Dicembre 8, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

IG Metall annuncia la sua opposizione: Alstom annuncia tagli di posti di lavoro a Berlino e nel Brandeburgo

IG Metall annuncia la sua opposizione

Alstom annuncia tagli di posti di lavoro a Berlino e nel Brandeburgo


DBA / Danilo Dietrich

Suono: Anten Brandenburg | 10/12/2021 | Jürg Steinbach | foto: DBA / Danilo Dietrich Scarica (mp3, 555 KB)

Alstom vuole tagliare fino a 1.300 posti di lavoro in Germania. Particolarmente colpite sono le località di Berlino e del Brandeburgo. IG Metall non vuole accettarlo senza obiezioni.

Il produttore francese di ferrovie e treni Alstom vuole tagliare posti di lavoro in diversi siti in Germania. La società francese ha annunciato l’intenzione di farlo venerdì.

In base a questo, devi “aggiustare le posizioni in produzione”. C’è una gamma da 900 a 1.300 posti di lavoro in discussione. I piani sono stati discussi internamente venerdì.

Secondo il sindacato IG Metall, le sedi di Berlino, Brandeburgo e Sassonia sono le più colpite dal ridimensionamento pianificato. quindi dovrebbe A Hennigsdorf, nel distretto brandeburghese di Oberhavel, verranno tagliati da 350 a 450 posti di lavoro. Secondo il sindacato, nella sede centrale di Alstom a Berlino verranno tagliati da 50 a 100 posti di lavoro.

Nuovi lavori nel software e nella digitalizzazione

Ridimensionare significa sempre perdere conoscenza, Birgitte Dietz, direttrice della regione IG Metall a Berlino-Brandeburgo-Sassonia, venerdì ha criticato i piani di Alstom. Tuttavia, è necessario personale qualificato per trasformare il pendolarismo su rotaia. Allo stesso tempo, ha annunciato lo svolgimento di consultazioni con i consigli del lavoro. I tagli di posti di lavoro pianificati non saranno accettati senza contraddizione.

Il produttore ha indicato che non è stato possibile evitare risparmi sulla produzione classica. L’obiettivo è diventare più competitivi. A tal fine, Alstom avvia un “piano di trasformazione compatto”.

Allo stesso tempo, Alstom ha annunciato che sarebbero stati creati fino a 700 nuovi posti di lavoro in altre aree di business come il software e la digitalizzazione, tra cui Berlino, Braunschweig e Mannheim. Attualmente, circa 9.400 dipendenti lavorano in tutte le sedi tedesche di Alstom.

Il ministro dell’Economia Steinbach mette in guardia dai tagli

Il ministro dell’Economia del Brandeburgo Jörg Steinbach (Partito socialdemocratico) si è lamentato
Anche l’intenzione dichiarata di Alstom di tagliare posti di lavoro a Hennigsdorf. “Nel complesso, è vero che Alstom sta investendo molto nella digitalizzazione e quindi nella modernizzazione”, ha affermato. Tuttavia, la produzione non dovrebbe restare indietro.

“Dal mio punto di vista, dipende molto da una combinazione di ingegneria, produzione e tecnologia dell’informazione”, ha affermato il ministro. Ciò crea le innovazioni necessarie per rendere rilevante anche la tecnologia ferroviaria. Hennigsdorf è un sito ricco di tradizione e beneficia di decenni di eccellente esperienza del personale. “Non dovrebbe essere scommesso troppo lontano”, ha detto Steinbach. Si prevede che Hennigsdorf rimarrà un sito produttivo per Alstom.

La situazione lavorativa di Alstom è difficile

Trasmissione: Anten Brandenburg, 10 dicembre 2021, alle 14:00

READ  Produttori di auto elettriche: lavoro in calo - La crescita di Tesla continua a vacillare