Maggio 18, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Italia: cosa mangiare in tour?

Blog di nutrizione sportiva di Judith Houtham

Di Judith Houtham


| Foto: sportnutrix.com

08.05.2022 | I tacchi corrono da ieri Giro d’Italia – E chi non penserebbe al cibo quando pensa all’Italia? Pizza, spaghetti, risotti, gelato… e caffè espresso e cappuccino sono indispensabili, particolarmente apprezzati dai ciclisti.


Ma se Kosa? I noodles in particolare sono apparsi sempre meno nei menu degli atleti negli ultimi anni. Chiedo sempre se le tagliatelle non vanno più bene per gli atleti. Sì, puoi ancora mangiarli senza sensi di colpa. Soprattutto quando si pedala in Italia, sono un ottimo modo per reintegrare il proprio risparmio energetico fino al giorno successivo.

Il cibo italiano è generalmente più adatto per i ciclisti. La cucina tradizionale varia da regione a regione e alcuni piatti sono molto gustosi in Italia, quindi non è proprio la prima scelta per gli atleti che si allenano ogni giorno, ma c’è un’ampia varietà di piatti adatti ai ciclisti. Ne abbiamo selezionati alcuni per te.


La Colosseo

Un buon inizio di giornata prima di un lungo tour dovrebbe energizzare i muscoli. Tuttavia, poiché la digestione è lenta durante l’esercizio, il mio riferimento non è a una normale colazione italiana, Cornetto e cappuccino (Cornetti con caffè al latte). È attraente, ma potrebbe non essere la scelta migliore per lo stress. Lavori meglio con alcune persone Biscotto grasso (Come fette biscottate) e marmellata o miele. È sicuramente facile da digerire e fornisce preziosi carboidrati; Lo yogurt completa il tutto. Alcuni hotel offrono anche toast o farina d’avena: un panino leggero o una farina d’avena è il modo migliore per riprendere le energie prima del tour in bicicletta.

READ  Il recupero dell'infezione è "molto preoccupante", si preoccupa un esperto


Al Giro

Se vuoi portare con te un piccolo spuntino dalla colazione a buffet durante il viaggio, di solito puoi scegliere Tarta (Es. Al Limon), pane con biscotti, banana o marmellata. Questo è anche il caso in cui dovresti evitare cibi ricchi di grassi che sono difficili da digerire sulla bici Cornetto Non la scelta migliore. Tuttavia, le alternative dovrebbero essere consumate durante il parcheggio o la guida; Inoltre, un espresso al bar o un’acqua minerale in arrivo.


Franciamo!

Se si percorre molto tempo e ci si ferma per il pranzo, sarà necessario ricaricare le batterie per i chilometri rimanenti. Gli splendidi paesaggi d’Italia si godono al meglio quando c’è abbastanza energia nel corpo. Se guardi il menu tipico italiano, pasta e risotto sono buone scelte. Costituiti da carboidrati, ci danno energia preziosa. Spesso c’è anche una buona selezione di knocchi. La farina di patate è ricca di carboidrati, il che è particolarmente importante per coloro che stanno ancora aspettando il pranzo.

Importante: sebbene pasta, riso e patate siano ingredienti facilmente digeribili, la salsa pesante rende più difficile digerire il tutto: il gorgonzola è gustoso, ma potrebbe non essere la scelta migliore per il pranzo in viaggio. Gnocchi con risotto di zucchine o salsa di pomodoro e un po’ di ricotta sono la scelta perfetta.

E ovviamente anche una pizza è possibile. Anche se il tutto è molto calorico e difficile da digerire a causa dei condimenti pesanti, una semplice pizza o una fetta come la margarita Focasia Si sposa bene con il prosciutto. Se il tempo è poco, riempi anche Panino Per questo.

READ  L'Italia introduce il 40esimo vaccino di richiamo


Un Giovanni – Ricompensa …

Chi si fa un lungo giro alle spalle, vuole regalarsi una cena deliziosa e dolci sfiziosi. Proprio come l’ora di pranzo, una pizza si adatterebbe al menu serale o un pasto di pesce con patate e verdure grigliate. Se c’è un altro lungo tour il giorno successivo, la cena non dovrebbe essere troppo pesante. Se in un’agenda di montagna, a cena è consigliato anche pasta o risotto. Pasta ai funghi (Con i funghi) e un fritto di pesce vi faranno tornare i piedi il giorno dopo.

Se hai ancora spazio per il dessert, puoi scegliere la macedonia o la torta. E buono Trombo Si adatta meravigliosamente e ti rende molto felice alla fine della giornata. Un bicchiere di vino? Certo che potrebbe essere! Come per l’alimentazione in generale, vale anche per l’alcol: tutto con moderazione e apposta! Niente parla contro un buon bicchiere di vino durante la cena. Se mantieni un consumo moderato, non influirà sul tour del giorno successivo.


Gelato – certificato!

I ciclisti in Italia di solito ne incontrano molti Gelateria Puoi fermarti in uno di questi saloni all’uscita e viziarti con un buon gelato. A volte il ghiaccio aiuta a colmare un piccolo gap energetico: ho mangiato e bevuto troppo poco mentre pedalavo e all’improvviso non funzionava più niente. Se c’è una gelateria nelle vicinanze, il delizioso gelato al sorbetto darà energia al tuo corpo; Riprendiamo dopo una breve pausa. Puoi anche pianificare il gelato per un tour: a durante il viaggio Gelateria Goditi il ​​gelato freddo invece della barretta o del gel: questa è una gradita fonte di energia per i chilometri a venire, specialmente nella stagione calda.

READ  140 miliardi di agevolazioni fiscali, in vista delle banche francesi


Judith Houtham è una nutrizionista e sportiva e fondatrice della società di consulenza “Sport Nutrix” con sede a Hollin, Salisburgo. Ha lavorato con vari corridori dell’UCI World Tour e Women’s World Tour, associazioni ciclistiche austriache e altre associazioni sportive. Giuditta riferisce in esclusiva radsport-news.com Ogni tre settimane su nuove scoperte nell’alimentazione sportiva.