Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I brutti dubbi di Til Schweiger sull’incidente di Baldwin: arma “deliberatamente” caricata

Til Schweiger ha commentato la morte della fotografa Helena Hutchins in un’intervista. Alec Baldwin è stato accidentalmente colpito da una pistola carica.

© Stefan Sauer / Jim Weber / Santa Fe New Mexican / AP / dpa

L’attore tedesco Til Schweiger ha criticato il tragico incidente sul set del film Rust. Aveva una profonda simpatia per Alec Baldwin, ma le munizioni vere non avevano posto lì.

LOS ANGELES – Til Schweiger, 57 anni, sa di cosa parla quando parla di armi, munizioni e simili. Come commissario “Tatort” Tschiller, ha già sparato con diverse armi di supporto e nel 2009 ha ottenuto un grande successo come attore nel famoso “Bastars senza gloria”. L’action performer si è ora espresso in un’intervista con foto di domenica Per il terribile evento intorno e con Alec Baldwin, che ha inavvertitamente ucciso un fotografo con una pistola affilata e ferito gravemente il regista di “Rust”.

Incidente fatale sul set di “Rust”: Alec Baldwin spara al fotografo

L’incidente è avvenuto giovedì (21 ottobre 2021) nello stato americano del New Mexico. Colpi mortali sono stati sparati durante le riprese del film western Rust, ferendo la fotografa Helena Hutchins. Anche il regista Joel Sousa, 48 anni, che era in piedi dietro di lei, è stato ferito. Il proiettile, sparato dall’attore Alec Baldwin, ha colpito la 42enne al petto, le ha dato un calcio sulla schiena e poi ha colpito l’uscita. L’elicottero di soccorso è arrivato 30 minuti dopo, ma qualsiasi aiuto è arrivato troppo tardi per il tiratore. Morì sulla strada per Albuquerque. Sousa è riuscita a lasciare l’ospedale nel frattempo. Sono rimasto scioccato dall’incidente. Ora è stata pubblicata la registrazione della chiamata di emergenza.

READ  faccia da ragazza! Sylvana Woolney manda sua figlia a scuola nei giorni festivi

Til Schweiger: profonda simpatia per Alec Baldwin

Til Schweiger prova profonda simpatia per Alec Baldwin. È difficile immaginare “che tipo di fardello sta portando con sé ora”. Tuttavia, viene criticato, poiché ritiene che “le munizioni vere non abbiano nulla a che fare con il luogo della sparatoria”. Una pratica comune nel set cinematografico è che le pistole cinematografiche sono armi precedentemente utilizzate per munizioni vere e poi convertite. Til Schweiger è stupito che un simile incidente sia avvenuto in America, la terra delle armi, di tutti i luoghi. Ci sono maestri d’armi “molto precisi”. I media americani hanno riferito che Alec Baldwin (63 anni) non sapeva nulla delle munizioni, perché un assistente alla regia gli ha dato la pistola e ha confermato che non era armata. Ora è stato individuato il responsabile della sicurezza dell’arma.

Alec Baldwin è al telefono nel parcheggio fuori dall’ufficio dello sceriffo della contea di Santa Fe dopo essere stato interrogato sul posto sull’incidente.

© Jim Weber / Santa Fe New Mexican / AP / dpa

Alec Baldwin ha infranto le regole della pistola: “Non dovresti mettere il dito sul grilletto”

Nonostante l’ignoranza delle persone coinvolte, Til Schweiger mostra poca comprensione dell’incidente, poiché “sono sempre in vigore le più alte precauzioni di sicurezza”. Quando si gira un film, si applicano alcune regole al maneggio delle armi. Questi non dovrebbero essere diretti alle persone, dovrebbero essere sempre aggirati. “Non dovresti mai mettere il dito sul grilletto” e non giocare con la pistola “a meno che tu non stia girando la scena”. Alec Baldwin ha fatto proprio questo, tuttavia: dopo che la scena ha deluso le aspettative del regista, doveva essere ripetuta. Baldwin ha quindi puntato la pistola contro Sousa e Hutchins. I testimoni hanno detto che era uno scherzo. Ora ti sparo”, disse Baldwin, premendo il grilletto.

READ  Leonard Fryer e Paul Janke: Zoff ex persone di Bachelor

Til Schweiger: Supponendo che qualcuno “ci metta deliberatamente delle cartucce”

Si stanno facendo una serie di congetture su come potrebbe essere avvenuta la morte del fotografo. Come Til Schweiger propone la tesi: “Se [Alec Baldwin] Due persone sono rimaste ferite e una era un assassino, quindi sembra probabile che qualcuno abbia deliberatamente messo delle cartucce lì dentro. “Ruggine” dovrebbe preparare le armi. Alec Baldwin ha protestato la sua innocenza e ha tratto le prime conclusioni dall’incidente. (ale)