Febbraio 1, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il caso esamina il capitolo più oscuro della storia tedesca

Ulrike Folkerts inizia il suo 34esimo anno di servizio come Commissario “Tatort” Odenthal. Vale la pena aprire il caso di “Zia Lena” o dovrebbe esserci un’alternativa?

In “Tatort: ​​​​Lena’s aunt”, l’ispettore Lena Odenthal (Ulrike Folkerts) deve risolvere la morte di un residente e ricevere una visita da sua zia Niki (Ursula Werner). Riguarda il coraggio, la rabbia e il venire a patti con il passato. Diventa un personaggio per il detective.

La zia di Odenthal, Niki, un pubblico ministero in pensione, dalla lingua tagliente e risoluta, fa visita a Ludwigshafen. Allo stesso tempo, Odenthal e Johanna Stern (Lisa Bitter) affrontano la morte di una residente di una casa di cura non diabetica morta per overdose di insulina. Fritz Herwig aveva più di 90 anni e non aveva nulla da ereditare – chi aveva un movente per ucciderlo?

Joanna Stern (Lisa Peter) si prende cura dell’amato dottore, il Dr. Rotters (Johannes Dollian) non è troppo male per la negligenza sul certificato di morte. (Fonte: SWR / Benoît Linder)

Gli ispettori controllano gli occupanti della casa e il passato della vittima. Stern desidera che il medico di famiglia della casa di cura (Johannes Dolin) non sia coinvolto nel caso. Odenthal nota che sua zia sta indagando segretamente sul caso allo stesso tempo e continua a litigare con lei. Poi improvvisamente si è aperto un baratro nel capitolo più oscuro della storia tedesca, e la fiducia reciproca degli ispettori è stata forzata.

Vale la pena giocarci?

affatto. La storia ti attrae e ti sorprende ancora e ancora. Ci sono dialoghi forti e un gioco del gatto e del topo tra Odenthal e Stern, che si tengono segrete le cose. Questo è stato catturato nell’episodio elegantemente narrato, che può essere visto domenica 22 gennaio 2023, alle 20:15 del primo, da Powerful Camera (Michael Merkel).

Naturalmente, anche attori e attrici si travestono in questo thriller, come Rüdiger Vogler nei panni dell’eccentrico residente e Maja Zeco nei panni dell’espressiva infermiera. Proprio come Johannes Dolin come medico innamorato e Niklas Kuhrt come teorico della cospirazione. Da non dimenticare la musica che meravigliosamente accompagna il film.

READ  La cantante Lavi condivide le foto del suo matrimonio