Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hummer allo Sportchic di Monaco: centinaia di dipendenti perdono il lavoro

Hummer allo Sportchic di Monaco: centinaia di dipendenti perdono il lavoro

Monaco – Mercoledì sembrava che ci fossero buone notizie: Cisalfa, il più grande rivenditore italiano di articoli sportivi, vuole rilevare la fallita tradizionale azienda di Monaco Sport Scheck. In un comunicato congiunto il curatore fallimentare, il potenziale acquirente e l'amministratore delegato di Sport Scheck hanno annunciato che Cisalfa assumerà “l'intera attività aziendale”. Secondo il piano a giugno dovrebbe essere tutto chiuso.

Erano passate solo sette ore quando i dipendenti della casa madre di Monaco appresero che questa notizia era solo un lato della medaglia. La catena di vendita al dettaglio e il marchio Sport Scheck dovrebbero continuare, ma ne è chiaramente privo.

Shock per i dipendenti dello Sport-Scheck a Monaco: licenziamento e chiusura della filiale in Neuhauser Straße

Mercoledì alle 18 i dipendenti della casa madre sono stati convocati in Neuhauser Strasse per una riunione del personale. Lì seppero che la filiale sarebbe stata chiusa il 15 giugno. Sembra che tutti i dipendenti verranno licenziati. Ne ha parlato per primo il quotidiano “SZ”. Fino al fallimento nella filiale principale di Neuhauser Strasse lavoravano circa 120 persone. Nei paesi di lingua tedesca Sport Scheck 2023 contava più di 50 filiali e un organico complessivo di circa 1.500 collaboratori.

Dominik Datz del sindacato Verdi ha confermato all'AZ che a Monaco sono previsti diversi licenziamenti. “L'azienda vuole completare i licenziamenti entro la fine di marzo”, ha detto. “I dipendenti sono arrabbiati. Si sentono traditi…” Per il sindacalista l'ultima parola deve ancora essere detta. “Faremo tutto il possibile per influenzare la decisione. A nostro avviso non tutte le opzioni sono state esaminate”.

Il 30% di tutti i posti negli asili nido a Monaco sono offerti da fornitori privati.  I genitori, come qui al Seahorse Day Care Center di Sendling, potrebbero presto dover pagare di più.

Quasi 1.000 euro per un asilo nido a Monaco: “È pazzesco”



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




SportScheck venduto a Monaco.

VERIFICARE LO SPORT PRIMA DI SALVARE: Un noto rivenditore di articoli sportivi vuole scioperare



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Pschorr House nel 2014, allora gli inquilini erano per lo più diversi da oggi.

È stato trovato il successore di Sport-Scheck: ora si trasferisce in casa Pschorr



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Colpiti centinaia di dipendenti: licenziamenti anche nella sede centrale di Sport-Scheck a Unterhaching

Secondo Datz l'ondata di licenziamenti colpirà non solo la sede centrale nella zona pedonale, ma anche quella di Unterhaching, dove lavorano circa 200 persone. Il piano di ristrutturazione sembra ora prevedere una riduzione della forza lavoro di circa un terzo. Giovedì sera il consulente fallimentare Axel Bierbach e Sport Scheck non hanno risposto alle domande dell'AZ.

Secondo Verdi il piano di ristrutturazione prevede inoltre il licenziamento in tutta la Germania di circa 400-500 dipendenti dello Sport Scheck. Di conseguenza verranno chiuse le filiali di Augusta, Aquisgrana e Brema.

Lo Sport Scheck verrà spostato da Neuhauser Straße 21.

L'affitto è caro: Sport Scheck si trasferisce dal centro di Monaco



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Il grande mondo dello sport: ingresso alla filiale Sport Scheck della Joseph-Pschorr-Haus nella Neuhauser Straße.

“Un passo amaro”: dopo il fallimento di Cigna – anche SportChic di Monaco…



X

Hai aggiunto l'articolo alla tua lista di controllo.

Alla lista di controllo




Sport Scheck voleva restare nel centro di Monaco

Fino a pochi giorni fa a Monaco si diceva che Sport Scheck voleva restare decisamente nel centro della città e cercava una nuova sede. L'AZ ha appreso dagli ambienti aziendali che le superfici commerciali nella Sendlinger Strasse erano già oggetto di seria discussione. Ma questo sembra ormai superato – oppure il nuovo proprietario italiano vuole riaprire la sede di Monaco senza il vecchio staff di Sport Scheck.

La verità è che lo Sport Scheck dovrebbe assolutamente lasciare la casa di Joseph Pschorr nella Neuhauser Strasse. Il contratto è già stato risolto dopo che il proprietario e l'inquilino insolvente non sono riusciti a mettersi d'accordo sull'importo dell'affitto. Gli ambienti aziendali affermano che la Bayerische Hausbau ha già ridotto l'affitto della Sport Scheck del 30%. Non era pronta ad andare oltre.