Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il produttore di pompe di calore Viessmann piange dopo la vendita

Il produttore di pompe di calore Viessmann piange dopo la vendita

Il produttore di riscaldamento dell’Assia Viessmann vende la sua divisione di climatizzazione, compresa quella relativa alle pompe di calore, alla società statunitense Carrier Global. mi sono emozionato.

Max FismannRené Trout / Dott

Il produttore di riscaldamento dell’Assia Viessmann vuole rimanere un’azienda a conduzione familiare anche dopo aver venduto la sua divisione di climatizzazione, comprese le sue redditizie pompe di calore, alla rivale statunitense Carrier Global. Il presidente dell’azienda Max Fissmann ha sottolineato in un’intervista a Wirtschaftswoche (venerdì): “Siamo e rimaniamo un’azienda a conduzione familiare. Il Gruppo Viessmann e il marchio – che sarà concesso in licenza a Carrier – rimangono al 100% di proprietà familiare”.

Gli investimenti continueranno in tutte le altre attività di Viessmann con un fatturato annuo di circa 1 miliardo di euro. E diventeremo il più grande azionista singolo di Carrier. “Sarò nel consiglio”, ha detto Fisman. “Beh, a me non sembra che a volte sia girato in pubblico, la vendita di un’azienda di famiglia, al massimo una vendita parziale.”

La vendita della divisione clima porta a Viessmann dodici miliardi di euro

Tuttavia, è cresciuto con l’azienda ad Allendorf an der Eder, nell’Assia settentrionale: “Nei fine settimana da bambino seguivo mio padre su uno skateboard attraverso le produzioni”. Fisman disse.

L’azienda aveva annunciato che avrebbe venduto la sua divisione di climatizzazione, comprese le pompe di calore, alla società americana Carrier Global per dodici miliardi di euro. Le pompe di calore in particolare sostituiranno a lungo termine i sistemi di riscaldamento a gasolio e gas in Germania.

Immagine della finestra delle informazioni