Maggio 22, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il comico Oliver Welk rende omaggio al presidente dell’Ucraina

‘Height Show’: ‘Non sbarazzarti mai dello stigma’: Oliver Welk dà l’esempio contro Putin

“Un comico esperto, tra tutte le persone, mostra al mondo quanto è coraggioso”. Con queste parole, il comico Oliver Welk mostra il suo rispetto per il presidente ucraino Volodymyr Zelensky nel suo spettacolo satirico, lanciando così un segnale contro il presidente russo Vladimir Putin.

Sebbene il crossover tra notizie e commedia sia vicino allo zero, “Hute-Show” (ZDF) ha deciso di trasmetterlo nonostante gli eventi orribili in Ucraina. Il mediatore, Oliver Welk, ha partecipato con forza contro di lui russo guerrafondai Vladimir Putin la fine.

Con ciò, l’Hot Show sentiva anche di appartenere alla maggior parte del mondo che condannava questa guerra. Hanno mostrato la loro solidarietà con le “persone incredibilmente coraggiose” che stanno combattendo gli invasori in Ucraina, alcuni con bottiglie molotov fatte in casa. Gridò pieno di rispetto: “Wow, molotov! Beh, mia nonna faceva gli involtini di cavolo quando arrivavano i visitatori, ma di solito li chiama lei stessa”.

Alla fine, Wilk temeva anche che l’eloquente ironia difficilmente avrebbe fermato un “tiranno della grande potenza” come la resistenza ucraina. Ma, secondo il regista, si tratta anche di segnalare. Un altro fa il giro del mondo: “Putin ha già perso, non importa come finirà la guerra. Perché non si libererà mai della macchia di questo brutale attacco a un pacifico paese vicino”.

Inoltre: “In un confronto diretto con il presidente Volodymyr Zelensky, tira comunque la paglia corta”. Welk è pieno di rispetto: “Il comico addestrato di tutte le persone mostra al mondo come funziona il coraggio”.

Oliver Welk propone la “teoria del plemple”.

Con ciò che Putin sta facendo in Ucraina e ciò che immagina, sorge la domanda: “È ancora completamente chiuso?” Dopotutto, secondo la propaganda russa, la guerra non è affatto una guerra, ma “speciale”. Operazione per assicurare la pace “contro il ‘regime fantoccio ucraino-americano di tossicodipendenti e nazisti'”.

READ  Lenny Klum sorprende i suoi fan

Oliver Welk non ha potuto fare a meno di scuotere la testa: “Beh, molte persone stanno impazzendo in lockdown. Perché non lo fa anche Vladimir?” La “teoria generale” è supportata anche dal fatto che Putin si aspettava seriamente una rapida vittoria e che gli ucraini avrebbero accolto i soldati russi con “torte e fiori” come redattori.

Putin sta provocando terrore e sofferenza in Ucraina e una “svolta storica in Germania”. E improvvisamente il governo federale ha deciso non solo di consegnare le armi. Ma anche spendere in difesa il 2 per cento del PIL che è stato chiesto (e promesso) per decenni. In più: ci sono 100 miliardi come fondo speciale per la Bundeswehr.

L’esercito tedesco “salva il rotto” negli ultimi anni

La promessa di denaro al “governo federale” ha poi sorpreso Gernot Hasknecht (Hans-Joachim Heist) con lo slogan: “Dove ha evocato il carbone il grande Scholzini?” Aereo e nave galleggianti. Altri cantieri dovrebbero invece beneficiare dei “nuovi pantaloni da donazione”. La digitalizzazione, ad esempio, o l’istruzione. Oppure, ed è qui che Hasknecht ha alzato la voce così forte, le scuole. “Per un miliardo di persone, ovvero la centesima parte, disponibile dal nuovo fondo speciale della Bundeswehr, tutte le scuole tedesche possono essere dotate di filtri dell’aria entro il prossimo autunno pandemico”.

Secondo Welk, non c’è dubbio che l’esercito tedesco sia stato “salvato a morte” negli ultimi anni. Soprattutto sotto i ministri della Difesa Kramp-Karrenbauer e von der Leyen, che logicamente hanno speso compensi esorbitanti per consulenti discutibili, in parte nonostante l’acuta carenza di fondi. Wilk: “Un buon consiglio è costoso, ma anche un cattivo consiglio.” Il risultato di tutto questo: gli esperti affermano francamente che l’esercito tedesco non è attualmente in grado di svolgere il suo compito specificato nella Legge fondamentale: la difesa del paese.

Oliver Welk discute della coscrizione universale

Pertanto, insieme ai 100 miliardi di guadagni inaspettati per le forze vacillanti, si è discusso anche del ritorno della coscrizione generale. È nel 40° anniversario della serie “A Little Peace” che Nicole ha vinto l’Eurovision Song Contest nel 1982. L’anniversario è stato commemorato anche da Friedman Wise, che ha fornito una nuova versione testuale della canzone da “Ralph-Siegel-Multipurpose Hall ” a Colonia-Burz, in perfetto stile con un abito bianco come faceva Nicole:

READ  “Voice of Germany”: Problema di voto durante le votazioni in diretta - TV

“Siamo stati molto ingenui per molto tempo, volevamo la pace, ma senza guerra. Abbiamo creduto nelle parole ma non nel fuoco, ma finalmente ora è finita. Più soldi per i cappelli caldi per i soldati che ci proteggono. Più soldi per munizioni, in particolare per le armi. “Sui nostri droni. Pochi soldi, 100 miliardi, puoi salvarli nel clima. Cosa ci porta l’energia eolica quando siamo minacciati, chi deve cambiare quando muoiono tutti”.

Gerhard Schroeder prende le distanze con esitazione da Putin

Welk dice che l’esercito tedesco diventerà presto ricco e alcuni si sentono poveri per il momento. “Gerhard Schroeder, per esempio.” Nessuno può davvero opporsi all’ex consulente, che raccoglie circa 800.000 euro all’anno per le attività nei consigli di sorveglianza di diverse società statali russe, e che probabilmente è riluttante a prendere le distanze dal suo amico Vladimir. “I suoi quattro dipendenti hanno preso a calci in culo”, ha detto Wilk. BVB ha revocato la sua iscrizione onoraria”. Anche l’SPD si è semplicemente chiesto: “Dove andiamo con mio nonno? “

Anche se gli altri Politico SPD Non coperto di gloria nel trattare con Putin fino a poco tempo fa, niente è più imbarazzante del “duo Wagenknecht”, come Welk chiamava i grandi mancini Sahra Wagenknecht e Oscar Lafontaine. Secondo Wilke, entrambi hanno cantato a lungo la “propaganda 1:1 di Putin”, le fiabe della Crimea “per così dire”. Più tardi, in un post su YouTube, sono rimasto stupito di quanto Putin sia stato in grado di cambiare. Wilk ha scherzato: “Sì, incredibile, come può un simpatico e adorabile orso con il suo bel passato da KGB diventare un così cattivo Möpp?”

READ  "Addio, Germania!": i beduini fanno infuriare gli immigrati

Christian Lindner sostiene le energie rinnovabili

Quindi c’è un ripensamento. Sarà nuovamente promosso. Ed è chiaro, secondo Wilke, che bisogna fare qualcosa il più rapidamente possibile per ridurre la dipendenza dal gas russo. “Persino Christian Lindner ha improvvisamente parlato del sole e del vento come energia per la libertà”.

Al primo ministro Markus Söder non si sa ancora che la Baviera stia mettendo a repentaglio la libertà dei suoi cittadini se costruisce un numero insufficiente di turbine eoliche, perché aderisce alla regola della distanza di 10 ore. Vuole restare a 10 ore. Il reporter Fabian Koster è arrivato al Bayern-Kenny davanti a noi e gli ha fatto prendere seriamente in considerazione un suggerimento: “Puoi fare 10 ore con il vento e mantenere l’Hot Show a una distanza di 10 ore da te fino alle vacanze estive. Non disponibile?”

Leggi altri notiziari TV qui:

Katharina Wackernagel ha intrapreso un’esperienza di cui lei, in quanto famosa attrice, non aveva bisogno. Dopo una pausa di otto anni, il nuovo commissario si è incarnato nella riedizione della serie ARD “Murder with a View”. Il vecchio cast della commedia poliziesca era un culto. Non puoi semplicemente perdere?

Il cast e il programma recitano nello spettacolo per famiglie RTL “Let’s Dance”, molti casi di corona. Tuttavia, la giuria e il pubblico sono stati trattati per un’esibizione “finalmente meritata” e una brusca cancellazione.

La coppia di attrici Mila Kunis e Ashton Kutcher ha donato 3 milioni di dollari al popolo ucraino. Allo stesso tempo, i due hanno anche invitato il pubblico a donare. Obiettivo: 30 milioni di dollari.

Fleischhauer: Quando sarà inserito nella lista delle sanzioni il “portavoce del Cremlino” Gerhard Schroeder?

La cerchia di Putin crede fermamente in ciò che rende la retorica sovietica così pericolosa

Programma televisivo