Maggio 22, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il supervulcano italiano è improvvisamente stranamente silenzioso

Il supervulcano italiano è improvvisamente stranamente silenzioso
  1. Pagina iniziale
  2. Panorama

Un supervulcano ha terrorizzato per settimane la città portuale italiana di Pozzuoli e parti di Napoli con terremoti. Ora improvvisamente si è calmato. È un buon o un cattivo segno?

Pozzuoli – Circa 350mila persone che vivono a Pozzuoli, nei comuni limitrofi e nei quartieri occidentali di Napoli hanno trascorso notti insonni piene di paura: è da marzo 2022 che trema la terra nei Campi Flegrei del sud. d’Italia. Sono un supervulcano che ha eruttato catastroficamente tre volte in passato, l’ultima volta 15.000 anni fa.

Supervulcano in Italia: 140 scosse in 24 ore

Negli ultimi due mesi la frequenza dei terremoti è aumentata: a metà della scorsa settimana sono state contate più di 140 scosse in 24 ore, di magnitudo fino a 4,2, l’ultima Lunedì sera c’è stato un terremoto 4 di dimensione.

I campi Plegrei vicino a Napoli mostrano una maggiore attività. ©IMAGO/Antonio Balasco

La gente è corsa in strada in preda al panico, temendo un terremoto più forte o un vulcano in eruzione sotto i loro piedi. In effetti, i terremoti sono un segno che il magma sta risalendo nel sottosuolo con I gas caldi mettono l’acqua sotterranea sotto una forte pressione, il che può portare a un disastro.

L’Italia è a rischio eruzione vulcanica? I siti archeologici sono stati chiusi a causa del rischio di crollo

Molti Pozzuolani dormivano nelle loro auto. Diverse case sono state danneggiate, due famiglie sono state evacuate e scuole e palestre sono state chiuse per scongiurare il rischio di crolli. Anche l’Anfiteatro Flavio di epoca romana è stato chiuso per precauzione, e la città romana del Rione Terra è stata chiusa fino a quando non sarà certo che nessuno rimarrà ferito dalle parti crollate dell’edificio.

Portici nelle catacombe dell'anfiteatro di Pozzuoli.
Chiuso in via precauzionale l’Anfiteatro Flavio di Pozzuoli. © Norbert Nagel/Wikipedia

Ma le scosse di assestamento di lunedì e martedì hanno portato a uno sviluppo sorprendente: le scosse stanno rallentando e diventando più deboli. Tra giovedì sera e venerdì sera alle 19, la Terra ha tremato solo nove volte con una magnitudo massima di 0,7. Solo pochi hanno avvertito leggere scosse.

In Italia ci si chiede: il rischio è stato evitato o è addirittura aumentato?

Tutta la zona di Pozzuoli e dintorni è ormai confusa: “Questo significa che la situazione sta tornando alla normalità?” si chiede un utente del gruppo Facebook “Abitanti della zona rossa dei Campi Plegrei”. Un utente risponde: “Il vulcano prende una pausa”. Un altro utente scrive sinceramente: “Per quanto riguarda la fase dell’Ascensione, l’assenza di tremori in questo momento porta ad un accumulo di energia”. Intende magma, gas o acqua non specificati in risalita.

Risponde infine Mario Castellano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia: “Purtroppo non è possibile sapere se un periodo di sismicità moderata sia necessariamente seguito da eventi sismici ed energetici più intensi”. Le previsioni sono molto difficili. “Un giorno con alcuni terremoti a bassa energia non cambierà la situazione.”

Minaccia di eruzione del vulcano in Italia: stress test catastrofici nelle cliniche e milioni per un nuovo piano di evacuazione

Ieri si sono svolte due esercitazioni di evacuazione in due cliniche di Napoli che, secondo le autorità, hanno avuto successo. Inoltre, il Ministero della Protezione Civile sta lavorando a un nuovo piano di evacuazione per la regione; Il primo ministro italiano Giorgia Meloni ha messo a disposizione 52 milioni di euro da parte dell’associazione post-fascista Fratelli d’Italia (Fratelli d’Italia). Un utente di Facebook ha scherzato: “Milioni di tasse avrebbero attirato il vulcano e lo avrebbero messo a tacere”.