Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Ho ascoltato il mio cuore”: il talento eccezionale del Norimberga regala un canestro alla Federcalcio tedesca

“Ho ascoltato il mio cuore”: il talento eccezionale del Norimberga regala un canestro alla Federcalcio tedesca

“Ho ascoltato il mio cuore”
L'eccezionale talento del Norimberga regala un canestro alla Federcalcio tedesca

Alla Federcalcio tedesca manca un altro grande talento: Can Uzun opta per il Türkiye. Il 18enne potrebbe partecipare agli Europei in estate. I consigli di Rudi Völler hanno avuto un ruolo nella decisione offensiva del giocatore.

Un talento eccezionale Uzun, originario dell'1. FC Nürnberg, ha rifiutato di unirsi alla Federcalcio tedesca (DFB) e in futuro giocherà per la nazionale turca. “Ho ascoltato il mio cuore”, ha detto il 18enne a Sky. “Rispettiamo profondamente la decisione di Jan Ozon, soprattutto per lo scambio positivo, aperto e onesto che abbiamo avuto recentemente con Rudi Föller e Antonio Di Salvo con Chan e suo padre”, ha affermato Andreas Rettig, direttore generale della Federcalcio tedesca. Auguriamo a Cannes tanto successo”.

L'attaccante vuole seguire questa strada con la Turchia, il cui ct della Nazionale Vincenzo Montella gli ha dato la possibilità di partecipare all'Europeo. “Devi provare compassione per la nazionale, e qui il mio cuore e il mio istinto mi hanno detto che la Turchia era la scelta giusta per me. Farò tutto ciò che è in mio potere per ottenere grandi cose”, ha detto Uzun. La sua partita internazionale è prevista il prossimo 22 marzo in Ungheria e quattro giorni dopo in Austria. Ozon è nato a Ratisbona e gioca per l'1.FCN da quando aveva 13 anni. Ha segnato undici gol in 20 partite nel secondo campionato. Ha giocato anche per la squadra nazionale Under 17 e Under 18 della Turchia ed è stato nominato per la squadra nazionale Under 21.

Il direttore sportivo della DFB Fuller Wrettig e l'allenatore dell'Under 21 De Salvo volevano inserirlo nella DFB. Ozon lo considerava un “grande onore” e parlava di “grande gratitudine alla Germania”. Ha descritto Fuller come una “leggenda assoluta del calcio” che gli ha consigliato di ascoltare “il mio cuore”: “Non c’era alcuna pressione, era onesto, aperto e molto rispettoso”. La Federcalcio tedesca continua a perdere talenti di origine turca. Nella Turchia gioca anche il “migliore amico” di Ozun, Kenan Yildiz (Juventus Torino), anche lui nato a Ratisbona ma allenato al Bayern Monaco. Nella partita internazionale di novembre (2:3) ha segnato un gol contro la squadra dell'Unione tedesca.

Con dodici gol finora in questa stagione, l'adolescente è il capocannoniere del club, con solo tre giocatori che hanno segnato di più in League Two quest'anno. Solo dopo la pausa invernale, Uzun ha segnato sei gol in sei partite ed è uno degli artefici che hanno impedito al Norimberga di avvicinarsi alla zona retrocessione. I migliori club, tra cui Borussia Dortmund ed Eintracht Francoforte, hanno già espresso interesse.

A lungo termine, lui e la sua nazionale hanno in mente il Campionato Europeo del 2032, dove la Turchia ospiterà il torneo insieme all'Italia. Ozon ha dichiarato: “Siamo una generazione forte con talenti distinti. Ogni torneo, fino agli Europei del 2032, è un onore e una preparazione perfetta”. “Farò del mio meglio per realizzare grandi cose”.