Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I ricercatori riescono a uccidere i tumori

I ricercatori riescono a uccidere i tumori
  1. 24vita
  2. Malattie
  3. cancro

Il cancro ovarico è uno dei tipi di cancro più aggressivi. I ricercatori hanno ora sviluppato un modo per uccidere i tumori nelle ovaie.

Ogni anno in Germania, secondo Istituto Robert Koch (Raki) Circa 7.300 donne soffrono di cancro alle ovaie. Il cancro è uno dei tumori più aggressivi, secondo ZDF Oggi Non solo migliaia di donne si ammalano ogni anno, ma migliaia ne muoiono anche. Spesso il cancro viene scoperto solo tardi, quando è già in uno stadio avanzato e le metastasi si sono già formate. Tuttavia, i ricercatori hanno ora ottenuto un successo rivoluzionario nella lotta contro il cancro ovarico.

Combattere il cancro alle ovaie: un nuovo studio dà speranza utilizzando il principio attivo mRNA

Migliaia di donne in Germania ogni anno sviluppano il cancro alle ovaie e migliaia ne muoiono. © Bond5 Immagini/Imago

Per voi sulla rivista specializzata Comunicazioni sul cancro pubblicato Stare Gli scienziati dell'Università Goethe e dell'Ospedale universitario di Francoforte hanno sviluppato un mRNA sintetico come principio attivo che impedisce la diffusione incontrollata delle cellule tumorali o le uccide. Il gene p53 è mutato nel 96% delle pazienti con cancro ovarico. Questo gene contiene istruzioni per una proteina che normalmente rileva i danni al DNA di una cellula e stimola i meccanismi di riparazione. Tuttavia, se il gene è mutato, questo meccanismo di protezione non funziona.

Se una cellula vuole produrre una particolare proteina, deve produrre una copia (chiamata mRNA) del gene, che contiene le istruzioni per la proteina. Tuttavia, nelle donne con cancro ovarico, sono presenti errori negli mRNA, così come nel gene da cui sono stati copiati. I ricercatori hanno ora sviluppato un mRNA in laboratorio con il progetto di una proteina perfetta. Questo mRNA sintetico, confezionato in vescicole lipidiche, è stato raccolto con colture di cellule tumorali umane. Ciò ha dimostrato che le cellule utilizzavano l’mRNA sintetico per produrre la proteina funzionale p53.

Non perdete l'occasione: trovate tutto ciò che riguarda la salute nella newsletter del nostro partner 24vita.de.

Cancro ovarico: l’mRNA sintetico si restringe e uccide le cellule tumorali

L'mRNA prodotto sinteticamente è stato utilizzato con successo nello studio contro i tumori del cancro ovarico coltivati ​​in laboratorio. Dopo il trattamento, queste cellule si sono ridotte e hanno cominciato a morire. L'mRNA è stato testato anche sui topi. Anche i tumori ovarici sono scomparsi quasi completamente negli animali. Nella fase successiva, gli scienziati vogliono testare l’RNA messaggero (mRNA) nelle pazienti ovariche.

Questo articolo contiene solo informazioni generali sull'argomento sanitario in questione e non è quindi destinato all'autodiagnosi, al trattamento o alla terapia. Non sostituisce in alcun modo la visita dal medico. Alla nostra redazione non è consentito rispondere a domande individuali sulle condizioni mediche.