Giugno 8, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hulkenberg corre verso i primi punti

  1. tz
  2. gli sport
  3. Formula 1

creatura:

da: Lena Hempler

La gara di Formula 1 inizia domenica in Australia. Una gara disordinata ora guidata ancora da Verstappen. La gara è disponibile qui nel live streaming.

51/58 giri: Abbiamo ancora sette giri da percorrere: Hülkenberg e Norris hanno un duello molto interessante qui – anche se Norris ha il DRS, non riesce a superare Hülkenberg così facilmente, e prova a farlo poco prima della curva: niente lì, Hülkenberg difende il suo posizione molto bene! Norris ora si sente un po’ frustrato e lo porta al suo ingegnere di pista. Poco prima della partenza e del traguardo, Norris ora capisce: Hülkenberg sta guidando troppo lontano e finisce nella ghiaia e ovviamente ora c’è dello sporco sulle gomme – si spera che le gomme stiano bene fino alla fine!

Posizioni in griglia al Gran Premio d’Australia

1.Verstappen 2. Hamilton 3. Alonso 4. Sanz
5. Innamorato 6. Picnic 7. Hulkenberg 8. Norri
9. Perez 10. Oc 11.Biastri 12. Tsunoda
13.Zhou 14. Magnussen 15. Sergente 16. Bottas
17. DeVries DNF Russell DNF Albon DNF Leclerc

47/58 giri: Finora, Hulkenberg può difendersi bene contro Norris! Entrambi hanno quasi le stesse condizioni, le gomme hanno la stessa età e anche la macchina ha più o meno la stessa velocità. A proposito, Verstappen ha qualche problema davanti quando va in curva, come per Perez ieri, solo l’olandese riesce a gestirlo un po’ meglio.

42/58 giri: Due emozionanti battaglie: Perez finalmente lo avvicina a Norris mentre nella finestra DRS, anche Gasly si avvicina a Sainz. Perez è molto più veloce di Norris in McLaren, e ora deve solo trovare una buona curva per sorpassare! Non sembrava bastare all’inizio e alla fine, ma subito dopo è bastato! Perez in P8.

38/58 giri: Dopo i primi venti giri di gara pieni di azione, puoi quasi dire che sta diventando un po’ noioso. Hamilton conquista il giro più veloce della gara, ma ne ha bisogno anche lui, perché Alonso e Sainz si stanno avvicinando sempre di più alla Mercedes! Perez non riesce ancora a superare Norris: la Red Bull contro la McLaren dovrebbe essere possibile viste le recenti gare della McLaren.

33/58 giri: Verstappen ora ha un vantaggio di circa nove secondi su Hamilton in P1. Tuttavia, il compagno di squadra Perez sembra essere bloccato in P9. Finora non è riuscito ad avvicinarsi a Norris, ma ora sta ottenendo il giro più veloce in gara – forse gli verrà fuori qualcosa adesso. Sainz deve difendere la sua quarta posizione contro Gasly e Stroll, sono tutti molto vicini!

READ  Gladbach vs Kowloon: conferenza stampa sulla revisione del nastro

27/58 turni: Forse la Mercedes ha dato ancora una volta a Hamilton un po’ di potenza in più… Verstappen continua ad aumentare il vantaggio. I Red Bull hanno un ritmo in questa stagione ineguagliato da qualsiasi altra macchina! Quasi l’intero campo ora corre con gomme piene: solo Sargeant e de Vries possiedono ancora le medie.

22/58 giri: Sembra che il caos si sia un po’ calmato: Verstappen ora ha quattro secondi di vantaggio su Hamilton. A proposito, Perez è già in P9 a causa di molti incidenti, se sarà molto fortunato potrebbe ancora salire sul podio! Nel frattempo, Hülkenberg continua a guidare al settimo posto.

La Mercedes di George Russell ha preso fuoco! © IMAGO / Mark Sutton

18/58 giri: E abbiamo la seguente ipotetica macchina sicura: Il motore di George Russell ha preso fuoco e il britannico ha dovuto fermare la macchina. La cosa buona: è stato in grado di guidare quasi completamente nella corsia dei box. Peccato per gli altri piloti, ovviamente: al momento non possono cambiare le gomme, la corsia dei box è chiusa. Speriamo che il motore di Hamilton non si surriscaldi durante la gara.

13/58 turni: E Verstappen è di nuovo il leader della corsa. L’olandese supera Hamilton con grande disinvoltura e costruisce subito un buon distacco davanti alla Mercedes. C’è stato di nuovo un po’ di caos a centrocampo dopo l’inizio del secondo tempo. De Vries e Akon si toccano, si indaga sull’incidente!

Nick de Vries e Esteban Ocon
La connessione tra Okon e de Vries! © IMAGO / Xavi Bonilla

10/58 giri: Ripartenza in Australia: HAMILTON parte bene e resta davanti a VERSTAPPEN. Si difende da solo da Fernando e rimane secondo. Il carrello è leggermente girato indietro. Dopo il riavvio HÜLKENBERG è solo P7. A proposito, le procedure di partenza sono controllate: è molto probabile che Hamilton riceva una penalità per aver lasciato troppa distanza alla safety car!

9/58 giri: C’è un buon inizio qui in Australia: Max Verstappen, che è appena dietro Hamilton, può beneficiarne in modo particolare. Si lamenta anche direttamente del fatto che Hamilton abbia lasciato troppa distanza dalla safety car. Questo può essere divertente! Certo, il pit stop davanti alla bandiera rossa non ha mai dato i suoi frutti a Russell.

8/58 giri: Prossima macchina sicura qui: Alex Albon ha colpito la banda in mezzo alla strada con la sua auto dopo l’incidente, con molta ghiaia che volava. Prima di allora, c’era stata una piccola battaglia tra Hamilton e Russell all’interno della Mercedes. Dopo che Russell si è fermato ai box, Hamilton è ora in P1 e guida la gara per la prima volta in questa stagione! Verstappen è proprio dietro di lui. bandiera rossa! La gara è saltata. Albon è fuori e deve parcheggiare la macchina, ma il pilota della Williams sta bene! La gara riparte alle 7:33.

READ  "Basta" - Boris Becker riferisce di Kathy Holmes

4/58 giri: Ritorno della safety car. Entrambe le Mercedes ora sono davanti a Verstappen. Russell in P1 e Hamilton in P2. E ora Russell sta facendo una grande ripartenza, anche Verstappen non riesce ad avvicinarsi ad Hamilton: brava Mercedes. Hulkenberg è riuscito a recuperare una posizione nel caos e ora è in P9.

Max Verstappen, George Russell
La partenza del Gran Premio d’Australia 2023 © IMAGO / Xavi Bonilla

1/58 giri: inizia il GP d’Australia: RUSSELL parte alla grande contro MAX VERSTAPPEN e la pole position. Carlo Leclerc! MONEGASSE rotola e scivola sul letto GHIAIA. La safety car deve esaurirsi – bandiera gialla!

Lewis Hamilton ha elogiato la squadra dietro la macchina ed è positivo per la gara

Aggiornamento dal 02 aprile 2023, 6:50: Mancano solo 10 minuti all’inizio della gara in Australia! I sorpassi non sono così facili all’Albert Park. Tuttavia, Helmut Marko ha valutato le possibilità del quarto – Fernando Alonso – migliori delle due vetture Mercedes di finire secondo alla fine della gara. Cosa parla della valutazione di Marko: la Mercedes ha progettato il proprio equipaggiamento per le qualifiche, non per le corse ea Melbourne fa notevolmente più caldo oggi rispetto agli ultimi giorni. Tuttavia, un buon inizio è la cosa più importante qui.

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton al Gran Premio d’Australia, 2023. © IMAGO / Zak Mauger

Aggiornamento dal 02 aprile 2023, 6:25: Le qualifiche sono andate sorprendentemente bene per la Mercedes! Resta da vedere se le azioni d’argento saranno finalmente in grado di competere di nuovo al fronte. Tuttavia, Lewis Hamilton è stato positivo nell’intervista e ancora una volta ha elogiato le persone dietro la macchina: “Sono molto, molto grato a tutte le persone in fabbrica che possono continuare a lavorare e ottenere qualcosa dalla macchina. Abbiamo ancora un po’ di lavoro da fare perché le Red Bull sono ancora davanti”.

Primo rapporto del 2 aprile 2023, 06:13: Melbourne – Poco prima della gara cielo Un’altra piccola intervista con Sebastian Vettel – e una nuova all’epoca. Tra le altre cose, ha detto di non essersi nemmeno reso conto che Lance Stroll si era infortunato all’inizio della stagione e avrebbe potuto non essere in grado di guidare. Vettel ha quindi ricevuto un messaggio dal capo dell’Aston Martin Mike Crack sul suo cellulare e anche i due hanno parlato al telefono, ma sostituire Stroll non è stato un problema per lui. E di solito Sebastian scriveva prima a Lance e gli augurava una pronta guarigione.

READ  Premier League inglese: come guardare il Santo Stefano in diretta TV | gli sport

Nico Hulkenberg è stato a volte il pilota più veloce in pista

Le qualifiche di Formula 1 in Australia hanno dimostrato che neanche le Red Bull sono infallibili. Sebbene Max Verstappen sia riuscito a conquistare la pole position, il suo compagno di squadra Perez ha avuto problemi così grossi che la sua vettura è finita su un letto di ghiaia e le qualifiche sono state interrotte dopo pochi minuti. Verstappen, nel frattempo, ha avuto solo qualche piccolo problema, ma non lo ha infastidito per le corse. Helmut Marko ha spiegato in un’intervista a Sky che sarebbero felici se Perez prendesse punti, perché i sorpassi non sono così facili all’Albert Park.

Sergio Perez
Sergio Perez deve ancora finire le qualifiche nel Q1 in Australia. © IMAGO / JAMES ROSS

Nico Hulkenberg e Alexander Albon hanno fatto degli ottimi giri! Il tedesco è stato a volte più veloce in pista, ma non è stato in grado di mantenere quel ritmo, che alla fine è bastato solo per la decima posizione. Tuttavia, Hülkenberg è ottimista riguardo alla gara: “Mi sento più a mio agio in macchina e penso che possiamo essere competitivi, anche correndo su più giri”, ha detto il tedesco. Albon ha fatto segnare il miglior tempo nel secondo settore e ha così raggiunto l’8° posto con la Williams.

Addio alla formazione gratuita? Stefano Domenicali preferisce il formato sprint

Il fine settimana in Australia è iniziato in modo molto caotico per quasi tutti i team. Anche nelle sessioni di prove libere ci sono stati molti quasi incidenti ei piloti sono rimasti indietro. Non solo la pioggia ha causato interruzioni, ma anche il comportamento di alcuni piloti: Sergio Pérez e Nico Hulkenberg hanno quasi fatto un mini-sprint nelle prove libere e George Russell è quasi finito dietro all’Aston Martin di Lance Stroll dopo un angolo e anche il letto di ghiaia sembrava essere d’accordo per accontentare gli autisti.

Yuki Tsunoda
Yuki Tsunoda atterra sul pavé durante le prove libere a Melbourne. © IMAGO / AL POTERE DEI DUE

I fan sono quasi divertiti da questi incidenti sui social media: al Gran Premio d’Australia, il boss della Formula 1 Stefano Domenicali ha parlato della possibilità di eliminare le prove libere e di espandere invece il formato sprint. Su Instagram, la pagina della Formula 1 ha poi pubblicato commenti del tipo “I piloti hanno sentito la speculazione sulla cancellazione delle prove libere e hanno deciso di divertirsi un po’”. Per molti le sessioni di prove libere sono essenziali, ma Domenicali non crede che il format possa interessare il grande pubblico. (Qualunque)