Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il titolo Valneva sull’orlo di una violazione? Il trattato UE dà una spinta

Il produttore austro-francese di vaccini Valneva sta attualmente affrontando una combinazione molto interessante di tecnologia di schema. Nel TradingView Grafico Abbiamo visto la classe da giugno. Il titolo sta attualmente raggiungendo i massimi a settembre e ottobre. Se supera il livello di resistenza di 23€ (attualmente 22,34€), allora potrebbe esserci più spazio per Valneva da un punto di vista puramente tecnico.

Ma anche da un punto di vista fondamentale le cose al momento stanno andando bene. L’altro ieri menzionato Valneva riferisce che la Commissione dell’Unione Europea ha firmato un accordo di prevendita per la consegna fino a 60 milioni di dosi del vaccino inattivato VLA2001 da Valenina. Secondo l’accordo, che sarà concluso dopo il controllo finale dei quantitativi da parte degli Stati membri dell’Unione Europea, Valneva prevede di consegnare 24,3 milioni di lattine nel secondo e terzo trimestre del 2022. La Commissione Europea ha la possibilità di questo primo società per ottenere un totale di 60 milioni di dosi, il resto sarà consegnato nel 2023.

Questa consegna nell’Unione Europea è soggetta a modifiche. Perché il vaccino morto VLA2001 di Valneva, atteso da molte persone pronte per essere vaccinate come alternativa al vaccino mRNA di BioNTech e Moderna, non è stato approvato dall’Agenzia dell’Unione Europea per i Medicinali (EMA). Ma quando sarà il momento, questo potrebbe dare un enorme impulso al titolo di Valneva. Ieri, le notizie sulla domanda dell’UE hanno aumentato la quota del 10 percento e anche oggi sembra buona.

Il grafico mostra l'evoluzione del prezzo delle azioni Valneva da giugno

Leggi e scrivi commenti, clicca qui

READ  Questo è ciò che intende fare il colosso del fast food