Maggio 27, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il “Due Tori” è in pericolo – Il Bologna riflette sulla situazione di crisi

Il “Due Tori” è in pericolo – Il Bologna riflette sulla situazione di crisi
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

Le Torri Gemelle di Bologna vengono recintate. Gli esperti avvertono della caduta di parti. ©IMAGO/IPA/ABACA

I “due tori” pendenti sono il simbolo della città di Bologna. Le condizioni delle torri sono talmente pessime che l’amministrazione comunale deve intervenire.

Bologna – Il “Duo Tori”, o “Due Torri”, è un notevole punto di riferimento della città italiana di Bologna. Simile a questo La famosa Torre Pendente di Pisa, questi edifici in Emilia-Romagna pendono anche lateralmente. Tuttavia, secondo una recente indagine, le condizioni di una torre sono così discutibili che la città sta ora intervenendo.

Punto di riferimento di Bologna in pessime condizioni – singole pietre potrebbero cadere

L’agenzia Anza ha definito “allarmante” la posizione della Torre Garrisenda, la più bassa e pendente tra i due monumenti di Bologna. Pertanto, le strutture vengono costantemente controllate. Questi test hanno creato scalpore in città ora.

Sebbene le torri siano inclinate da tempo, ora le vibrazioni, dovute ad esempio al traffico stradale, rischiano di aggravare le crepe esistenti nella torre Garrisenda, riferisce anche ORF. Gli esperti non temono un crollo, ma singole pietre e mattoni potrebbero staccarsi e cadere, mettendo in pericolo il centro cittadino. Nel frattempo Anche un supervulcano vicino a Napoli rappresenta un rischio sempre crescente per la popolazione.

Bologna chiude i monumenti ai turisti e devia il traffico

La Torre Garrisenda è alta 48 metri ed ha una pendenza di oltre tre metri. Anche la vicina Torre degli Asinelli è alta 97 metri.

A causa della situazione attuale, la città prevede di ridurre le vibrazioni. Pertanto attorno alle torri fu costruito un muro di contenimento e il traffico fu deviato per proteggere i passanti dal crollo delle parti. Poiché le torri si trovano nel centro della città, questa decisione ha un impatto significativo sul traffico cittadino. Sia le automobili che i trasporti pubblici dovranno essere revisionati in modo permanente e massiccio. Inoltre, entrambe le torri medievali sono chiuse ai visitatori fino a nuovo avviso.

Ora è necessaria un’agenzia speciale per eseguire le misure di sicurezza presso la Torre Garrisenda. Al momento non è chiaro quanto dureranno le chiusure. La città di Bologna annuncia che elaborerà “nei prossimi mesi” un piano dei trasporti per i prossimi anni.

Per questo articolo scritto dalla redazione è stata utilizzata l’assistenza meccanica. L’articolo è stato attentamente controllato dall’editore Björn Komnik prima della pubblicazione.