Aprile 15, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Ministero dell'Economia si rammarica della chiusura della centrale solare in Sassonia

Il Ministero dell'Economia si rammarica della chiusura della centrale solare in Sassonia

DottIl Ministero federale dell'economia ha espresso il suo disappunto per la chiusura della fabbrica del produttore di moduli solari Meyer Berger in Sassonia. “Le notizie da Freiberg sono deludenti”, ha detto martedì il segretario di Stato parlamentare Michael Kellner. Sono consapevoli della gravissima situazione delle aziende solari tedesche e sono in contatto regolare e intenso con l'industria, in particolare con le aziende che producono nella Germania dell'Est.

Meyer Burger ha finalmente chiuso la sua sede a Freiberg, in Sassonia. Pertanto sono stati licenziati circa 500 dipendenti. L'azienda lamenta da tempo la concorrenza di unità economiche provenienti dalla Cina.

Questa decisione è stata preceduta dal rifiuto da parte del ministro delle Finanze Christian Lindner (FDP) del cosiddetto bonus di flessibilità, che avrebbe dovuto proteggere i produttori europei sotto pressione.

Leggi anche

Il politico verde Kilner ha dichiarato: “È davvero un peccato che non debba venire adesso. Anche se tutto non è stato ancora negoziato, i dubbi dei partner della coalizione restano purtroppo molto alti. Non si arrenderanno e chiederanno altre opzioni di finanziamento a livello dell’UE.

Leggi anche

Secondo il Ministero, il governo federale sta utilizzando diversi strumenti e leve per migliorare le capacità produttive in Germania e in Europa. In particolare, esiste un’area nel diritto europeo sugli aiuti di Stato.