Aprile 15, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Porto batte l'Arsenal e il Barcellona pareggia a Napoli

Il Porto batte l'Arsenal e il Barcellona pareggia a Napoli

Al: 21 febbraio 2024 alle 23:09

Il trio della Legione tedesca composto dal capitano della nazionale Ilkay Gundogan, dal portiere Marc-Andre ter Stegen e dall'attaccante Kai Havertz può sperare di raggiungere i quarti di finale di Champions League.

Mercoledì (21 febbraio 2024) Gundogan e Ter Stegen hanno pareggiato 1-1 (0-0) contro l'FC Barcelona in casa del Napoli, mentre Havertz e Arsenal hanno comunque pareggiato 0-1 (0-0) in casa del Barcellona. Un pareggio nel finale vede il Porto ancora in grado di raggiungere i primi otto. Le decisioni su entrambe le coppie verranno prese nella partita di ritorno del 12 marzo (martedì).

Segna prima Lewandowski, poi Oshimen

Al Napoli, il secondo gol stagionale dell'ex calciatore mondiale Robert Lewandowski (60esimo) in Serie A non è bastato a dare ai catalani il sostegno che speravano nella gara di ritorno. L'attaccante del Napoli Victor Osimhen ha pareggiato al suo ritorno dopo quasi due mesi e alla prima apparizione del nuovo allenatore Francesco Calzona (75). A Porto, Galeno, capocannoniere della Champions League, ha scioccato Havertz nei minuti di recupero (90+4).

Il fuoriclasse spagnolo del Barcellona inizialmente ha avuto più spazio nella partita tra i campioni in difficoltà e i campioni d'Italia, ma quasi inevitabilmente ha lasciato inutilizzate le occasioni che si sono presentate. Il Napoli è entrato meglio in partita 48 ore dopo l'esonero del suo ex allenatore, Walter Mazzarri, a metà del primo tempo, ma non ha trovato molte occasioni.

Dopo la pausa, il Barcellona ha nuovamente aumentato la pressione. Il gol di Lewandowski aveva quasi senso. Arriva praticamente dal nulla il pareggio del Napoli di Osimhen, rientrato tra i convocati dell'ex club di Maradona dopo essere stato squalificato ed escluso dalla Coppa d'Africa.

I Gunners sono stati ingiustamente superati, ma senza alcuna possibilità di segnare nel primo tempo

Havertz è riuscito a malapena a svilupparsi al Porto prima della fine del primo tempo. Sebbene i Gunners avessero molto possesso palla, non hanno creato alcuna occasione. D'altra parte, i padroni di casa portoghesi avrebbero potuto avanzare un attacco elaborato, ma Galeño si è limitato a tirare il palo e ha piazzato la palla di rimbalzo completamente libera vicino alla porta londinese (21).

L'Arsenal è rimasto superiore nel secondo tempo. Tuttavia, il terzo posto in Premier League è stato molto scarso. Nel frattempo, il Porto si è concentrato sulla difesa e raramente ha portato la palla in avanti, finché Galeño non ha siglato la fortunatissima vittoria con uno straordinario tiro al volo negli ultimi secondi.

Successo di misura per l'Inter

Martedì l'Inter ha ottenuto una difficile vittoria sull'Atletico Madrid. Marko Arnautovic ha segnato dopo aver respinto il tiro del portiere dell'Atletico Oblak.

Gli italiani hanno vinto di misura 1-0, con Arnautovic in gol al 79', il che significa che un pareggio nella gara di ritorno del 13 marzo nella capitale spagnola sarebbe sufficiente per qualificare i finalisti dell'anno scorso.

  • Nastro della conferenza
    Freccia destra

  • Ottavi di finale
    Freccia destra

Prima del calcio d'inizio, il pubblico milanese ha applaudito per salutare Andreas Brehme. L'ex campione del mondo ha giocato nell'Inter dal 1988 al 1992, per questo la squadra milanese ha indossato il lutto. Braimah è morto di infarto martedì notte.

Inter Seleziona il gioco Contro l'Atletico

L'Inter ha dominato la partita e l'Atletico ha difeso, come sempre, con concentrazione e solidità. Le occasioni da gol erano rare. Ci è voluto fino al 36' prima che il portiere dell'Atletico Jan Oblak intervenisse per la prima volta con un colpo di testa di Lautaro Martinez. Solo due minuti dopo, il campione del mondo argentino spreca la prima occasione di prima classe della partita dopo un passaggio intelligente dell'ex giocatore del Gladbach Marcus Thuram.

Nella ripresa l'Inter aumenta la pressione, ma l'Atletico continua a tenere duro. Il sostituto Arnautovic avanza per i nerazzurri, ma dopo aver scambiato palla con Martinez, mette la palla sopra la traversa (64'). L'austriaco si è poi rispolverato dopo che Oblak ha bloccato ai suoi piedi il tiro di Martinez.