Maggio 22, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ibrahimovic con un massiccio attacco di arroganza – lo butta fuori di nuovo! – calcio

Zlatan è e sarà sempre… semplicemente Zlatan!

In un’intervista con la UEFA, il fuoriclasse dell’AC Milan Zlatan Ibrahimovic (40) ha risposto a una domanda sulla fine della sua carriera nel tipico stile Ibra – e con un massiccio attacco di arroganza!

Ibrahimovic: “Giocherò finché non vedrò chi è meglio di me!”

E Ibra ha proseguito: “Non voglio andare in pensione per poi dire che potrei continuare perché me ne pentirò per il resto della mia vita. Il futuro non è ancora scritto, non faccio progetti e vedremo cosa accadrà”.

È impressionante vedere che Zlatan ci riesce ancora: in 18 partite con il Milan ha segnato otto gol, ma ha anche fornito assist. Ha anche aiutato il Milan a ottenere il primo posto in Serie A italiana.

In passato, Zlatan condivideva i suoi pensieri verso la fine della sua carriera con aforismi (“Sono come il buon vino rosso, migliora sempre di più con l’età”). Non è chiaro se sarebbe saggio per Ibra rinunciare alla sua carriera.

Opposto mondo la domenica Ha detto: “Non volevo nascondere il fatto che stavo provando paura e panico mentre mi avvicinavo al ritiro. Cosa succede dopo il calcio? Non lo so. È difficile per qualsiasi giocatore lasciare il calcio. Semplicemente perché hai ha avuto a che fare con questo sport per 20 anni”. Come calciatore, segui un piano ogni giorno. Quindi sai più o meno cosa succede ogni giorno”.

Lo svedese ha continuato a WELT AM SONNTAG: “Vedi, non ho mai vinto la Champions League. Certo che mi piacerebbe vincerla. Ma se ciò non accade, sono un calciatore peggiore? E assolutamente no. Quanto segue si applica a tutti questi trofei e premi: Tu dai tutto per vincerlo. Ma se si tratta prima di costruire un’immagine perfetta, solo essere in grado di vincere qualcosa, non mi interessa. Preferirei esserlo me stesso. Non m’importa se mi ami o no.”

Ha anche commentato la sua prestazione con i lombardi nell’intervista alla UEFA. A proposito di successi con i rossoneri, ha detto: “Gioco con molta passione perché è un club che mi ha dato molta fortuna e penso di aver passato più anni qui di quanti ne ho passati in tutti i club che rappresento. “

Ibra ha giocato per nove club diversi nella sua carriera (Malmo, Ajax Amsterdam, Inter, Barcellona, ​​Milan, Paris Saint-Germain, Manchester United, LA Galaxy).

Finirà la sua carriera dopo quella al Milan o ci sarà il decimo?


Foto: Bongarts/Getty Images

Oggi notte di grande tempesta!

▶ ︎ dalle 17:15 compresi i combattimenti iniziali qui nello stream con BILDplus!

▶ ︎ Dalle 22 in poi BILD in TV!