Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

K2: Da domani, la grande cometa K2 sarà visibile dalla Terra


Nei prossimi giorni, una nuova cometa entrerà nelle zone più interne del sistema solare e sarà visibile anche dalla Terra. Gli astronomi l’hanno trovato quando era ancora lontano da noi.

La cometa, denominata C/2017 K2 – o “K2” in breve – è stata osservata per la prima volta dal telescopio spaziale Hubble cinque anni fa, ha riferito la NASA, nel maggio 2017. K2 è un nuovo arrivato nel nostro quartiere. È la prima volta che la cometa K2 entra nel Sistema Solare interno dalla lontana Nube di Oort. Quando è stata vista per la prima volta nel maggio 2017, era la cometa più lontana mai osservata, a circa 2,4 miliardi di chilometri dal Sole, tra le orbite di Urano e Saturno.

A quel tempo, gli astronomi stimarono che il diametro del nucleo fosse di circa 18 chilometri. Ulteriori indagini sono state seguite con telescopi terrestri, che alla fine non hanno raggiunto un risultato unificato – il diametro è ora stimato tra 15 e 80 chilometri – quindi l’unica cosa che è chiara è che l’oggetto è molto grande.

visibile a lungo

La coda di gas e polvere sarà ovviamente molto più grande. Secondo le stime degli scienziati, questo potrebbe estendersi fino a 800.000 chilometri, una distanza corrispondente a un massimo di sei diametri da Giove, il pianeta più grande del Sistema Solare. Mentre il nucleo, nonostante le sue dimensioni, difficilmente può essere visto dalle parti interessate sulla Terra a causa delle grandi distanze nello spazio, questo è ovviamente possibile con la grande coda.

Il K2 sarà il più vicino alla Terra nella notte del 14 luglio. Tuttavia, sarebbe probabilmente difficile da rilevare ad occhio nudo, se non altro perché il cielo notturno era così luminoso il giorno prima grazie alla luna piena. Almeno c’è un piccolo telescopio che aiuta molto qui. Il modo migliore per sapere esattamente dove può essere visto nel cielo è tra i tanti posti app di astronomia Scopri quali smartphone guidano l’osservatore nella posizione corretta. Se non c’è possibilità di vedere la cometa nella notte in questione, non importa. Entro settembre, l’oggetto sarà visibile nel cielo dalla Terra.

READ  Fotovoltaico agricolo: come ottenere energia e cibo contemporaneamente sul campo

Guarda anche: La cometa gigante promette sensazioni per i prossimi dieci anni


Spazio esterno, astronautica, universo, luna, pianeta, stelle, spazio, asteroide, cometa, asteroidi