Febbraio 24, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I timori americani del “super maiale canadese”

I timori americani del “super maiale canadese”

I maiali non sono in realtà originari degli Stati Uniti. La diffusione degli animali provoca molti danni. Ora c’è un problema particolarmente grande.

Crescono le preoccupazioni per la diffusione delle specie suine canadesi in Nord America. Il quotidiano The Guardian ha scritto che i cosiddetti “super maiali” sono considerati “incredibilmente intelligenti” e difficili da controllare. Gli animali sopravvivono nei climi freddi scavando nella neve. Stanno per diffondersi ulteriormente nel nord del continente.

Il rapporto afferma che il super maiale, creato dagli allevatori negli anni ’80, è un incrocio tra maiali domestici e selvatici, è di dimensioni maggiori e produce più carne. Le sue dimensioni gli consentono anche di sopravvivere al freddo del Canada occidentale, che può arrivare fino a -50 gradi.

I cinghiali causano danni per miliardi di dollari negli Stati Uniti

La loro prevalenza aggrava i problemi che gli Stati Uniti stanno attualmente affrontando a causa dell’epidemia di suini. Gli animali non sono nativi lì, ma negli ultimi anni quasi 6 milioni di cinghiali hanno causato danni stimati a 1,5 miliardi di dollari (circa 1,4 miliardi di euro).

I maiali sono una competizione alimentare per le specie animali autoctone, spiega Michael Marlowe del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti su The Guardian, uccidendo giovani alci, ad esempio, e mettendo in pericolo tacchini e quaglie come ladri di nidi. Inoltre, i maiali sono in grado di trasmettere virus all’uomo e, ad esempio, di produrre nuovi tipi di virus influenzali che possono essere trasmessi all’uomo.