Febbraio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Ministero degli Esteri sta verificando l’avviso di viaggio per l’Alto Adige

Il Ministero degli Esteri sta verificando l’avviso di viaggio per l’Alto Adige
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Creato da:

Da: Giovanni Velde

Dopo il micidiale attacco dell’orso in Trentino, il ministero degli Esteri tedesco a Berlino sta verificando se il viaggio in Alto Adige è sicuro per i cittadini federali tedeschi.

Bolzano – Gerhard Brandstätter, avvocato del Consolato Onorario di Germania a Bolzano, ha dichiarato all’emittente televisiva Rai di aver ricevuto la relativa richiesta da Berlino e di aver quindi inviato informazioni sugli incidenti all’Ambasciata tedesca a Milano. Ha stabilito contatti tra le autorità tedesche e le autorità statali in Alto Adige. Ad aprile, una femmina di orso ha attaccato un corridore in Trentino, una provincia confinante con l’Alto Adige.

Gli attacchi degli orsi all’uomo sono comuni nel nord Italia © Massimo Papi

Secondo Brandstätter, i vacanzieri preoccupati hanno chiesto al consolato se fosse ancora sicuro viaggiare in Alto Adige a causa del problema dell’orso. Ciò è dovuto anche a false segnalazioni di 100 orsi in Alto Adige, mentre solo tre sono stati trovati nella provincia del nord Italia di lingua tedesca. Occasionalmente anche gli orsi del vicino Trentino vagano per l’Alto Adige.

Avviso di viaggio per l’Alto Adige dopo l’attacco mortale dell’orso: “Gli orsi non rappresentano un pericolo per le persone”

Lo stato dell’Alto Adige ha dichiarato venerdì al quotidiano altoatesino: “I tre orsi sono monitorati e monitorati da un funzionario forestale. Questi orsi non sono animali problematici e quindi non rappresentano un grande pericolo per le persone”. Secondo stol.it, il Paese sta cercando di impedire una “reazione eccessiva” da Berlino, secondo il consigliere di stato responsabile Arnold Schuller: “Non riesco a immaginare che verrà emesso un avviso di viaggio”.

In ogni caso, il capo del turismo altoatesino Hansi Bichler dice al portale che non c’è nessuna ondata di cancellazioni in Alto Adige a causa degli orsi. Ma avverte: “Il turismo degli orsi è un problema. A lungo termine, i grandi carnivori sono un problema per il target, quindi dobbiamo trovare soluzioni.