più caotici e dinamici del sistema solare Forse.

Il nucleo della cometa ha tipicamente un diametro compreso tra 1 e 50 chilometri e ha una struttura sporca a palla di neve. Sono costituiti da polvere e ghiaccio, alcuni dei quali cambiano da solidi a gassosi quando la cometa viene riscaldata dal Sole. Gli impatti di comete e asteroidi potrebbero essere responsabili di parte dell’acqua sulla Terra e dei depositi di ghiaccio che si ritiene si trovino sul fondo dei crateri permanentemente in ombra sulla Luna.

La caratteristica distintiva di una cometa è la sua coda. Esistono due tipi principali di code: la coda della polvere e la coda degli ioni (o coda del plasma). Quando la luce solare riscalda il ghiaccio della cometa, gas e polvere vengono rilasciati nello spazio. La polvere cade in orbita attorno alla cometa e la luce solare in arrivo la spinge delicatamente in una coda a forma di ventaglio.

Farai gas Dai raggi ultravioletti del sole e dalle particelle del vento solare Ionizzato Queste particelle cariche (ioni) formano una stretta coda ionica che viene spinta lontano dal Sole dal vento solare.Le code delle comete sono la causa degli sciami meteorici annuali Sulla Terra, dove la Terra vola attraverso le nubi di polvere lasciate dalle comete.

La cometa 12P/Pons-Brooks è una “cometa vicina alla Terra”.Ciò significa che orbita attorno al sole in meno di 200 anni e si avvicina abbastanza al sole da attraversare l'orbita terrestre. Le comete vicine alla Terra sono molto più rare degli asteroidi vicini alla Terra, i loro cugini meno glaciali. Conosciamo solo 122 comete vicine alla Terra, ma conosciamo circa 35.000 asteroidi vicini alla Terra.

Related articles

Spagna – Italia: Disgustosa provocazione dei tifosi! Ecco perché lo Schalke viene fischiato

Ecco come domina il favorito! Nella finale preliminare, la Spagna ha vinto 2-0 contro un'altra contendente al...

Questo cavo USB-C a doppia porta condivide in modo intelligente l’alimentazione

Alimentatori e cavi: la maggior parte dei nostri lettori probabilmente ne ha alcuni a casa. I cavi...