Maggio 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

iCloud: Apple ha ritirato My Photo Stream il 26 luglio

iCloud: Apple ha ritirato My Photo Stream il 26 luglio

Apple interromperà My Photo Stream il 26 luglio di quest’anno. Di conseguenza, gli utenti perdono la possibilità di sincronizzare gratuitamente fino a 1.000 foto degli ultimi 30 giorni tra i loro dispositivi. Apple punta su iCloud Photos come alternativa. Tuttavia, in iCloud, solo 5 GB sono gratuiti. Per molte librerie multimediali, questo non è sufficiente.

Sorprendentemente, Apple ha annunciato l’interruzione di My Photo Stream, introdotto con iCloud nel 2011. Da un nuovo documento di supporto Lui appare. Di conseguenza, il servizio può essere utilizzato solo fino al 26 luglio 2023, ma le foto non possono più essere caricate dal dispositivo a partire dal 26 giugno 2023. Apple non etichetta lo sfondo per la bilancia, ma spinge gli utenti a utilizzare iCloud Photos, che non può essere utilizzato con iCloud Quello gratuito è di soli 5 GB, anche con poche foto e video.

Photo Stream non conta per iCloud

Photo Stream era un’opzione di archiviazione gratuita non iCloud per sincronizzare fino a 1.000 foto degli ultimi 30 giorni su dispositivi iOS, iPadOS e macOS di un utente. Gli utenti che non hanno bisogno dell’intera libreria multimediale su tutti i dispositivi, ma desiderano comunque avere almeno le ultime registrazioni a portata di mano su tutti i dispositivi, possono farlo facilmente con Photo Stream. La funzione funziona indipendentemente da Foto di iCloud e può essere attivata sul tuo iPhone nelle impostazioni dell’app Foto anche se Foto di iCloud non viene utilizzata. Photo Stream inoltre non conta per lo spazio di archiviazione iCloud da 5 GB gratuito fornito con ogni account Apple.

È necessario eseguire il backup solo delle foto in Photo Stream

Ma questa libertà finirà presto. Apple osserva che in futuro, iCloud Photos sarà il modo migliore per conservare foto e video che aggiorni su tutti i dispositivi archiviati in iCloud. A partire dal 26 luglio 2023, le foto di Photo Stream non saranno più disponibili su iCloud. Non devi aver paura di perdere dati, perché le foto archiviate in “My Photo Stream” sono già su almeno uno dei tuoi dispositivi personali. Pertanto, gli utenti non perderanno alcuna foto fintanto che le foto originali rimarranno sul rispettivo dispositivo. Tuttavia, se la foto era solo nel flusso di foto, ora dovrebbe essere salvata nella libreria multimediale sul dispositivo corrispondente. Una guida a questo processo su iPhone, iPad, iPod touch e Mac Disponibile nell’area di supporto Apple.

Apple spiega anche come configurare iCloud Photos. Foto di iCloud può essere abilitata su qualsiasi iPhone con iOS 8.3 o successivo, iPad con iPadOS 8.3 o successivo o Mac con OS X Yosemite o successivo. Puoi quindi visualizzare le foto e i video nell’app Foto sul tuo iPhone, iPad, Mac o Apple TV o su iCloud.com e sincronizzarli sul tuo PC Windows utilizzando iCloud per Windows.

C’è un potenziale costo associato a iCloud Photos

Tuttavia, per molti utenti, è probabile che questo passaggio sia associato a dei costi. iCloud Photos carica l’intera libreria multimediale su iCloud, il che è quasi impossibile da fare con i 5 GB gratuiti a meno che tu non abbia pochissime registrazioni sui dispositivi. L’editor avrà circa 300 GB di foto e video, quindi il pacchetto più grande dovrà utilizzare 2 TB di iCloud+ a soli 9,99€ al mese per ripristinare il vecchio stato attuale di “My Photo Stream”. Apple offre anche pacchetti più piccoli con 200 GB a € 2,99 al mese e 50 GB a € 0,99 al mese.